martedì 5 maggio 2009

Il Mibtel, da marzo ad oggi, ha guadagnato circa un 47%. Ma che ci sia qualcosa di strano sotto? No, figurati! La Consob vigila ........


Di Marco Calì, consulente finanziario indipendente, nato a Zurigo (Svizzera) il 22 settembre 1970 e residente in provincia di Padova (Veneto, Italia).


Gentile lettrice e gentile lettore,

ti comunico, qualora non ne fossi a conoscenza, che il 3 marzo 2009, avevo scritto un post dal titolo "Importantissimo segnale per i mercati azionari: .........".


Il Mibtel, in quei giorni, era arrivato ad un valore di circa 10.600 punti: oggi vale 15.584 punti.

Da 10.600 a 15.584 la differenza in % é del + 47,02%.


Ti comunico, sempre qualora non ne fossi a conoscenza, che la Consob aveva stabilito questo:

"Vendite allo scoperto: divieto prorogato, senza modifiche, fino al 31 maggio 2009 (Comunicato stampa del 26 febbraio 2009)" .

Per tutte le informazioni del caso puoi prendere visione della delibera n° 16813, che puoi trovare, appunto, nel sito della Consob.


Preso atto di queste considerazioni, ti faccio presente che sul mercato azionario, COSI' COME PER TUTTI GLI ALTRI STRUMENTI FINANZIARI, é possibile operare sia al rialzo che al ribasso. Poi ci sono delle volte che, chissà come mai, le operazioni al ribasso vengono bloccate! E magari vengono bloccate le operazioni al ribasso sui titoli delle banche e delle assicurazioni.

Ma che fatalità!

Non so se prorogheranno questo divieto ancora: ne prendo atto, semplicemente.

Ma ti consiglio, gentile lettrice e gentile lettore, di approfondire le tue conoscenze circa le operazioni al ribasso. Perché, ti ripeto, SU QUALSIASI STRUMENTO FINANZIARIO, é possibile investire sial rialzo che al ribasso.

Poi se queste operazioni al ribasso vengono bloccate, ne prendo atto, appunto.

Se ti potesse interesare approfondire le tue conoscenze sul funzionamento delle operazioni del mercato azionario, CHE E' COMPLETAMENTE PILOTATO (E DA CHI, SECONDO TE?), ti ricordo, infine che puoi avvalerti di una consulenza finanziaria a pagamento ....... http://consulenza-finanziaria.blogspot.com/ ........ il buon vino si vende senza frasca!


P.S. Il gruppo creato in facebook ha raggiunto 2.163 iscritti!!!!

Vuoi aderire perché Banca d'Italia diventi di proprietà del popolo?http://www.facebook.com/group.php?sid=2340436be371afc5015c7e41be19c797&gid=63712605825

Se arriviamo a 100.000 (CENTOMILA) organizzo qualcosa di importante.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

QUALCUNO IN QUESTO BLOG NON SA PIU' COSA SCRIVERE.

SIAMO AL CIARPAME SENZA PUDORE

Anonimo ha detto...

Paga utente, paga, che ti danno la consulenza.

Anonimo ha detto...

Mi è arrivato in queste ultime ore un segnale molto ma molto importante sulle Azimut.
Vi ricordo che già qualche tempo fa le avevo segnalate.
Anzi vi invito a fare qualche confronto tra le Tiscali segnalate dal Sig. Calì e le Azimut segnalate da me alla stessa epoca così vi renderete conto delle differenze.

E' ANCORA VALIDA LA SEGNALAZIONE ?
GRAZIE
GIANCARLO

Anonimo ha detto...

PER GIANCARLO
Riporto un commento di finanza on line, successivo al mio post.

Azimut e Mediolanum fanno la voce grossa a Piazza Affari

Finanzaonline.com - 5.5.09/12:59

Comparto del risparmio gestito in forze oggi a Piazza Affari. Sull'S&P/mib il titolo Mediolanum sale dell'1,36% a quota 3,74 euro, lontana però dai massimi di giornata toccati in avvio di giornata a quota 3,9875 euro. Tra le mid cap Azimut prende il 5,86% a quota 5,87 euro. Rispetto ai minimi toccato a novembre sotto quota 3 euro, il titolo del gruppo di asset management guidato da Pietro Giuliani ha quasi raddoppiato i proprio valori. Oggi su Azimut si è espressa bank of America Merrill Lynch alzando il target price a 6,20 euro da 5,50 euro e confermando il rating buy, mentre Equita l'ha inserita nel portafoglio delle small cap da preferire.

Anonimo ha detto...

Se arriviamo a 100.000 (CENTOMILA) organizzo qualcosa di importante

Ora si è a quota 2000... bisogna fare ancora 50 volte la strada fatta fin'ora. Con lo stesso tasso di iscrizioni (in realtà il tasso sta già scemando rapidamente) il tempo necessario sarà anch'esso, ovviamente, 50 volte quello passato fin'ora.
Considerando che sono passati circa 2 mesi, vuol dire che la stima attuale dà il raggiungimento del traguardo dei 100000 iscritti tra 100 mesi, cioè circa 8 anni...

in bocca al lupo

Anonimo ha detto...

In ogni caso, ti ricordo che se arriviamo a 100.000 iscritti organizzo qualcosa di importante.

UN’ADUNATA ALLO STADIO OLIMPICO CON MEGA CONCERTO ?
UN REFERENDUM POPOLARE ?
UN CORTEO PER LE VIE DEL CENTRO CON BANDIERE ?
UNA MARCIA SU ROMA ?
UN GIROTONDO A PALAZZO KOCH ?

A risentirci tra una dieci di anni.
Salvo però che nella " popolarizzazione " della Banca d'Italia non ci metta la manina 3monti.
Allora a risentirci a breve, ma poi vedremo di quale popolo diventerà Bankitalia.

Anonimo ha detto...

viva la figa!

Anonimo ha detto...

All'ultimo anonimo.

Quello a cui innegi l'ha capito bene il cavaliere.
Al popolo italiano ne darà ( in visione TV o in parlamento ) a profusione per tenere tutti calmi e addormentati.

Quando ci sarà il risveglio, e ci sarà, saranno cavoli amari !