lunedì 17 novembre 2008

Pubblico l'e-mail che ho inviato al Presidente dell'ABI, il Signor Corrado Faissola!


Di Marco Calì, consulente finanziario indipendente, nato a Zurigo il 22 settembre 1970.


Gentile lettrice e gentile lettore, ti riporto integralmente l'e-mail che ho inviato, oggi 17 novembre 2008 ore 15.29, alla "Sala Stampa" dell'ABI (Associazione Bancari Italiani), salastampa@abi.it all'attenzione del Presidente, il Signor, Corrado Faissola. Ecco il contenuto dell'e-mail.


Spett.le "Sala Stampa" dell'ABI, sono Marco Calì, consulente finanziario indipendente, autore del blog http://sapienza-finanziaria.blogspot.com/ nel quale ho pubblicato questa e-mail.

Voglio rivolgere alcune domande al Presidente dell'ABI, il signor Corrado Faissola: le risposte, se consentito, verranno anch'esse pubblicate nel blog.
Vi comunico che queste domande voglio inviarle ad altri esponenti del settore economico italiano. E le risposte saranno sempre pubblicate nel blog.

Ecco le domande.
1. Da un po' di tempo sto dicendo che l'Italia potrebbe non riuscire ad onorare il proprio debito nei confronti dei sottoscrittori dei Titoli di Stato (Bot, Btp, Cct, Ctz). Cosa ne pensa? E' possibile che ciò accada?
2. E' possibile, inoltre, un congelamento dei soldi (o di una parte di essi) depositati sui c/c delle banche italiane?
3. Ritiene corretto che la Banca d'Italia sia di proprietà delle banche stesse? Io dico che dovrebbe essere di proprietà dei cittadini: che ne pensa?
4. Come giudica il comportamento delle banche quando effettuano la "cartolarizzazione" dei mutui?
5. Cosa potrebbe succedere se una parte (ad esempio, il 30% delle persone) di correntisti volesse ritirare i propri soldi per tenerli sotto il materasso? Le banche ne avrebbero la disponibilità?
6. Cosa ne pensa dei dipendenti bancari che devono lavorare vendendo prodotti che consentono al "padrone-banca" di conseguire il budget? Non sono "complici" anche loro di questa situazione economica-finanziaria che si é venuta a creare?

Buona giornata. Marco Calì.




21 commenti:

alessandro ha detto...

chissa' se ti risponde marco,per me no

andrea ha detto...

Belle domande, rispecchiano anche i miei dubbi SIG.CALI' i miei piu' sentiti complimenti anche se dubito che ricevera' una sola risposta.

Anonimo ha detto...

Io penso che la sua e.mail non sarà nemmeno consegnata al Presidente dell’ABI.
La leggerà qualche addetto alla segreteria del Dott. Faissola che la cestinerà.

Lei Sig. Calì si ostina a insistere su questioni che, me lo lasci ripetere perché già gliel’ho detto altrove, sottintendono suoi deficit concettuali gravi.

Accetti un mio consiglio, proprio spassionato. Non si avventuri in argomenti che richiedono una preparazione che lei non ha, eviterà così di attirarsi commenti sarcastici o denigratori da parte di qualcuno.

Le consiglio, anzi, di farsi prima una solida preparazione economico-finanziaria e monetaria per poi tornare tra qualche anno con interventi di qualità.
Nel frattempo, mi ascolti, faccia il suo onesto lavoro di promotore finanziario indipendente e basta, facendosi solo un po’ di pubblicità su questo blog con qualche notiziola shock raccolta qua e la.

Non me ne abbia.

Saluti
A.P.

andrea ha detto...

Lei sig. A.P. che lavoro fa?

Anonimo ha detto...

Curriculum per Andrea :
1. diploma di ragioniere
2. laurea in economia e commercio
3. specializzazione in commercio internazionale
4. specializzazione in discipline bancarie
5. ufficiale di fanteria
6. insegnante di tecnica bancaria
7. abilitazione all'insegnamento di matematica
7. insegnante di matematica
8. bancario ( direttore di agenzia e responsabile direzione marketing di filiale )
9. consulente associazione artigiani della regione
10. pensionato e consulente finanziario indipendente a titolo gratuito ( ossia non dipendo da nessuno e non prendo soldi, faccio il consulente per passione a parenti e amici )
11. a tempo perso continuo a studiare e a pubblicare qualche articolo di carattere economico.

A.P.

