mercoledì 17 giugno 2009

Commissione di massimo scoperto... Nessuna azienda si rende conto di cosa sta avvenendo!


Di Marco Calì, consulente finanziario indipendente, nato a Zurigo (Svizzera) il 22 settembre 1970 e residente in provincia di Padova (Veneto, Italia).


Gentile lettrice e gentile lettore,

lo sai che ci sono, PURTROPPO, molte aziende che sono in difficoltà?

In Italia, eh!

Ci sono tanti fornitori che non pagano. Non ci posso mica fare nulla, da questo punto di vista.

Ma le aziende proprio a causa degli affidamenti bancari in corso potrebbero avere delle, NON PROPRIO PIACEVOLI, sorprese per quanto riguarda le nuove commissioni che sostituiranno la commissione di massimo scoperto.

Le banche, infatti, non applicheranno più, come ho già scritto nei giorni scorsi la commissione di massimo scoperto, ma ne applicheranno altre.......

QUI NE VEDREMO DI TUTTI I COLORI. RIPETO: QUI NE VEDREMO DI TUTTI I COLORI.

Anche se nessuna azienda sembra rendersene conto.

In questo caso, invece, é possibile fare qualcosa, eccome se é possibile.


Con il mio staff di collaboratori stiamo prendendo visione di moltissime comunicazioni che le aziende hanno ricevuto dalle banche.

Le comunicazioni sono diverse da banca a banca: appena ultimata l'analisi provvederò ad aggiornare l'argomento commissione di massimo scoperto con un nuovo post.

In ogni caso, se sei un'azienda, ti consiglio di non mettere nel cassetto quella comunicazione, ANZI, E' MEGLIO CHE TU LA TENGA SEMPRE SOTTO CONTROLLO!



Visita il mio blog su http://sapienza-finanziaria.blogspot.com/........ é più facile trovare un ago in un pagliaio che sentire un politico parlare male di una banca!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e