giovedì 14 maggio 2009

Guarda un po' come potresti risparmiare un po' di soldi! E ne trarrebbe benefici tutta l'economia!


Di Marco Calì, consulente finanziario indipendente, nato a Zurigo (Svizzera) il 22 settembre 1970 e residente in provicia di Padova (Veneto, Italia).


Gentile lettrice e gentile lettore, ti invito a fare un copia-incolla di questo articolo e di metterlo a conoscenza di più persone possibili. Magari puoi portarlo anche nella filiale dove sei cliente.


Le banche, molto spesso, guadagnano in maniera avida: il risultato é che QUEI SOLDI VENGONO SOTTRATTI ALLA COLLETTIVITA'. E se parte dei soldi che le banche guadagnano in maniera avida rimanessero in tasca alle persone l'economia ne trarrebbe dei vantaggi incredibili.

E' giusto che le banche guadagnino, ci mancherebbe. Ma se riducessero i loro margini di guadagno, ti ripeto, l'economia ne beneficierebbe non poco.

Per farti capire come possano rimanere in tasca alle persone tanti soldi (che potrebbero essere spesi dalle persone verso altre attività commerciali alimentando un circolo sano dell'economia) torno ancora una volta su uno dei guadagni che le onestissime banche ottengono grazie alle compravendite di Titoli di Stato e/o obbligazioni. Anche perché magari ti consigliano, spassionatamente, di comprare Titoli di Stato con scadenza a breve termine, così poi fra 3 o 6 mesi li puoi rinnovare. Ci credo che ti dicano così!


PER PRIMA COSA TI RICORDO CHE UNA TRANSAZIONE PER LA COMPRAVENDITA DI UN TITOLO DI STATO E/O UN'OBBLIGAZIONE HA UN COSTO, PER LA BANCA, DI 0,45 EURO, INDIPENDENTEMENTE DALL'IMPORTO INVESTITO.

TE LO RIPETO: LA BANCA QUANDO COMPRA AD UN CLIENTE UN TITOLO DI STATO E O UN'OBBLIGAZIONE, INDIPENDENTEMENTE DALL'IMPORTO INVESTITO DAL CLIENTE, INDIPENDENTEMENTE DALL'IMPORTO INVESTITO DAL CLIENTE, INDIPENDENTEMENTE DALL'IMPORTO INVESTITO DAL CLIENTE, INDIPENDENTEMENTE DALL'IMPORTO INVESTITO DAL CLIENTE,

HA UN COSTO PER QUESTA OPERAZIONE DI 0,45 EURO.

Qualora non ti fosse chiaro, ti ribadisco che la banca, quando tu cliente intenda comprare un Titolo di Stato e/o un'obbligazione, deve sopportare un costo per effettuare questa operazione, indipendente dall'importo investito, pari a 0,45 euro.

Ma cosa succede quando tu o tua nonna o tua cugina o tua madre andate in filiale per acquistare un Titolo di Stato e/o un'obbligazione?

Mediamente le onestissime banche, controllate dalla onestissima Banca d'Italia, pretendono per l'acquisto di un Titolo di Stato e o un'obbligazione una % dello 0,5% sull'importo investito dal cliente.

Quindi se tua madre dovesse comprare

50.000 euro di Btp sopporterebbe un costo pari a 250 euro (guadagno della banca 250 - 0,45 = 249,55 euro);

100.000 euro di Btp sopporterebbe un costo pari a 500 euro (guadagno della banca 500 - 0,45 = 499,55 euro);

200.000 euro di Btp sopporterebbe un costo di 1.000 euro (guadagno della banca 1.000 - 0,45 = 999,55 euro);

300.000 euro di Btp sopporterebbe un costo di 1.500 euro (guadagno della banca 1.500 - 0,45 = 1.499,55 euro) ;

400.000 euro di Btp sopporterebbe un costo di 2.000 euro (guadagno della banca 2.000 - 0,45 = 1.999,55 euro);

e cosi via.

Non mi sembra un cattivo guadagno per la banca, eh!


Ti ricordo che per comprare un Titolo di Stato e/o un'obbligazione il dipendente di banca impiega al massimo un minuto di tempo! E quando esegue la transazione lo fa grazie ad internet. Sì, non é che il dipendente si rechi chissà dove; il dipendente, con pochi semplici click, effettua la transazione in circa un minuto di tempo.


