lunedì 26 ottobre 2009

Ci sono delle obbligazioni straordinarie per aziende e privati: della MDS!


Di Marco Calì, consulente finanziario indipendente, nato a Zurigo (Svizzera) il 22 settembre 1970 e residente in provincia di Padova (Veneto, Italia).


Gentile lettrice e gentile lettore,
ti voglio far notare che le MDS stanno facendo affari d'oro!


Le MDS non conoscono la crisi!
Per le MDS c'é sempre chi garantisce un guadagno, ovviamente: i clienti.
Qualora non ti fosse chiaro, ti dico che le banche ovvero le MDS ossia le MACCHINE DA SOLDI stanno devastando l'economia.
Le MDS stanno facendo collassare moltissime aziende.


Ma come fanno a guadagnare le MDS?
Le MDS hanno praticamente delle obbligazioni che permettono loro di fare soldi a palate.


E sai quali sono queste obbligazioni che consentono alle MDS di guadagnare con avidità insaziabile?
L'obbligazione che permette di guadagnare alle MDS sei tu gentile lettrice e gentile lettore!


Che tu sia azienda o che tu sia un privato, non importa.
Sei tu la vera obbligazione della banca.
Ora ti faccio due esempi semplici, semplici.

Primo esempio.
Cliente che dispone di danaro da investire. Per comodità lo chiamiamo Antonio.
Generalmente Antonio, "consigliato" da chi lavora con il conflitto di interessi, investe il proprio danaro in un cosidetto "giardinetto", che magari viene poi graficamente raprresentato da una torta!
Questo "giardinetto" (che naturalmente deve essere "diversificato", in modo da far credere ad Antonio che il rischio sia limitato) viene investito, FATALITA' CASO, in fondi comuni di investimento, polizze unit e linked, obbligazioni a capitale garantito e i più facoltosi in gestioni patrimoniali, magari in fondi della stessa casa!
Ebbene, questi prodotti hanno un costo (che Antonio non "vede", perché Antonio fa, generalmente, la differenza fra quanto versato e quanto é in quel momento la cifra a sua disposizione) che va, normalmente, dall'1% al 5%.
Vuol dire che Antonio, o meglio obbligazione, fa fare un guadagno dall'1% al 5% alla MDS.
Per questo motivo Antonio é la vera obbligazione!

Antonio garantisce un rendimento certo e costante all MDS, che con i soldi di Antonio, tra l'altro, non corre nessun rischio!



Ora passo al secondo esempio.
Il cliente in questo caso é un'azienda. Per comodità lo chiamiamo Ditta Topolina.
Ditta Topolina che magari ha bisogno di vari finanziamenti per poter lavorare.
Anche qui la MDS va a nozze!
I costi vanno, normalmente, dal 3% al 10% all'anno!
In alcuni casi se la Ditta Topolina non fosse in linea con i pagamenti, i tassi salgono ancora, eh.
Vuol dire che la Ditta Topolina o meglio obbligazione fa guadagnare alla MDS dal 2% al 9%.


Mettiamo che l'euribor (il costo del denaro effettivo che la MDS "paga") sia all'1%, quindi se finanzia la Ditta Topolina al 3%, la MDS guadagna il 2%, mentre se la finanzia al 7%, la MDS guadagna il 6%, se la finanzia al 10%, la MDS guadagna il 9%.

Morale della favola (che favola non é): L'OBBLIGAZIONE DELLA MDS SEI TU! Azienda o privato, non importa ...........



Visita il mio blog su http://sapienza-finanziaria.blogspot.com/ ....... é più facile trovare un ago in un pagliaio che sentire un politico parlare male di una banca!


P.S. Ci siamo quasi! Dopo il grandissimo trader di sapienza-forex Giulio Pasquini, dalla Sicilia sta arrivando una novità .......... nei prossimi giorni, l'annuncio ........

16 commenti:

Anonimo ha detto...

La delimitazione della M.D.S. mi sembra un po’ riduttiva.

Io l’amplierei includendovi ( seguo l’ordine alfabetico e non quello di volumi di guadagno unitario che la macchina è capace di produrre ) :
1. Assicurazioni
2. Banche
3. Consulenti finanziari dipendenti
4. Consulenti finanziari indipendenti
5. Società di Gestione del Risparmio ( SGR )
6. Traders

Se ho dimenticato qualche altro elemento della MDS prego integrare la lista.

Grazie

http://sapienza-finanziaria.blogspot.com ha detto...