Anonimo ha detto...

Egregio signor Calì, credo che abbia toppato, non nella sostanza s'intende ma nella forma.
Queste sono cose che quando si capiscono bisogna tacerle (non tacitarle). Il risultato che otterrà sarà, nel migliore dei casi la cestinatura della sua E-mail, ma nel peggiore una risposta menzognera e un controllo molto attento della sua attività. Da oggi potrebbe trovarsi con qualche "bastone tra le ruote" di tanto in tanto.
Sia chiaro, non sono io a minacciarla, anzi, sono ben lieto che ci sia qualcuno che "illumini" se mi è consentito il termine, ma persone un po' più "grintose" del signor A.P. ma della stessa risma, che per non far sapere "certe cose" in giro (alla gente comune, ai risparmiatori) sono capaci di becere azioni non necessariamente legali.
Non vorrei essere una Cassandra, eventualmente ci rideremo su davanti ad un buon bicchiere.

Lo Zingaro

Anonimo ha detto...

Riporto dal post precedente la seguente frase :

" persone un po' più "grintose" del signor A.P. ma della stessa risma ".

M spiega sig Zingaro quale sarebbe la risma del sig. A.P. ?

Anonimo ha detto...

A.P: 8. bancario ( direttore di agenzia e responsabile direzione marketing di filiale): ma che fatalità!

Anonimo ha detto...

Per Anonimo.
Il suo commento non merita commento.

Io non bado a quello che lei fa e nemmeno glielo chiedo, a me interessa quello che lei è.

E quello che lei è traspare dalle sue parole.

Anonimo ha detto...

Aggiungo:
Per quello che lei fa intendo dire come professione o mestiere.
Perchè non è importante QUELLO che si fa ma COME si fa.
F.to A.P.

Anonimo ha detto...

A.P.
11. a tempo perso continuo a studiare e a pubblicare qualche articolo di carattere economico.

Dove si possono trovare i suoi articoli?

Anonimo ha detto...

Intelligente il furbetto !
Preferisco mantenere l'anonimato.
Con certa gente non si sa mai !

Comunque da adesso in poi non replicherò più alla sfilza di ulteriori commenti che sono sicuro scatenerà il mio curriculum.
A.P.

Anonimo ha detto...

A.P 6. insegnante di tecnica bancaria
Un altro docente che sicuramente aveva previsto la crisi economica. Chissà in quale aula lo ha detto?

Anonimo ha detto...

BELLA QUESTA
BELLA QUESTA
BELLA QUESTA

LA POST ANCH’IO

Avete notato signori visitatori del blog che Marco Calì da un po’ di tempo è latitante ?
Latitante nel senso che lancia i suoi proclami di contenuto pressapochista-qualunquista e poi non risponde ai commenti che i visitatori fanno, a quelli seri mi riferisco.

Oramai ci sono alcuni suoi “gorilla” ( o è sempre lo stesso ? ) che sanno solo mugugnare qualche parola ( del tipo “pappagallo”, “crash”, “nome, cognome, curriculum” ) ed il loro ragionare non va oltre.

Anonimo ha detto...

PER A.P.

6. insegnante di tecnica bancaria
7. insegnante di matematica

Visto che sei così titolato e bravo facci un po’ di analisi stocastica e quantistica delle borse e dei mercati.
Vediamo se sei più bravo di Marco

andrea ha detto...

TUTTO IL MIO RISPETTO SIG.A.P.
Ci faccia una sua previsione sui prossimi probabili scenari dall'alto della sua esperienza.

Anonimo ha detto...

5. ufficiale di fanteria
e che c'entra? Eri anche capoclasse ai tempi della scuola?

Marjiuano ha detto...

Ottimo blog veramente ottimo ..
fai un salto nel mio se ti va.
Accetto volentieri , critiche e consgli sui contenuti .. e altro..
Ciao..

Anonimo ha detto...

