lunedì 1 marzo 2010

Hai avuto problemi in banca e/o con il promotore finanziario?


La tua banca e/o il tuo promotore finanziario hanno agito sempre in perfetta regola?

Gentile lettrice e gentile lettore,
hai avuto o hai qualche problema "burocratico" con il tuo promotore finanziario e/o la tua banca?

Sto parlando di firme false, ad esempio.

Oppure sei sicura o sei sicuro che il tuo profilo di rischio sia perfettamente consono ai prodotti che hai effettivamente sottoscritto?

I conteggi dei vari finanziamenti sono regolari?

Hai firmato i moduli in bianco e poi te li hanno compilati loro?

Tua nonna che ha 80 anni ha sottoscritto una polizza vita?

Hai lasciato i moduli firmati per successive operazioni?

La tua azienda é stata "consigliata" di sottoscrivere un "prodotto derivato" e tu non sapevi nemmeno cosa fosse?

Oppure hai qualche storia da raccontarmi?


Se é tutto a posto sono contento per te!

Qualora avesse qualche dubbio sul comportamento del tuo promotore finanziario e/o della tua banca ti faccio presente che ................................................................................

Puoi scrivermi all'e-mail edoardinchiarin@yahoo.it oppure telefonarmi al cellulare 3339181454 o tramite skype: marco.cali19

Marco Calì, consulente finanziario indipendente, nato a Zurigo (Svizzera) il 22 settembre 1970 e residente in provincia di Padova (Veneto, Italia).

Visita il mio blog su http://sapienza-finanziaria.blogspot.com/ .... é più facile trovare un ago in un pagliaio che sentire un politico parlare male di una banca!

2 commenti:

KarnakPlus ha detto...

Una domanda, forse pertinente.
Un promotore finanziario mi ha aiutato - sotto contratto "servizio di collocamento di strumenti finanziari e consulenza in materia di investimenti" - a fare lo scudo fiscale, ma poi non ho voluto investire con lui. Vedo che, per contratto, non posso pagare il servizio (e' prevvisto solo la percentuale sull'investimento... che non ho fatto).

Come ci regoliamo? Lui merita qualcosa, ma come si calcola il conto?

paolo gagliano ha detto...

Dobbiamo trovare una tipografia che stampi i soldi uguali a quelli falsi e portarli con un tir in parlamento e pretendere che : o si parlamenta un pò sul SIGNORAGGIO dandogli il tempo di 5 giorni oppure gratuitamente consegniamo alle piccole economie locali questi soldi altrettanti falsi da utilizzare in sostituzione del baratto.