Gentile anonimo, grazie del commento.
Mi fa capire, per cortesia, il collegamento logico che ha seguito per rilasciare questo commento relativo ai gudagni delle MDS e fare il confronto, ad esempio, con i consulenti finanziari indipendenti.
La ringrazio e le auguro una FANTASTICA GIORNATA.
Marco Calì, consulente finanziario indipendente.

Anonimo ha detto...

sig Calì,

per correttezza di informazioni L informo che il termine "polizze unit e linked", che Lei usa nel post, è inesistente.

Si può parlare parla di polizze Unit Linked ossia legate (linked) a quote (unit) di fondi oppure di Index Linked ossia legate (linked) ad un indice (index) borsistico reale o virtuale.

Ciò non cambia la sostanza del Suo post ma Le confermo che per una Unit Linked il costo annuo, caricamenti esclusi, può andare dall 1% al 3%, a seconda della componente azionaria del fondo stesso (maggiore, più elevata la commissione)

Per le Index linked generalmente il costo è si può aggirare dal 8% al 12% iniziale e con costi annui che possono andare dal 2% al 4% annuo.

A beneficio dei frequentatori del blog i dati che ho fornito sono ricavati da una mia personale analisi su un cospicuo numero di contratti assicurativi visionati nel corso degli ultimi 6 anni.

Eventualmente, per conferme, basta
controllare sui siti delle princiapli compagnie assicurative i fascicoli informativi dei prodotti in vendita.

MGF

Anonimo ha detto...

anche i consulenti indipendenti non sono mica male come MDS
per alcuni servizi si succhiano minimo il 50% dei profitti e ti dicono pure che e' gratis
proprio come le banche, che fatalita

Giulio Pasquini ha detto...

Grazie Sig.MGF,
credo proprio che Marco volesse scrivere "Unit e Index Linked" :-)

A tal proposito, è notizia di qualche giorno fa la OPS lanciata da Banca Cariparma con cui cerca di "mettere una pezza" alla pessima figura fatta con i sottoscrittori delle polizze index linked legate a titoli di banche Islandesi, finite in amministrazione controllata dopo il crack dello scorso anno.

Cariparma offre di scambiare tali polizze con delle obbligazioni zero-coupon.

Buona giornata a tutti

Anonimo ha detto...

I consulenti finanziari dipendenti ( che lavorano alle dipendenze altrui con conflitto di interessi ) e quelli indipendenti ( che non lavorano alle dipendenze altrui ma che comunque trattano prodotti finanziari altrui con interesse proprio ) sono MDS anche loro perchè lucrano, e bene, piazzando i prodotti di quelle MDS da lei definite in maniera molto parziale e settaria.

http://sapienza-finanziaria.blogspot.com ha detto...

Per il signor anonimo che dice
"per alcuni servizi si succhiano minimo il 50% dei profitti e ti dicono pure che e' gratis
proprio come le banche, che fatalita"


Gentile anonimo, grazie del commento.
Mi sembra di aver capito che lei dice che in banca ci sono dei prodotti come sapienza forex o sbaglio? Mi sa dire quali sono questi prodotti bancari che lei paragona a sapienza forex?
La ringrazio e le auguro una SPLENDIDA GIORNATA.
Marco Calì, consulente finanziario indipendente.

Anonimo ha detto...

"Mi sembra di aver capito che lei dice che in banca ci sono dei prodotti come sapienza forex o sbaglio?"

dov'e' che ha detto 'sta cosa?

ho detto che alcuni servizi di consulenti indipententi succhiano il 50% minimo dei guadagni e sono pubblicizzati come gratuuiti

http://sapienza-finanziaria.blogspot.com ha detto...

Eccellente commento gentile anonimo. Ha ragione. La ringrazio per questo straordinario commento. Ha ragione. Certo, ha ragione. Grazie nuovamente.

La ringrazio ulterormente e le auguro una SPLENDIDA GIORNATA.
Marco Calì, consulente finanziario indipendente.

Anonimo ha detto...

“ Mi sembra di aver capito che lei dice che in banca ci sono dei prodotti come sapienza forex o sbaglio? Mi sa dire quali sono questi prodotti bancari che lei paragona a sapienza forex? “

Mi intrometto io, altro anonimo, per puntualizzare 2 cose :

1. Sapienza forex non è un vostro PRODOTTO. E’ semplicemente un servizio reso da Sapienza finanziaria a chi vuole operare sul mercato forex. Questo stesso servizio viene offerto da altre decine ( se non centinaia ) di operatori, consulenti ed intermediari facilmente reperibili sul web.
Anzi, a chi vuole operare su tale mercato consiglierei di farsi un giro sul web per cercare chi attua le modalità operative ed applica le commissioni più idonee alle proprie esigenze.