Ti comunico che puoi acquistare Titoli di Stato e/o obbligazioni con Fineco e IWBANK ad esempio, con un costo fisso di circa 10 euro, indipendentemente dall'importo investito.

Hai letto benissimo: con Fineco ed IWBANK puoi comprare Titoli di Stato e/o obbligazioni con una commissione fissa di circa 10 euro, indipendentemente dall'importo investito.


Ti suggerisco ora, IN MANIERA GRATUITA, uno stratagemma. Hai deciso di investire in Btp, ad esempio? Comprali con una delle banche che ti ho descritto sopra e poi chiedi il trasferimento sul dossier titoli della tua vecchia banca. IN QUESTA MANIERA IN POCHISSIMI GIORNI AVRAI QUESTO BTP NELLA TUA SOLITA BANCA, MA AVRAI RISPARMIATO UN BEL PO' DI SOLDI. Per richiedere il trasferimento di un Titolo di stato e/o un'obbligazione non devi sopportare nessun costo: é come fare un bonifico! Basta che tu dia le coordinate del dossier titoli dove vuoi che ti vengano trasferite. E ti ripeto che per fare questo non devi pagare nulla. E ti ricordo che la richiesta di trasferimento la puoi fare con un semplice fax!


Questo trasferimento lo puoi fare, ovviamente, se volessi tenere i Titoli di Stato depositati nella tua vecchia banca. Altrimenti li puoi comprare direttamente con Fineco ed IWBANK e lasciarli depositati presso una di queste banche.

In ogni caso i Titoli di Stato e/o le obbligazioni sono depositate alla società Monte Titoli S.p.A.: le banche, qualsiasi esse siano, fungono solo da tramite. Poco importa, dunque, in che banca sono. Tu quando compri un Titolo di Stato diventi creditore dello Stato, non della banca dove lo hai acquistato! Per questo, ti ribadisco, che la banca funge solo da tramite!


Ma come ho scritto all'inizio, ti invito a fare un copia-incolla o di stampare o di inviare per e-mail il contenuto di questo articolo, PERCHE' SE I SOLDI CHE RISPARMI RIMANGONO A TE, TU POTRAI CON QUESTI SOLDI COMPRARTI DELLA PASTA, DELL'AFFETTATO, DEI PANNOLINI, DELLE CAMICIE, DEI PANTALONI, ETC., E CHI HA VENDUTO DELLA PASTA, DELL'AFFETTATO, DEI PANNOLINI, DELLE CAMICIE, DEI PANTALONI, ETC. AVRA' A SUA VOLTA DEI GUADAGNI CHE POTRA' ANCORA UNA VOLTA REDISTRIBUIRE VERSO ALTRE ATTIVITA' COMMERCIALI, ALIMENTANDO UN CIRCOLO SANO DELL'ECONOMIA.

Ma stanne pur certo: se i soldi rimangono alle banche l'economia é destinare a rallentare, anzi a collassare definitivamente.

E qui ho descritto un solo modo che permette alle banche di guadagnare avidamente. Ma le banche l'avidità la usano molto spesso ..............


Ti ricordo, infine, che non lavoro per nessuna banca, nè per Fineco, né per IWBANK.

Svolgo l'attività di consulente finanziario indipendente, un'attività professionale dove NON E' PRESENTE IL CONFLITTO DI INTERESSE.


Visita il mio blog sulla consulenza finanziaria su http://consulenza-finanziaria.blogspot.com/ ....... il buon vino si vende senza frasca!

45 commenti:

Mario ha detto...

Ciao Marco, complimenti per i tuoi ultimi post...davvero utili e interessanti!
GRAZIE

Anonimo ha detto...

Non ho capito una cosa.

Ma la banca, quando compra ad un cliente un obbligazione, spende solo 0.45 euro indipendentente dall'importo investito dal cliente?

:)

Anonimo ha detto...

Non ho capito una cosa.

Ma la banca, quando compra ad un cliente un obbligazione, spende solo 0.45 euro indipendentente dall'importo investito dal cliente?

:)

Anonimo ha detto...

Un mio amico porta la macchina al concessionario per il tagliando annuale costo 280 euro.
Io per la stessa identica auto ho speso 1 mese fa 47 euro e per quella di mia moglie 52 euro (nessuno mi credera')facendolo da me.Bel risparmio vero?
NON SONO SOLO LE BANCHE AVIDE DI DENARO.

P.S non sono un meccanico.