Lo Zingaro per A.P.
Innanzitutto mi scuso del ritardo nella mia risposta e quindi vengo al dunque:
In primis la sua arroganza (nonché saccenza), che non considera gli altri, anche qualora sbagliassero, come esseri pensanti che vedono il problema da un altro punto di vista e che quindi hanno "tutte" le ragioni per esprimersi in maniera diversa. Certo! Se lei deve tenere questo comportamento "perché i picciriddi tengono fame" la condivido e appoggio in pieno, per i "picciriddi" però.
Naturalmente non ho potuto esimermi dal legere il suo curriculum:
1. Complimenti signor Fantocci! Opps! Fantozzi scusi.
2. Parlando con alcuni studenti di economia (Bocconi Milano)ho avuto la certezza che alcuni delicati argomenti non vengono nemmeno accennati; di chi è il denaro? Di chi è la banca d'italia? Il denaro stampato copre effettivamente la somma di tutto quello registrato sulle diverse forme di risparmio? Se anche lei ha (non)studiato queste cose quanto pensa che può valere la sua laurea?
3. E una volota che (non)lo ha fatto anche all'estero?
4. Quando ha conseguito le sue specializzazioni ha dichiaratamente espresso di essere stato "indottrinato" dal sistema dal quale è stato premiato (punti 6, 8 e 9)a piacer e per sollazzo (nonché guadagno)dei suoi padroni.
5. Facile! Quando si va nell'esercito con una laurea si entra come Sottotenente, non è un merito suo, è la logica delle cose.
7, 7Bis. La matematica è una serie di nozioni, difficili da ricordare tutte ma da sempre e per sempre 1+1=2, non c'è ricerca, come in medicina o ingegneria. Tuttalpiù una composizione di operazioni più o meno complesse.
10. Le fa onore consigliare a parenti e amici come orientare i propi risparmi, ma sfruttare un sistema malato non fa di questo un sistema sano.
11. Beato lei che ha tempo da perdere. Il tempo è la cosa più preziosa che abbiamo se lei lo investe così, studiando ciò che ha già studiato senza capire che ci possono essere anche altri punti di vista, significa che non ha capito quaqle sia il "vero" investimento.
Sono stato un po' duro? Non me ne abbia.

Lo ZIngaro

Anonimo ha detto...

...dimenticavo....
Ringrazio tutti i postanti che hanno risposta ad A.P. prima di me, a dimostrazione che il signor A.P. vive in un mondo a parte dove la realtà è diversa da ciò che noi (comuni mortali) viviamo quotidianamente sulla nostra pelle (beato lui).

Cordialmente, Lo Zingaro

Anonimo ha detto...

ECCOVI SIGNORI IL POST DI UNO CHE NON HA TEMPO DA PERDERE !!!

Lo Zingaro per A.P.
Innanzitutto mi scuso del ritardo nella mia risposta e quindi vengo al dunque:
In primis la sua arroganza (nonché saccenza), che non considera gli altri, anche qualora sbagliassero, come esseri pensanti che vedono il problema da un altro punto di vista e che quindi hanno "tutte" le ragioni per esprimersi in maniera diversa. Certo! Se lei deve tenere questo comportamento "perché i picciriddi tengono fame" la condivido e appoggio in pieno, per i "picciriddi" però.
Naturalmente non ho potuto esimermi dal legere il suo curriculum:
1. Complimenti signor Fantocci! Opps! Fantozzi scusi.
2. Parlando con alcuni studenti di economia (Bocconi Milano)ho avuto la certezza che alcuni delicati argomenti non vengono nemmeno accennati; di chi è il denaro? Di chi è la banca d'italia? Il denaro stampato copre effettivamente la somma di tutto quello registrato sulle diverse forme di risparmio? Se anche lei ha (non)studiato queste cose quanto pensa che può valere la sua laurea?
3. E una volota che (non)lo ha fatto anche all'estero?
4. Quando ha conseguito le sue specializzazioni ha dichiaratamente espresso di essere stato "indottrinato" dal sistema dal quale è stato premiato (punti 6, 8 e 9)a piacer e per sollazzo (nonché guadagno)dei suoi padroni.
5. Facile! Quando si va nell'esercito con una laurea si entra come Sottotenente, non è un merito suo, è la logica delle cose.
7, 7Bis. La matematica è una serie di nozioni, difficili da ricordare tutte ma da sempre e per sempre 1+1=2, non c'è ricerca, come in medicina o ingegneria. Tuttalpiù una composizione di operazioni più o meno complesse.
10. Le fa onore consigliare a parenti e amici come orientare i propi risparmi, ma sfruttare un sistema malato non fa di questo un sistema sano.
11. Beato lei che ha tempo da perdere. Il tempo è la cosa più preziosa che abbiamo se lei lo investe così, studiando ciò che ha già studiato senza capire che ci possono essere anche altri punti di vista, significa che non ha capito quaqle sia il "vero" investimento.
Sono stato un po' duro? Non me ne abbia.