mercoledì 7 gennaio 2009

Campagna Bancomat e Visa: che carini quelli dell'Abi. Hanno speso 20.000.000 di euro per aiutarti! E su Patti Chiari hanno sospeso i giudizi sui BOT!


Di Marco Calì, consulente finanziario indipendente, nato a Zurigo il 22 settembre 1970 e residente in provincia di Padova.


Gentile lettrice e gentile lettore, in questi giorni nei PILOTATISSIMI media (TV e GIORNALI) sta trovando ampio spazio la campagna "Fai valere le tue carte", promossa dal Consorzio PagoBancomat e Visa.

Questa iniziativa é costata al suddetto consorzio circa 20.000.000 di euro, sì hai letto bene, circa 20.000.000 di euro! VENTIMILIONI DI EURO!

Il messaggio che questa campagna vuole "offrire" viene divulgato anche tramite l'utilizzo di manifesti nelle stazioni ferroviarie e nei centri commerciali, di brochure distribuite dai dipendenti (che fatalità!) agli sportelli delle banche e di un sito internet, denominato ww.ilverovantaggio.com

Questa iniziativa viene addirittura presentata come una campagna di sensibilizzazione ed é incentrata principalmente su 3 punti: sicurezza, comodità e controllo.

Certamente questi aspetti sono interessanti ma il vero motivo per il quale é stata creata questa campagna E' CHE LE BANCHE HANNO MOLTA DIFFICOLTA' NEL FAR FRONTE AD UNA EVENTUALE RICHIESTA DI CONTANTI DA PARTE DELLE PERSONE.

Lo ripeto: LE BANCHE, qualora qualche cliente desiderasse ritirare i propri soldi, SI TROVEREBBERO IN NOTEVOLE DIFFICOLTA'.

Ma questo non possono dirlo! E allora cercano di dirti che la moneta virtuale é la soluzione ideale!

Certo, in questa economia dove le banche creano danaro virtualmente, non é che che possano dirti qualcosa di tanto diverso. Ma te lo ripeto: le banche sono in grossa difficoltà ........


Ah, volevo anche dirti che il Consorzio Bancomat é creato dall'ABI, ASSOCIAZIONE BANCARIA ITALIANA.

ABI che é lo stesso creatore del Consorzio Patti Chiari, IL CUI OBIETTIVO (e lo puoi verificare visitando il loro sito) é quello di "offrire stumenti semplici e moderni che ti aiutino a:

° capire meglio i prodotti finanziari;

° scegliere quelli più adatti alle tue esigenze".

Pensa che le obbligazioni Lehman Brothers erano considerate da Patti Chiari obbligazioni a basso rischio .......... Il link che riporta a questo consiglio, STRANAMENTE e CASUALMENTE, non si trova. Ma che fatalità!

Ah, un'ultima cosa: anche i Bot, i Btp, i Cct, i Ctz Patti Chiari venivano considerati a basso rischio: ora sul loro sito hanno sospeso i giudizi. Ma quante fatalità!


Ti ricordo che é attivo il servizio di consulenza finanziaria. Puoi avere delle informazioni al riguardo visitando il blog http://consulenza-finanziaria.blogspot.com/ ....... il buon vino si vende senza frasca!





21 commenti:

Anonimo ha detto...

Beh, per quanto riguarda il patti chiari che non parla + dei BOT forse è meglio. Credo che tutti si ricordino che il giorno prima del fallimento di Lehman Brothers il sito consigliava le sue obbligazioni in quanto sicure.