Anonimo ha detto...

scusate signori.....ma ki ce l'ha 50.000 100.000 200.000 da investire in titoli???? parlo di gente con stipendio da operai intendo..ma anke artigiani piccoli imprenditori...
A questo punto 2 sn le cose o sn cretino o non ho mai capito niente nella vita.
Nicola, artigiano imprenditore edile, di chieti. Ho 1 figlia di 3 anni.......

Anonimo ha detto...

Scusatemi e...non è ke voglio essere invadente...sn sempre Nicola..di chieti, imprenditore edile... se avessi magari 400.000 euro da buttare in titoli di stato, vi pare ke mi preoccuperei di 2.000 euro di costo dell'operazione???????????? 2.000 euro sarebbero x me come comprare noccioline alla festa patronale... Ma do stanno tutti sti soldiiiiiii.......gente normale...

Anonimo ha detto...

viva la Figa!!!

Anonimo ha detto...

^^^ Che Dio la benediga!

Anonimo ha detto...

Calì.., sn nicola, di chieti.. con piacere noto ke nn ci sn commenti al mio commento... ki tace acconsente????????? Ad ogni modo, dai delle buone notizie, ma quando nn hai nulla da dire nn è ke devi scrivere x forza..

Anonimo ha detto...

scusate signori.....ma ki ce l'ha 50.000 100.000 200.000 da investire in titoli????

Ma chi ce l'ha 20.000,30.000,40.000!!!euro?...

Operaio.

Anonimo ha detto...

ciao, sn nicola, imprenditore di Chieti, ti do pienamente ragione "Operaio" tutti sti soldi almeno x me ho 37 anni ma ki li ha mai visti?????? Non so più sinceramente a ki si rivolge il P.mo Sig. Dott. Calì.. ah, e se davvero c'è qualke operaio o imprenditore ke di onesto lavoro sti soldi lì ha, be guardate; siete dei fenomeni bravi e beati voi soprattutto..

LeleTesla ha detto...

Ciao Nicola da Chieti, ti rispondo io semplicemente: se risparmi hai soldi da investire!
Come? ancora più semplice:
Butta via il televisore se ce l'hai o venditi quello al plasma da 2000 euro che hai sicuramente comperato, poi venditi l'I-Phone che oltre a non sapere usare non ti serve a nulla, smetti di fumare e non comperare quel cazzo di gratta e vinci ogni volta che entri in tabaccheria.
Ne vuoi ancora?...ok
Usa di più i mezzi pubblici o la bici se puoi, certo a Chieti è difficile, ma già cambiando la tua macchina 2000CC turbo benzina (anch'essa non serve se non a fare il figo) con una piccola utilitaria a gas risparmi di bollo e benza.
Non comprare schifezze al supermercato ed impara a cucinare da te: i piatti migliori sono cucinati con alimenti "poveri".
Hai risparmiato almeno 400€ al mese.
Divertiti a leggere un libro invece di andare allo stadio, impari qualcosa, costa poco e dura molto di più!
Saluti e baci
LELE TESLA
P.S.Grande MARCO!

Anonimo ha detto...

Perdonami cara blogger...x risponderti ed a quest'ora ti giuro ho sonno.. ma tutte le cose ke dici tu...gratta gratta e sigarette e...blablabla... ma non fanno proprio parte della mia vita ti assicuro.. 400 - 500 euro parli tu..... sn bricioline a confronto delle cifre dettate dal sig. calì.. ma se si parla ke molti non arrivano alla 3^ settimana e tu mi dici di risparmiare 400 - 500 euro al mese???????????? X molti è mezzo stipendio cara blogger...beata te ke hai mamma e papy ke pagano....prega la salute ai tuoi, ke vivino fino a 2000 anni.......te lo auguro.. grazie dei preziosissimi consigli grazie.... se non mi aprivi tu la mente e mica ci arrivavo...grazie grazie...ke intelligentona....grazie...ciao.

Anonimo ha detto...

Per Nicola, Operaio e soprattuto per l'anonimo qui sopra.
Il sig. Calì a mio avviso svolge un ottimo servizio e dà dei consigli gratuiti su questo blog a tutti coloro che hanno voglia di leggerli. Anche se Lei non dispone delle cifre di cui si parla, non vedo perché lamentarsi tanto. Soprattutto quando è ovvio che quelli riportati dal sig. Calì siano solo esempi. Nessuno ha mai detto che tutti debbano avere queste cifre. Lei si lamenta tanto di qualcuno che da consigli gratuiti ai lettori.

