lunedì 12 gennaio 2009

Lo "scema di Ponzi" ti sembra simile allo "schema Italia"? Tu cosa ne pensi? Intanto il debito pubblico supera i TREMILIONI DI MILARDI DI LIRE!




Di Marco Calì, consulente finanziario indipendente, nato a Zurigo il 22 settembre 1970 e residente in provincia di Padova.






Gentile lettrice e gentile lettore mi é arrivata un'e-mail, da parte di una signora, che mi ha chiesto, se a mio parere lo "schema di Ponzi" può essere assimilato al sistema che lo Stato italiano usa per pagare Bot, Ctz, CCt e Btp e/o che usano le Poste per pagare i Buoni postali.



Che dire?



Lo "schema di Ponzi" permette a chi comincia la catena e ai primi convolti di ottenere ritorni economici a breve termine, ma richiede continuamente nuove vittime disposte a pagare le quote. I guadagni derivano infatti esclusivamente dalle quote pagate dai nuovi sottoscrittori e non da attività produttive o finanziarie. Il sistema é naturalmente destinato a terminare per la maggior parte dei partecipanti, perché i soldi "investiti" non danno alcuna vera rendita né interesse, essendo semplicemente incamerati dai primi coinvolti nello schema che li useranno inizialmente per rispettare le promesse.


Dal mio punto di vista devo dire che ci sono parecchie similtudini fra lo "schema di Ponzi" e lo "schema Italia".

Tu, invece, cosa ne pensi gentile lettrice e gentile lettore? Puoi rispondere ai commenti per dire la tua.

Ti ricordo che questo blog é uno dei pochi, se non l'unico in Italia, dove é possibile commentare senza censure.

Ah, stavo dimenticando di dirti che il debito pubblico italiano sta crescendo (visto che qualcosa cresce anche in Italia!) ed é arrivato alla cifra di circa 1.700.000.000.000 di euro (MILLLESETTECENTOMILIARDI DI EURO!).

1.700.000.000.000 x 1936,27 = 3.291.659.000.000.000 delle vecchie lire (TREMILIONISEICENTOCINQUANTANOVEMILIARDI DI LIRE!). Sì, hai letto bene: il debito pubblico ammonta a circa (TREMILIONISEICENTOCINQUANTAMILIARDI DI LIRE!).

E stasera ripartono sia "Il Grande Fratello" che XFactor"! Mediaset e Rai sono troppo occupate per parlare di economia!

Visita il mio blog su http://sapienza-finanziaria.blogspot.com/ ........ é più facile trovare un ago in un pagliaio che sentire un politico parlare male di una banca!


26 commenti:

Anonimo ha detto...

per me é simile, molto simile.
Antonio (Pavia)

Anonimo ha detto...

Per Alessio e i tanti espertoni: voi potete votare qui.
http://www.tvblog.it/post/8559/grande-fratello-e-x-factor-stasera-la-doppia-diretta

Alessandro

Anonimo ha detto...

GRAZIE SIG. CALI' CHE CI PERMETTI DI COMMENTARE SENZA CENSURA.
Lo schema Ponzi era gia' stato messo in atto dal Sig. Callisto Tanzi l' unico in italia che riusci' a metterlo nel c..o alle banche ma che purtroppo poi scaricarono le perdite ai babbei dei loro clienti.Dovevano fare un monumento a Tanzi e a morte il sistema bancario ma sappiamo tutti invece com'e' andata a finire purtroppo.Piu' chiaro di cosi' non possiamo fare niente.Saluti marco.

Anonimo ha detto...

Per Alessio e i tanti espertoni: voi potete votare qui.
http://www.tvblog.it/post/8559/grande-fratello-e-x-factor-stasera-la-doppia-diretta

Alessandro

Vedo che sai bene dove prendere le notizie piacciono anche a te quei progammi vero?

Anonimo ha detto...

Complimenti alla Sig.ra... e al Sig. Cali lo schema ITALIA rappresenta la fotocopia dello schema PONZI.

Anonimo ha detto...

E' ver che lei fa commentare tutti; inoltre le faccio i complimenti perché in quasi tutti gli altri blog i blogger usano sempre dei termini offensivi.