Per il Bancomat e la carta di credito il discorso è, a mio avviso, + complesso,
anche se, personalmente, trovo quella pubblicità, che gira da mesi tra l'altro, subdola e terribile.
+ del problema dei contanti e delle banche che non li hanno, a mio avviso ci sono altri contro:
1) ti spingono inconsciamente a spendere di +, in quanto non ti accorgi di quanto spendi (con una carta uno può spendere senza battere ciglio 200-300 euro in pochi minuti in diversi acquisti...se lo stesso li avesse fatti in contanti avrebbe visto il portafoglio svuotarsi e avrebbe detto "cazzo quanto ho speso")
2) Con le carte revolving ti spingono ad indebitarti.

il denaro elettronico ha cmq evidenti innegabili vantaggi, tra i quali, per i motivi sopra indicati, non c'è la comodità ma:

1) sicurezza in caso di furto. Mi fregano il portafoglio con 500 euro e mi incazzo. se mi fregano il bancomat in 5 minuti con una telefonata lo blocco e amen.

2) la tracciabilità è utilissima. Se non esistesse il contante sarebbe sicuramente + difficile evadere le tasse. Pensate al classico artigiano che ti fa un lavoro e poi ti chiede 200 euro ("senza fattura dotto'...se no c'è L'IVA" per carità non me ne vogliano gli artigiani onesti). Se lo paghi con carta di credito come fa a non dichiararli? sarebbe molto + dura. Se non ci fosse il contante tutta una serie di attività illecite (spaccio di stupefacenti, sfruttamento della prostituzione, estorsioni, ricettazioni etc...) sarebbero sicuramente ridimensionate enormemente.

Per questo motivo sogno un mondo nel quale ogni pagamento sopra i 100 euro sia gestito mediante operazione elettronica.

MGF

Anonimo ha detto...

per quanto riguarda la spesa pubblicitaria...€ 20.000.000...può sembrare un cifrone ma se gurdate i listini prezzi di mediaset ( quelli del periodo gennaio aprile 2009)

http://www.publitalia.it/ShowFile?ID=240267

vi accorgerete che non ci vuole nulla ad arrivare a quella cifra, considerando che tale pubblicità va anche su RAI, LA7 e MTV.

MGF

Anonimo ha detto...

Sig. Calì non continui a tediarci e a distrarci su cose che hanno nulla o poco a vedere con la consulenza finanziaria e che comunque altrove vengono trattate con maggiore cognizione di causa.

Ci illustri invece i PUNTI DI FORZA DELLE SUE OFFERTE : risultati conseguiti, entità e target della sua clientela, ecc.

E' facile limitarsi a screditare gli altri senza nulla dire o far capire di se stessi.

Faccio un esempio.
E' come quando, in fatto di conquiste femminili, uno parla e sparla delle incapacità degli altri ma non dimostra le proprie capacità.

piero coco ha detto...

ciao volevo solo dirti che anche se non ti conosco ho grande stima di te,sei una persona colta e cogli in pieno il vero male del mondo e cerchi di informare nel modo piu' semplice in poche parole sei un grande! un estimatore

PS ho preso qualke tuo post e lo pubblicato sul mio blog e a volte anke sul Grillo spero ke non ti offendi ciao

Anonimo ha detto...

Per l'anonimo che non si firma.
Io personalmente non sono tediato dagli articoli del signor Calì. Sono più tediato dagli interventi di "persone" come lei che blaterano e non hann nemmeno il coraggio di presentarsi.

Vada avanti così Signor Calì. "Persone" come quell'anonimo ci saranno sempre, sia nel suo blog che al bar dello sport. Al bar dello sport quel "signore" sarà un protagonista indiscusso.
Grazie ancora.
Giuseppe, un suo estimatore.

Anonimo ha detto...

Vada avanti così Sig. Calì.

Non dica nulla dei punti di forza delle sue offerte.

Un estimatore

Lello1956 ha detto...

Per l'anonimo che non si firma: ci illustri lei, signor anonimo, i suoi punti di forza.
Magari ci racconti di quando al bar dello sport vince l'aperitivo con l'oliva perché ha detto che Prodi o Berlusconi hanno fatto questo o quello.

Anonimo ha detto...

Per Lello.

Lei non ha capito nulla del mio contestare.
Io non devo illustrare un bel niente di me perchè non sono, e non mi qualifico, consulente finanziario e nemmeno offro servizi a pagamento.