Conosce forse tanta gente che fa lo stesso con Lei?
P.S.=un soldo risparmiato è un soldo guadagnato.
-Silvio-

Anonimo ha detto...

Ho un cell da 20 euro,auto comprata usata con 95.000 km a 6.000 euro,tv crt 32"" da 10 anni,non fumo,un app.da 80 MQ comprato usato pure quello,unico "capriccio" mi sono sposato e ho un bellissimo bambino di 3 anni che "consuma"piu' di un 2000 turbo benzina!
E' stata la mia obsoleta e retrograda mentalita' taccagna a non farmi infinocchiare dal tv fonino auto nuova fiammante casetta a schiera comprata con mutuo al 100% e tv al plasma..
Ma cmq. risparmiare 30.000-40.000 euro anche non avendo debiti come nel mio caso e' un impresa assai difficile.

Chi ha 200.000 euro da investire,tanto di cappello complimenti siete veramente bravi.

Operaio

Anonimo ha detto...

Per Nicola da Chieti e per l'operaio.
Bravi, finalmente qualcuno comincia a capier che quello che fa il sig. calì è un bla bla inutile.

Già un pò di tempo fa aveva parlato di queste commissioni che applicano le banche e più di qualcuno gli aveva fatto tante osservazioni ed obiezioni che il Calì se l'era ritirata con la coda tra le gambe.

Ora non sa cosa dire ed allora apre bocca e da fiato alle trombe ripetendo le solite solfe che non incantano più nessuno.

Mi risparmio di ricominciare una polemica già conclusa mesi addietro con esiti non favorevoli al sig. calì.

Il Sig. Calì lancia l'amo e spera che qualche pesce nuovo ( ovvero che non conosce i trascorsi del blog ) abbocchi.

Anonimo ha detto...

Mi dissocio non la penso come te.
Leggo questo blog molto volentieri e apprezzo gli articoli scritti.
Il Sig.Cali' pubblicizza i SUOI servizi nel SUO blog onestamente non vedo nulla di cosi'"malvagio" nei confronti dei lettori.
Anzi spesso mi accorgo di quanta maleducazione c'e' in giro dai commenti che leggo.

operaio

Anonimo ha detto...

Quella di Calì non è PUBBLICITA' ma è PROPAGANDA INGANNEVOLE.

Tra le due cose c'è una bella differenza gentile operaio, e se lei non la nota potrebbe facilmente essere uno dei pesci che il sig. Calì va cercando disperatamente di far abboccare alle sue esche.

Auguri.

Anonimo ha detto...

Grazie ne faro' tesoro.
Ma stia in guardia pure lei di propagande ingannevoli ne e' piena l' Italia.E i pesci dentro le reti abbondano.

http://www.youtube.com/watch?v=yFHzovrL6Sk&feature=related

Anonimo ha detto...

E' ingannevole dite? Beh, allora smettete di leggere il blog no? Perché continuare a leggere e commentare? O non ha senso ciò che dite o non ha senso ciò che fate. In entrambi i casi questi non sono commenti da considerare.

Cordialità

-Enrico-

Anonimo ha detto...

Al Sig. Enrico

Io leggo quel che mi pare.
Pizzico a destra e a manca le notizie che capitano ed esprimo il mio pensiero quando e come voglio.

Comunque il suo commento non fa che confermare quello che ho scritto, ovvero che in questo blog si fa PROPAGANDA INGANNEVOLE, e da fastidio anche il solo fatto che qualcuno esprima il suo giudizio.

Il suo modo di pensare la dice lunga anche sul suo credo politico.

Giuseppe

Anonimo ha detto...

E' VERO E' PROPAGANDA

Anonimo ha detto...

Su quali basi Lei sia riuscito a capire il mio credo politico per me è un mistero. Complimenti vivissimi. Legga pure quel che le pare, ci mancherebbe.

Secondo me leggere qualcosa che si ritiene ingannevole rappresenta una perdita di tempo. Su questo non è d'accordo?

Allora perché continua a leggere?

Me lo spieghi, poi magari penserò di aver scritto qualcosa di sbagliato.

E poi non ho mai detto che Lei non possa leggere e commentare. Dico che dato che secondo me il Suo comportamento è incoerente, è inutile considerarlo.

In effetti, non ho mai detto che quello che Lei fa, legge e scrive mi dia fastidio.

Tra "non avere senso" e "dare fastidio" mi sembra che sia una bella differenza.