2. Le banche, se richieste, offrono la possibilità di operare sul mercato forex, anche se questa non è una tipica operatività cui attendono in forma massiva. Tale operatività in fondo non è altro che la moderna trasposizione del vecchio servizio in cambi che le banche offrivano in passato attraverso le loro sale cambi.

http://sapienza-finanziaria.blogspot.com ha detto...

Per il signor anonimo che dice "Questo stesso servizio viene offerto da altre decine ( se non centinaia ) di operatori, consulenti ed intermediari facilmente reperibili sul web."

Mi sa indicare, gentile anonimo un servizio identico a sapienza forex. Con la stessa trasparenza. Lei dice che ce ne sono a centinaia. Me li sa indicare, per favore (basta alcuni, eh)? A me sembra che non ce ne siano, ma se lei dice il contrario sono ben disposto a cambiare idea. Me li può elencare, per favore?

Le auguro una SPLENDIDA GIORNATA.
Marco Calì, consulente finanziario indipendente.

Anonimo ha detto...

Gentile Sig. Calì,
facciamo a “ capisse “ come si dice a Roma.

Non ho detto che di servizi identici a sapienza forex ce ne sono a centinaia.
Ho detto che il SERVIZIO FOREX è offerto da decine ( se non centinaia ) di altri operatori reperibili sul web ed ho consigliato, a chi volesse operare sul mercato forex, di cercare l’operatore che ATTUA LE MODALITA’ OPERATIVE ED APPLICA LE COMMISSIONI PIU’ IDONEE ALLE PROPRIE ESIGENZE.

Quindi chi è interessato a tale servizio, può fare la sua bella ricerca sul web, dove troverà tante offerte con tante informazioni da studiare attentamente, scegliendo quella che più gli conviene tenendo in conto la trasparenza, le commissioni, la bravura dell’operatore, la fiducia nell’intermediario o nel consulente, le modalità di trasferimento dei fondi, la rendicontazione, l’onorabilità delle parti contraenti, o tanti altri elementi che reputa rilevanti dal suo punto di vista e che non sto qui ad elencare ( E CHE LEI DOVREBBE CONOSCERE ).

Al cliente la scelta, al di la degli slogan e della pubblicità di parte.

Le auguro una SPLENDIDA GIORNATA.

http://sapienza-finanziaria.blogspot.com ha detto...

Grazie, signor anonimo, del suo commento. Non ho ben capito cosa intende dire, ma il Forex non é un servizio. Il Forex é il mercato finanziario più grande al mondo.
Poi sapienza forex, a mio avviso, é il servizio più trasparente che ci sia.
dUE domande: lei ha mai investito sul forex? Nella sua banca é possibile investire sul forex?
Le auguro una SPLENDIDA GIORNATA.


Marco Calì, consulente finanziario indipendente.

Anonimo ha detto...

Sig. Calì lei ora diventa patetico.
Non sapendo replicare adeguatamente comincia ad arrampicarsi sugli specchi con osservazioni che non stanno in piedi.

Ho parlato di servizio forex per brevità di linguaggio, come si dire ad es. servizio cambiali mentre invece la cambiale è un titolo di credito o piuttosto servizio borsa quando la borsa è un mercato, e così via.

Lei forse non ha notato, o fa finta di non notare, che nel mio post ho usato anche il termine mercato forex in maniera appropriata.

Infine, non potendosi che arrampicare sugli specchi lei che fa ?
Mi rivolge due domande ininfluenti ai fini della discussione.

Buona serata.

http://sapienza-finanziaria.blogspot.com ha detto...

Per il gentile anonimo che mi dà del patetico.

Ho analizzato molto attentamente il suo notevole commento. Poi l'ho fatto analizzare anche da altre persone. Devo ammettere che lei ha ragione. Mi scuso per non essere stato all'altezza. Lei ha ragione. Certo, ha ragione.
La invito a commentare ancora: i suoi eccezionali commenti sono di un'utilità straordinaria. Grazie ancora. Ha ragione.

Le auguro una FANTASTICA GIORNATA.
Marco Calì, consulente finanziario indipendente.

Anonimo ha detto...

sempre la stessa questione a cui non abbiamo ancora ricevuto risposta

'sto sapienza-forex e' davvero gratuito?