E' chi offre e vende qualcosa a pagamento, tanto più qualificandosi consulente, che deve dimostrare la bontà del suo prodotto e la qualità della sua professionalità.

E' come se io medico proponessi le mie prestazioni a lei, che medico non è, limitandomi a tediarla ed a distrarla con i problemi della malasanità in Italia senza nulla dire dei risultati conseguita con la mia attività professionale.

Non le pare ?

Oppure lei vuole diventare mio cliente sentendomi solo parlare delle disfunzioni del Policlinico X ?

Lello1956 ha detto...

Per l'anonimo che non si firma: ma perché non si fissa un appuntamento con il consulente, gli illustra la sua posizione, si fa fare un preventivo personalizzato?
Lello1956

Anonimo ha detto...

Bravo il medico anonimo.

Io aggiungerei che qui siamo in perfetto stile del Cavaliere : quello di delegittimare gli altri nel tentativo di affermare se stessi.

Si sa d'altra parte che quando non si hanno buone argomentazioni per parlare bene di se, non rimane che parlare male degli altri.

Anonimo ha detto...

Mi sa tanto che LELLO 1956 è MARCO CALI' o al massimo un fiancheggiatore.

Il Sig. Calì offre in pubblico i suoi servizi e trasparenza vuole che in pubblico chiarisca le caratteristiche dei suoi prodotti.
O gli fa comodo parlare male solo dei prodotti altrui ?

Anonimo ha detto...

http://digilander.libero.it/nihil84/blog_files/signoraggio.pdf

il signoraggio non esiste?
Chi può spiegare questo documento?

Anonimo ha detto...

Gas, Scajola: crisi difficile ma scorte sufficienti per due mesi

Pensate un po' come siamo messi!
Alessandro (Pavia).

Anonimo ha detto...

E' vero: su Patti Chiari non ti consigliano nemmeno i Bot!

Anonimo ha detto...

Ma il sig. Calì cosa consiglia ?
Quali sono i risultati che fa conseguire ai suoi clienti investitori ?
Come è il rapporto qualità / prezzi delle sue consulenze ?
C’è qualcuno tra i frequentatori di questo blog che si è avvalso della consulenza del sig. Calì ?
Quale il suo grado di soddisfazione ?
Sotto il chiacchiericcio del blog cosa c’è ?
Per favore sig. Calì ci faccia sapere i risultati conseguiti.
Grazie

GIULIA ha detto...

CHIEDO AI LETTORI DI QUESTO BLOG SE E' DAVVERO POSSIBILE CHE LE BANCHE SI POSSANO TROVARE IN DIFFICOLTA' CON IL CONTANTE. GRAZIE A TUTTI. BUONA SERATA. GIULIA.

Anonimo ha detto...

Vorrei investire sul petrolio o sul gas. Come posso fare?
Alessandro (Pavia).

Anonimo ha detto...

e in banca ci sono ancora i manifesti di Patti Chiari!

Anonimo ha detto...

CHIEDO AI LETTORI DI QUESTO BLOG SE E' DAVVERO POSSIBILE CHE LE BANCHE SI POSSANO TROVARE IN DIFFICOLTA' CON IL CONTANTE. GRAZIE A TUTTI. BUONA SERATA. GIULIA.

E' possibile si!! se non si prenota e' molto probabile che recandosi in banca per ritirare supponiamo 5000 euro in contanti si possa tornare fuori a mani vuote.

Anonimo ha detto...

Nessuna banca al mondo possiede il controvalore in contanti di tutti i depositi ivi versati.
Chi dice il contrario racconta PALLE!
Meditate gente meditate.

Anonimo ha detto...

" Nessuna banca al mondo possiede il controvalore in contanti di tutti i depositi ivi versati.
Chi dice il contrario racconta PALLE! "

MI CITI CHI HA DETTO IL CONTRARIO ?
O FORSE LO PENSAVI TU IL CONTRARIO ?