Per ultimo: io sono un lettore che commenta, non l'autore del blog. Lei non può dire che il blog fa propaganda ingannevole basandosi su un commento di un lettore. Trovo questa Sua frase errata e indifendibile.
-Enrico-

Anonimo ha detto...

Lei sig. Enrico è uno che se la canta e se la suona da solo.

Lei scrive :
" Tra "non avere senso" e "dare fastidio" mi sembra che sia una bella differenza. "

Queste due affermazioni sono sue e non mie, per cui la conclusione che lei trae
" mi sembra che sia una bella differenza "
è solo sua.

Lei inoltre scrive :
" E poi non ho mai detto che Lei non possa leggere e commentare. Dico che dato che secondo me il Suo comportamento è incoerente, è inutile considerarlo. "

Sempre affermazioni sue con conclusioni sue per cui è inutile che io risponda alla sua domanda circa la perdita di tempo nel leggere cose ingannevoli.
Non le viene però in mente proprio nessun motivo per cui uno possa entrare in un blog dove si scrivono cose ingannevoli e commentarle ?

Inoltre lei scrive :
" Per ultimo: io sono un lettore che commenta, non l'autore del blog. Lei non può dire che il blog fa propaganda ingannevole basandosi su un commento di un lettore. Trovo questa Sua frase errata e indifendibile. "

Come al solito lei se la canta e se la suona da solo.
Io non mi sono basato sul suo commento nel definire l'articolo sulle commissioni bancarie come PROPAGANDA INGANNEVOLE.
Per una riprova di quello che sto dicendo controlli la cronologia dei miei e dei suoi post.

Per quanto riguarda il suo credo politico infine, le posso dire che io non lo conosco; posso solo dire che il suo modo di arrogarsi il diritto di impormi comportamenti ( di leggere o non leggere, di commentare o non commentare il blog ) è tipico di un certo credo politico.
Poi se questo credo è il suo o non è il suo io non lo so ( e non mi interessa saperlo ).
Giuseppe

Anonimo ha detto...

Si può vedere il video dell' incontro ?
Grazie

Anonimo ha detto...

Difficile cantarsele e suonarsele da solo, quando si risponde a un commento. D'altra parte sono sicuro che rileggendo (come dice giustamente Lei) i commenti passati ci si renderà conto che io ho fatto tutt'altro che questo. Io ho posto tre domande alle quali Lei non ha risposto. Ho fatto una considerazione sull'incoerenza che secondo me era dimostrata dai suoi commenti e ho espresso un'opinione per la quale Lei mi ha affibbiato un orientamento politico. Nel post successivo Le ho posto di nuovo due domande alle quali Lei non ha risposto. Lei poi ha commentato le mie opinioni non dicendo nulla di nuovo, cioè che queste opinioni sono mie. E questo è verissimo. Tuttavia non ho trovato alcuna spiegazione del motivo per cui Lei le ritesse sbagliate. Poi le ripeto che io non le impongo nulla, ci mancherebbe.
Quanto al mio credo politico, sono felice che non Le interessi.
In effetti, nemmeno a me interessa il Suo.
Saluti
-Enrico-

Anonimo ha detto...

Chiunque aiuti gli altri viene prima o poi attaccato.

Se lo fa gratis ha secondi fini, se si fa pagare allora è un truffatore, troppo comodo.
Ce ne fossero di persone come Calì in giro, ma sono di più quelli che criticano le iniziative, si lamentano, pretendono, senza nulla in cambio.

Loris

Anonimo ha detto...

Ce ne fossero di persone come Calì in giro, ma sono di più quelli che criticano le iniziative, si lamentano, pretendono, senza nulla in cambio.

MA QUALI SONO LE INIZIATIVE DEL SIG. CALI' ?
LA PROPOSTA DI ACQUISTARE LE TISCALI ?
BELL'AFFARE !

FARE PROPAGANDA INGANNEVOLE ?
BELL'AFFARE .....PER LUI !

Anonimo ha detto...

Ce ne fossero di persone come Calì in giro.......

CE NE SONO, CE NE SONO, CHE FORTUNA !

Anonimo ha detto...

Boh, secondo me Calì è una brava persona. Non sono mai stato ingannato da questo blog.
Anzi, sono venuto a conoscenza di diverse cose interessanti che prima non conoscevo (obbligazioni BEI, garanzia sui conti correnti e discorso minusvalenze, per esempio). In qualche caso sono anche riuscito a trarne un piccolo utile economico.
Per tanto mi associo a Loris nel dire ce ne fossero di persone come il sig. Calì, e lo dico senza ironia.