Anonimo ha detto...

aderisco:italia = schema ponzi..
eligio

Anonimo ha detto...

Si penso anche io che lo schema Ponzi sia simile allo schema Italia.

Aggiungerei però un corollario :

E SE LO SCHEMA PONZI = SCHEMA ITALIA SI RIVELASSE = SCHEMA CALIì?

Che ne pensate ?

P.S.
Finora i commenti sul blog in merito allo schema Ponzi sono stati tutti unanimi.
Sono sicuro che dopo il mio enunciato qualcuno mi lancerà anatemi di essere coniglio, di andare a vedere la Tv, o altro di simile.

Ciao

Daniele ha detto...

Per l'ultimo anonimo: peccato però che i soldi non possano mai andare al consulente finanziario indipendente. Quindi, Calì, non può fare lo schema Ponzi. Con il consulente finanziario indipendente i soldi rimangono SEMPRE DEL CLIENTE. INTESTATI A NOME DEL CLIENTE. E le truffe le fanno altri mi creda, non certamente Calì. Dia un'occhiata ai vari consigli di amministrazione delle banche e poi mi faccia sapere.
Daniele.

Anonimo ha detto...

Si penso anche io che lo schema Ponzi sia simile allo schema Italia.

Aggiungerei però un corollario :

E SE LO SCHEMA PONZI = SCHEMA ITALIA SI RIVELASSE = SCHEMA CALIì?

Che ne pensate ?

P.S.
Finora i commenti sul blog in merito allo schema Ponzi sono stati tutti unanimi.
Sono sicuro che dopo il mio enunciato qualcuno mi lancerà anatemi di essere coniglio, di andare a vedere la Tv, o altro di simile.

Ciao

VERGOGNATI!!!CONIGLIO!!! SCUSA MA TE LO SEI CERCATO.

Anonimo ha detto...

" ....................................Con il consulente finanziario indipendente i soldi rimangono SEMPRE DEL CLIENTE. INTESTATI A NOME DEL CLIENTE. .................. "

BEATI I PURI CHE AVRANNO IL REGNO DEI CIELI !

-----------------------------------------------


" ...................................VERGOGNATI!!!CONIGLIO!!! SCUSA MA TE LO SEI CERCATO. "

E di che mi devo vergognare ?

Forse sei tu che un giorno ti dovrai pentire !
Come si sono pentiti quelli che diedero fiducia cieca a Ponzi, a Madoff, a Tanzi, a Mendella, e a tanti altri imbonitori e incantatori di popolo, e come quelli che si pentiranno perchè ora danno fiducia cieca ai nuovi imbonitori.

MEDITATE GENTE, MEDITATE !!!
Ciao

Anonimo ha detto...

CONIGLIO MEDITA...

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto :
" CONIGLIO MEDITA..."

BRAVO ANONIMO.
HAI IMARATO ANCHE LA PAROLA MEDITA. PRIMA SCRIVEVI SOLO CONIGLIO.

HAI VISTO CHE A BEN FREQUENTARE ( il sottoscritto s'intende ) C'E' DA IMPARARE?

Al prossimo post mi aspetto da te qualche parola in più, visto che cominci a balbettare qualcosa.
Ciao

Anonimo ha detto...

Provo a balbettare qualcosa,lo schema italia (titoli di stato)permette ai vecchi sottoscrittori di percepire un guadagno, ma solo se ci sono nuovi sottoscrittori.I guadagni derivano esclusivamente dalle quote pagate dai nuovi sottoscrittori.Non e' truffaldino come lo schema ponzi ma il meccanismo non cambia finche' c'e' richiesta tutto sta' in piedi perfettamente.
Saresti cosi' dotto da spiegarmi come associ la consulenza del Sig. cali' con lo schema ponzi?
Premetto che non lo conosco e non ho mai chiesto una consulenza ma dagli articoli che scrive nel suo blog e da come come si rivolge a noi lettori merita da parte mia solo il massimo rispetto.Un saluto Gianni (ve)

Anonimo ha detto...

Anche Madoff da come si rivolgeva a banchieri, finanzieri, industriali, ecclesiastici, ecc. meritava il massimo rispetto.

