mercoledì 2 gennaio 2008

NOVITA' DI INIZIO ANNO!


Di Marco Calì, consulente finanziario indipendente.


Gentile lettrice e gentile lettore,

é iniziato il 2008: BUON ANNO!


Ti voglio comunicare che la prossima settimana pubblicherò un ebook, COMPLETAMENTE GRATUITO, in cui viene descritta, in maniera molto semplice, LA LEVA FINANZIARIA. Conoscere gli strumenti finanziari derivati é molto utile, perché essi vengono, sempre più spesso, usati dagli investitori istituzionali e dai trader professionisti, movimentando di fatto tutta l'economia.

La LEVA FINANZIARIA consente, con poco denaro investito, di movimentare capitali enormi!

E lo puoi fare anche tu! Ancora qualche giorno e potrai avere GRATIS questo manuale.


Un'altra novità, che mi fa piacere far conoscere, riguarda l'iniziativa di Carlo D'Angiò di lavoro-casa.com , sulla ricerca di fumettisti: sei bravo a disegnare? Conosci qualcuno che disegna bene? Bene, potrebbe esserci qualcosa di veramente interessante al riguardo. Questo progetto realizzerà qualcosa di unico a livello mondiale!


Visita il mio blog su http://sapienza-finanziaria.blogspot.com/ ....... é più facile trovare un ago in un pagliaio che sentire un politico parlare male di una banca!




1 commento:

Anonimo ha detto...

27/12/2007

Okay ci siamo.
La fine del mondo sta per arrivare.
La fine di quel mondo finanziario iperspeculativo in cui i fankazzisti, “liberisti” coi soldi vostri, guadagnavano grazie al “trading” del sudore degli operai e dei lavoratori precari.
Procediamo con doglia verso un’Età in cui il lavoro, specialmente manuale, riavrà la sua primitiva dignità.
Ma non crediate che i fuffisti finanziari tireranno le cuoia senza fare più vittime sacrificali possibili.
Vi risparmiamo l’esegesi della “bibbia nera” del fankazzismo, ma vi riassumiamo il versetto principale. Dicente che i vostri soldi in banca, in qualsiasi modo sono a rischio.
Conti correnti, fondi azionari e obbligazionari, buoni fruttiferi della nonna tutto è a rischio.
Come reagire?
Semplice, togliere i soldi dalle banche prima che un bel giorno il “Napoletano” appaia a reti unificate non di ultimo dell’anno ad annunciare che “per il bene del paese”, i vostri soldi ex al sicuro non saranno più in banca. O meglio, saranno ancora negli istituti di credito ma saranno non più vostri bensì dello stato.
Prima di tutto. Calma e sangue freddo: la carta igienica stampata come il Sole, Repubblica, Corriere eccetera usarli esclusivamente per tale igienico scopo.
Secondo, “immobilizzare” i vostri risparmi, pochi o tanti che siano.
Che vuol dire?
Toglierli dalle banche e convertirli in beni tangibili come case, oro, argento, terreni arabili, boschi cedui, perfino donne dell’Est se credete!(!!)
Ma per l’amor del cielo non teneteli in banca.
Ve li fotteranno tutti i fuffisti della Casta Mondiale, poiché stando per finire la loro “trippa”, vogliono la vostra per continuare il gioco in cui VOI lavorate, LORO trombano (e ingravidano) attricette-stelline di infima grandezza, sniffano roba buona e arraffano grasse pensioni senza avere versato una lira di contributi all’INPS.
Perciò non fidatevi, fino allo stremo vi diranno, che “sì, la situazione è “complessa” ma le banche hanno i conti in ordine”, che la banca d’italia garantisce, che lo stato NON può fallire.
Balle!
Lo stato-zombie, appunto, è già morto, solo che non ve lo hanno ancora dato a intendere intanto che vi fregano un’ultima volta.
Ma se ”immobilizzate” fatelo sottecchi, comprate oro e argento (anche platino) su aste online, non fatelo sapere in giro, con discrezione.
Investite in beni durevoli, come libri (cartacei), mobili antichi. Qualcosa che vi può ANCHE essere utile come attrezzi agricoli o una macchina per fare il pane. Lasciate perdere i TV al plasma e l’ultimo modello di telefonino o automobile! E’ il grande ingauno per legarvi una pietra al collo chiamata debito e tenervi al LORO guinzaglio.
Gli immobili comprateli nelle deliziose valli austriache, svizzere o slovene, fresche de’estate e natalizie d’inverno. Ancora da favola a differenza delle nostre valli Brembana e Trompia che noi cacche padane abbiamo distrutto colle nostre fabrichette del cavolo salvo poi lamentarci delle tasse romane sulle piccole aziende! Oppure se volete acquisite per affittarle case a Londra o Parigi o Mosca. Dove gli affitti sono alti e le garanzie per i proprietari sono assai più civilì che nell’italia terminale e stalinista.
Quatti quatti apritevi un conto bancario estero online per fare transazioni, usandolo qua tramite collegata carta di credito. Ma non lasciateci troppi liquidi perché i fankazzisti, consiliati da fuffologi professionisi, c’hanno tutte le malizie. Vi troveranno il gruzzolo anche se lo sottrarrete alla vista in qualche recesso extracomunitario come isole Caiman o Ceppalonia colla scusa che sarete “evasori” vi toglieranno i vostri sudati risparmi.
Non aspettate l’ultimo momento.
Tuttavia, vi sveliamo, il modo più SICURO di investire i vostri soldi vi sorprenderà: è quello di FARE FIGLI e farli più “bianchi”, biondi e ISTRUITI possibile.
Qui una vera “innovazione” del collocamento finanziario, che pochi economisti della carta straccia o del web marcescente oserebbero consigliarvi. Un investimento che non si chiama CCT, BTP, CDO, “derivati”, “strutturati”, ma si chiama Paolo, Francesca, Alessia, Fabio.
Il modo sicuro per fregare la casta dei fuffisti fankazzisti. Un malloppo che crescerà sempre, almeno in centimetri, per una ventina d’anni, e se sarete oculati “curatori” del vostro “patrimonio”, vi ripagherà di più di qualunque “colpo gobbo” fatto in borsa.
Attenderete, così, con fiducia il vostro Giorno del Giudizio Finanziario.
Voi non sarete più di quel mondo, sicchè i cavalieri dell’Apocalisse troveranno il vostro sepolcro-conto bancario vuoto.
E i fuffisti schiumanti di rabbia, inabili al lavoro manuale, forse LORO sì, crogioleranno all’infernale fuoco dell’inedia.
Fino alla fine del tempo.

di Domenico Gatti del Canna-Power Team

Fottilitalia.com - Copyright - © 2005 - 2008