-Silvio-

Anonimo ha detto...

Caro Sig. Silvio,
le stesse cose che lei ha appreso su questo blog ( obbligazioni BEI, ecc. ) le avrebbe potuto apprendere su altri siti ( e non blog ) economico-finanziari di ben altro livello, ove trattano questi argomenti ( ed anche tanti altri ) con molta più competenza ed ove non si fa PROPAGANDA INGANNEVOLE.

La PROPAGANDA INGANNEVOLE è il sugo di questo blog, altrimenti il consulente che ne è l'autore come troverebbe il pane per i suoi denti ?

Con cordialità
Giuseppe

Anonimo ha detto...

Al Sig. Giuseppe, ci consigli questi "altri siti economico-finanziari di ben altro livello, ove trattano questi argomenti ( ed anche tanti altri ) con molta più competenza ed ove non si fa PROPAGANDA INGANNEVOLE" così porterà un contributo costruttivo.

Loris

Anonimo ha detto...

Sig. Loris ( pardon Marco ),
questi siti di ben altro livello, peraltro ben conosciuti, li ho segnalati altre volte ma la cosa ha provocato commenti fuori luogo.

Perciò questa volta mi risparmio di farlo, anche perchè usando il ditino per cliccare e mettendoci un pochino di cervello ( non tanto ) se ne trovano a decine di siti finanziari che meritano sicuramente più di questa bufala di blog.
Saluti Giuseppe

Anonimo ha detto...

A cui lei però non manca di fae puntuale visita.
Immaginavo che non avrebbe apportato nessun consiglio costruttivo.

Sono sicuro che con la sua cultura appresa da altri siti, sia immune dalla crisi, lasci noi comuni mortali provare ad uscirne, se proprio non vuole aiutare, non ostacoli caro Sig Giuseppe (magari Rossi di cognome).

Saluti Loris

Anonimo ha detto...

E' ingannevole dite? Beh, allora smettete di leggere il blog no? Perché continuare a leggere e commentare? O non ha senso ciò che dite o non ha senso ciò che fate. In entrambi i casi questi non sono commenti da considerare.

Cordialità

-Enrico-

Fantastico!!!
Il succo del discorso è: "Lasciate che ci truffino in pace!"

Ci sono un sacco di persone che desiderano tanto fortemente essere fregate, che, se vengono avvisate, si adirano, invece di ringraziare!

Anonimo ha detto...

........... lasci noi comuni mortali provare ad uscirne, se proprio non vuole aiutare, non ostacoli caro Sig Giuseppe........
Saluti Loris

Sig. Loris, la ringrazio per la grande reputazione che ha di me.
Mi ritiene addirittura così potente da poter ostacolare qualcuno dall'uscire dalla crisi ?
Incredibile !
Adesso mi spiego perchè prosperano così tanto gli " hunters gonzi " ( ovvero : cacciatori di gonzi ).
Saluti
Giuseppe

Anonimo ha detto...

Il succo del discorso non è affatto "lasciate che ci truffino in pace". Il succo del discorso è: perché leggere questo blog se lo si trova ingannevole.
A questa domanda noto che nessuno ha ancora risposto.
E poi, scusate: se siete tanto bravi a dubitare degli altri, che c'è che non va se qualcuno dubita di voi?
Cercate però di rispondere stavolta, perché altrimenti ho paura che prima o poi qualcuno cominci a pensare che i vostri siano solo giudizi basati sul nulla.
Distinti saluti, Enrico.

Anonimo ha detto...

Il succo del discorso è: perché leggere questo blog se lo si trova ingannevole.

Io lo leggo proprio per avvisare qualcuno che alcune cose (molte!) sono ingannevoli e vengono messe apposta per fare pubblicità.

A me la pubblicità ingannevole mi sa' di mezza truffa.

Va bene come risposta o preferisci essere lasciato in pace, magari per farti spennare?

Anonimo ha detto...

Secondo me Enrico o è ingenuo, o è furbo ( potrebbe essere un furbetto del quartierino del sig. Calì ), o è stupido ( stupido = ingenuo all'ennesima potenza, col prosciutto sugli occhi, le orecchie tappate e la mente obnubilata ).

Voglio sperare che tu sia ingenuo.