Anche Mendella, era un consulente che si conquistò il massimo rispetto per quello che diceva e per come lo diceva.

E così Tanzi, ecc. ecc. ecc.

Tutti costoro si sono bene presentati al pubblico come consulenti, industriali, finanzieri, hanno fatto bei discorsi o scritto belle cose ed hanno meritato ( A PRIORI )il massimo rispetto.
Nessuno si è qualificato a priori come impostore ( in qualche caso forse nemmeno era nelle intenzioni di fare l'impostore ).

Ma le storie vanno poi riscritte e reinterpretata A POSTERIORI.

Ecco tutto.

Anonimo ha detto...

Non hai risposto alla mia domanda.
Vedi che sei tu che blateri cose senza senso.Aspetto una risposta coerente.ciao.

Anonimo ha detto...

Io apprezzo le persone come Calì, che potrà anche sbagliare ma non mi sembra il problema dell'Italia. Mi fanno più paura i TREMILIONISEICENTOCINQUANTANOVEMILIARDI DI LIRE che non sono stati certo causati dal Calì.
E come Gianni (Ve) premetto che non lo conosco e non ho mai chiesto una consulenza ma dagli articoli che scrive nel suo blog e da come come si rivolge a noi lettori merita da parte mia solo il massimo rispetto. Giuseppe (Fi).

Anonimo ha detto...

Il nocciolo della questione è : il Sig. Calì va giudicato per quello che dice o per la qualità del servizio che offre ?

Le due cose non si devono confondere altrimenti si fa grande confusione a vantaggio di chi la confusione vuole.

Il Sig. Calì giornalista o conferenziere TV va sicuramente giudicato per quello che dice : c'è a chi piace, a chi piace poco e a chi non piace affatto.

Ma il Calì consulente finanziario indipendente può essere giudicato sulla base di quello che scrive?
Io ritengo di no ed è per questo che insisto : TRASPARENZA, TRASPARENZA, TRASPARENZA.

Sul blog pubblichi risultati conseguiti, grado di soddisfazione della clientela, bilanci, note informative, ecc. e non si limiti a scrivere cose che si trovano su altre decine e decine di blog e, spesso, sui giornali.

Anonimo ha detto...

Grandissimo Marco, riporta in essere l'idea di fondare una banca. Era un ottima idea.
vincenzino

Anonimo ha detto...

Si fonda la CALICREDIT.

Anonimo ha detto...

vediamo...
calì banca...no,... banca popolare di calì...no, calitalia...no, ...trovato!!!: CASSA DEI RISPARMI DI CALI', così siamo sicuri che parta con la "liquidità" necessaria!!!
a parte gli scherzi non so come sia marco calì come consulente ma come bloggista a me piace, seppur estremizzando (a volte) anima dibattiti sani e che sarebbe bene sentire anche da altri.
ciao a tutti!

Anonimo ha detto...

Sono un giovane di 24 anni,quindi magari riottoso ed inesperto...Magari tendo a generalizzare ma a me lo schema ponzi sembra che si applichi perfettamente al sistema pensionistico..nel senso,oggi io inizio a dare i miei contributi,con cui pago la pensione a quelli che ne hanno versati 20,sono andati in pensione a 40 con bonus servizi e robe varie e che oggi a 65 hanno già ricevuto più di quello che hanno dato...chiaramente se domani i miei 30anni di contributi non mi pagheranno tutto l'ultimo stipendio,ma una parte,perchè quell'altra sarà finita nelle tasche di qualcuno che con l'ascensore se ne va via dal mercato del lavoro...e così invece che cento mi ridaranno che so il 60%?(tendo ad essere ottimista)
Il problema è che se è una catena,poi si arriva al giorno che si deve pagare....e io ho come il sospetto che cascherà su di noi il peso del sistema italia.....
Paolo

Anonimo ha detto...

Invece mentire sulla rischiosità di un investimento per far comprare qualche altra cosa non vi ricorda lo schema utilizzato dalle banche?

jerico75 ha detto...

lo schema ponzi è uguale al sistema inps che non durerà in eterno.

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e