lunedì 19 luglio 2010

A titolo di domanda


Quando in banca vendevano i Titoli di Stato dell'Argentina o le obbligazioni Parmalat i dipendenti di banca non sapevano nulla sul fatto che questi titoli sarebbero falliti, giusto?

Oggi gli stessi dipendenti bancari cosa ti dicono al riguardo dei Titoli di Stato italiani?

Pubblicherò tutte...
 le risposte, su questo blog, se invierai questa domanda alla tua banca.

La domanda la puoi inviare via e-mail o via fax, eh, non serve che tu vada in filiale, anche perché le parole volano, mentre le cose scritte restano. 


Puoi inserire la tua risposta nei commenti qui sotto oppure inviala alla mia e-mail marcocali@sapienza-finanziaria.com

Invia questa domanda alla tua banca e fammi sapere cosa ti rispondono. Inviala perché potrebbe esserti utile in vista di una richiesta individuale di rimborso .... A buon intenditor poche parole.

Avete notizia sul fatto che i Titoli di Stato italiani abbiano qualche problema circa un eventuale rimborso oppure ritenete questi titoli sicuri?

7 commenti:

Marco Z. ha detto...

Un rischio c'e', ovvero l'altissimo debito pubblico italiano che e' cresciuto per incremento della spesa pubblica e basso PIL annuale. Per ora e' al riparo, ma deve diminuire sto enorme livello di debito pubblico.
Certo ai tempi dei bond argentini, se uno avesse minimamente studiato un po' di economia, avrebbe certamente saputo che alti tassi di interesse potevano essere erosi da alti tassi di inflazione e cambio, per non parlare poi del rischio paese.
Nel caso Parmalat, beh, i bilanci erano truccati dall'inizio alla fine: non credo che i dipendenti sapessero...

Anonimo ha detto...

Al sig. Calì
E tu che ci dici a proposito dei titoli di stato italiani ?
Facce sapè.
Grazie
Salvatore

Per il sig Marco Z
Sottoscrivo quello che deici.
Ma ggiungo che non c'è bisogno di studi economici per sapere e per capire " che nessuno ti regala niente ", ovvero per capire che più alta è la remunerazione dell'investimento e più alto è il rischio relativo.
Ma io ricordo che all'epoca dei bond argentini molti investitori, anche piccoli e pensionati, si sentivano dei piccoli capitani coraggiosi della finanza e quasi irridevano chi ancora sottoscriveva titoli di stato italiani, mentre loro, i coraggiosi e spavaldi neo capitani, oramai navigavano nel mercato degli investimenti avventurosi ma lucrosi.
Ce n'erano tanti ( non tutti ovviamente ) che all'epoca assumevano un tale atteggiamento, salvo poi rinnegare il loro credo a posteriori.

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

Ecco 2 esempi di come evitano le risposte esplicite scritte:

Cliente
Salve, come potete ben sapere, sono un vostro cliente da anni, e siccome
ho intenzione nei prossimi mesi, di investire alcune migliaia di euro
(diciamo 5/10 mila euro) in Titoli di Stato vi sottopongo le seguenti
due domande:

1. Vista l'attuale (devastante?) situazione economica Italiana,
ritenete che sia sicuro acquistare Titoli di Stato italiani ?
2. Potrebbe verificarsi che in un prossimo futuro questi titoli
possano avere qualche problema circa un eventuale loro
rimborso ?

Certi di una vostra risposta, porgo distinti saluti.

Cordialmente.
D. L.



Banca
Gentile Cliente,



XXXXXXXXX è la funzione preposta alla comunicazione al
mercato, che deve assicurare la tempestiva diffusione di informazioni
veritiere, chiare, precise ed esaurienti, in particolare con riferimento
ai risultati, agli obiettivi ed alle strategie di Gruppo, tramite una
paritetica diffusione di notizie nei confronti di tutti gli
stakeholder.



Esprimere opinioni sulla composizione del portafoglio della clientela
esula pertanto dalle nostre competenze.



Se è interessato ad approfondire l’argomento, La invitiamo a rivolgersi
al Gestore incaricato presso la Sua Filiale, che siamo certi saprà
fornirLe tutte le informazioni circa rischi e opportunità
nell’investimento in Titoli di Stato.



Cordiali saluti,
XXXXXXXX



Banca

Gentile Signor XXXXXX,
il presente servizio e-mail riservato alle informazioni di carattere
generale sui prodotti di XXXXXXX, nonché alle
comunicazioni riguardanti i Servizi via internet, cellulare e telefono.
Al fine di ottenere una consulenza personalizzata sugli investimenti, la
invitiamo a rivolgesi al suo gestore personale presso la filiale.
Cordiali saluti.


Servizio Clienti
XXXXXXX

Anonimo ha detto...

Con i 2 esempi di come evitano le risposte esplicite scritte, ci viene fornito un TERZO ESEMPIO di come si evitano le risposte esplicite su questo blog.
Salvatore

Anonimo ha detto...

mi chiamo renato ed ho visto un suo commento sul blog di grillo e pure a me la banca ha offerto titoli di stato!! gli ho risposto se lei evesse acquistato un debito, mi ha risposto di non preoccuparmi

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

Per Salvatore,

la tua domanda è generica, sul blog ho parlato a lungo dei vari titoli italiani.

Ci sono un sacco di aspetti e dirli tutti in un commento significherebbe riscrivere molti post, già scritti.

Sintetizzando dico che molti anni fa erano un investimento accettabile, ora considerando i vari parametri li vedo come cattivi investimenti.

Anonimo ha detto...

Ciao, apprezzo la tua schiettezza e la tua sincerità, ma oltre a metterci in guardia sugli investimenti negativi, dovresti pubblicare consigli su dove investire.
E' questo il grande salto di qualità che il blog deve fare

Davide