Giuseppe

Anonimo ha detto...

E' un po' che non leggo e non scrivo...

Siete ancora in attesa che l'italia fallisca per festeggiare?
Ma non doveva fallire gia' qualche mese fa?
Prima o poi vedrete che accadrà...


Però, come ho detto parecchio tempo fa, sopravvalutare dei rischi e minimizzarne altri ha conseguenze che si ripercuotono sui guadagni.

Chi ha investito in questo ultimo anno e mezzo in titoli tedeschi o bei o oro e petrolio, ha guadagnato, molto probabilmente, di meno di chi ha investito in titoli di stato italiano.

Soldi non guadagnati e quindi persi.

Se fosse stata una scelta libera, sarebbe tutto a posto.

Ma se avete creduto a le falsità sui titoli di stato scritte su questo blog, sono soldi che vi hanno fregato... ma tanto siete contenti lo stesso di essere stati fregati e quindi va tutto bene...

Un altro esempio di rischi che NON vi dicono... prendiamo l'etf oil crude quotato sulla borsa italiana e che investe sul petrolio.

Nell'ultimo periodo il petrolio è passato da 40 a circa 60 dollari al barile, un 50% circa! Ottimo, se ho investito nell'etf avrò guadagnato tantissimo, bravo Calì!

Invece l'etf in questione è passato da 15 a 17, cioè solo circa +13%!!!!!

Questo per via del dollaro, dei costi di gestione dell'etf, dei costi di posizionamento dell'etf sulle diverse scadenze, etc. etc.

Ma tutti questi costi non vi sono state mica raccontati...

Anche quando il petrolio arriverà a 200$ al barile (anche questo accadrà sicuramente) è probabile che gli strumenti che possiamo acquistare, come gli etf in euro non ci daranno sicuramente il 400% che credete...

Ma sono solo i titoli di stato italiano ad essere pieni di costi e rischi...

Saluti,
Alessio

Anonimo ha detto...

"Secondo me Enrico o è ingenuo, o è furbo ( potrebbe essere un furbetto del quartierino del sig. Calì ), o è stupido ( stupido = ingenuo all'ennesima potenza, col prosciutto sugli occhi, le orecchie tappate e la mente obnubilata ).

Voglio sperare che tu sia ingenuo.

Giuseppe"

Me l'aspettavo che prima o poi Lei sarebbe passato agli insulti. Mi spiace ma se questo è il tono che vuole dare alla discussione temo non poterle più rispondere.

Per Alessio
Ho trovato molto interessante invece il Suo spunto. Sono sostanzialmente d'accordo con Lei.

Anche se devo osservare che il sig. Calì suggerì di piazzarsi sul petrolio intorno a Natale se non sbaglio. Ebbene come Lei giustamente osserva, a causa del cambio euro/usd l'etc non ha guadagnato quanto la commodity. E' vero. Nel prospetto informativo però questo discorso è presente e immagino che molti lettori ne fossero ben consapevoli.
Poi, secondariamente, con un mercato allora orso che più orso non si poteva, non è che ci fossero molti titoli relativamente sicuri come quelli sul petrolio. Da ultimo poi, io un 13% in sei mesi non lo butto via, soprattutto considerando il rendimento di un BOT a sei mesi.
Per il resto mi trovo d'accordo con Lei.
Saluti, Enrico

Anonimo ha detto...

Cali' pubblicizza il petrolio a 200$-250$ a barile (entro circa il 2012) da febbraio 2008 (su questo blog, prima non lo so...)

Il petrolio a febbraio 2008 era a circa 90$ al barile, oggi è a poco più di 61$.
Circa -30%

L'etc di cui parlo (chiedo scusa, è un etc, non un etf come avevo scritto) è passato da circa 40-45 euro ai 17 euro di oggi!

Circa -60%.
Te lo ripeto -60%!
-60% in meno di un anno e mezzo!
Il doppio della perdita del sottostante!

E il cambio euro dollaro non c'entra nulla!!!Anzi il dollaro a febbraio 2008 era a 1.45 circa oggi 1.40! Quindi addirittura c'è stato qualche punto di guadagno grazie al cambio!

Siccome non è possibile investire direttamente in barili di petrolio e metterseli a casa, per noi investire in petrolio significa investire in questi strumenti enormemente inefficienti! Oltre che complicati!
Complicati perchè gran parte della perdita è dovuta soprattutto alle inefficienze tecniche dello strumento tipo aggiornamento del future di riferimento, contango o backwards, costi di gestione etc. etc. (cose che sinceramente non capisco)

Ma avete mai visto una sola parola su questo blog riguardo questi rischi?

No!

I rischi di cui si parla sono solo sui titoli di stato italiano (a ottobre 2007 c'è un articolo che dice che l'italia era già come l'argentina!!!!!)...

Quando poco più un anno fa ho cominciato a scrivere queste cose mi hanno dato del coniglio/esaurito/pappagallo/etc. etc. eppure le cose che scrivo sono banalità enormi...

Perchè questo è un blog di persone che si credono furbissime e che hanno già capito che l'italia è già fallita e che conoscono già il futuro...

Chi, come me, scrive cose BANALISSIME del tipo che investire in strumenti derivati sulle materie prime in piena bolla è MOLTO più pericoloso che investire in titoli di stato viene insultato...

Ma poi i risultati si vedono!

Investire con informazioni errate, come quelle riportate in questo blog, costa caro!!!!Ciao,
Alessio

Anonimo ha detto...

Per Alessio
Le faccio una precisazione sul mio post: io facevo riferimento a quando il sig.Calì segnalò un prezzo del petrolio che si aggirava intorno ai 40 usd/bbl (a Natale o giù di lì, non sono andato a cercare il post ma me lo ricordo).
Secondo, la ringrazio per il monito documentato. Comunque le assicuro che non investo mai alla cieca solo leggendo questo blog, e sepero che anche gli altri lettori facciano come me.
Infine, un'ultima domanda, un po' provocatoria se vuole, poi mi placo: nella mia piccola esperienza di investitore considero gli ETC come il miglior modo di prendere posizione sulle commodities. Considerando che la mia dichiarazione MIFID non mi consente di negoziare sugli OTC, mi saprebbe indicare strumenti più efficienti, o meno costosi?
Cordiali saluti, Enrico

Anonimo ha detto...

Secondo, la ringrazio per il monito documentato. Comunque le assicuro che non investo mai alla cieca solo leggendo questo blog, e sepero che anche gli altri lettori facciano come me.Enrico, avevo compreso il senso del suo intervento e sottolineo questa sua frase perchè la ritengo importante.
Però purtroppo molte persone non sono come lei che prima di investire si informano.

Qualche tempo fa su questo blog comparirono una serie di affermazioni false sul rating dell'italia (ad esempio, secondo l'autore del blog, era il peggiore dell'europa a 25!!!).

Ebbene, nonostante che la verifica della falsità delle affermazioni sul rating fosse facilissima (era sufficiente andare sui siti delle tre agenzie di rating) NESSUNO di quelli che scrivevano in questi commenti lo ha fatto per mesi!
Mi insultavano, ma non andavano a verificare!

Purtroppo molte persone decidono a priori da quale parte sia la verità e evitano addirittura di guardare i dati che potrebbero mettere in crisi le loro certezze.

Si figuri se persone del genere vanno a leggere i prospetti prima di investire!

Queste persone sono un terreno fertile per i truffatori bancari e per i truffatori nei blog.

Venendo alla sua domanda, purtroppo devo ribadire innanzitutto che io non sono un grande esperto di finanza.

Per quello che ne capisco, gli etc sono lo strumento più semplice per noi comuni investitori.
L'alternativa (forse) meno costosa sarebbe quella di comprare direttamente il future, magari un future abbastanza lungo in modo da non doverlo riacquistare in continuazione alla scadenza.
Ma sempre che io sappia non sono molte le banche che diano accesso semplicemente ai future sul petrolio.

Però la cosa che si deve sapere è che un etc su petrolio, anche qual'ora il petrolio andasse a 250$ al barile in tre/quattro anni, potrebbe non far guadagnare NULLA!

E un consulente indipendente onesto che consiglia questi strumenti, lo dovrebbe dire!
E tanto più quando scrive frasi altisonanti che fanno intravedere mirabolanti guadagni!

Ma qui io non ho mai visto questi consigli!
Solo falsità sui rischi sui titoli di stato italiani (che qualche rischio lo hanno anche loro, ovviamente!)

Alessio

Anonimo ha detto...

Gentile Marco,

ma quanto tempo e' lecito attendere perche' il trafermineto titoli avvenga ? e quale puo' essere il costo dell'operazione ?

Grazie anticipatamente per le risposte e complimenti per il blog e per la serata a Monselice con Benetazzo.