sabato 18 settembre 2010

I debiti dell'America e dell'Italia cresceranno solo finché

Ora ci arrivo, ma ti faccio una doverosa premessa.
Si dice che tutto il mondo è paese, io aggiungo che la storia si ripete.

Governanti del passato presente e futuro comunicano di questioni importanti non in base alla verità, bensì  all'aspettativa di reazione del popolo.

In altre parole se le informazioni non sono compromettenti allora possono essere passate.

Quando invece possono agitare le masse in modo casuale o peggio muoverle contro di loro allora ecco le opinioni presentarsi al posto dei fatti, altri argomenti catalizzare l'attenzione, oppure il metodo meno raffinato ovvero mentire sfacciatamente.

Ecco il ragionamento, se lo dico convinto, lo ripeto spesso e lo faccio dire ripetere dai mass media vari, allora diventerà credibile e poi vero.

Certo bisogna che chi ascolta sia desueto al ragionare con la propria "zucca", che non abbia le giuste informazioni e sia abituato ad accettare con amara rassegnazione ogni avversità.

Chi ti è venuto in mente?

Ecco la risposta: 
I debiti dell'America e dell'Italia cresceranno solo finché il popolo sarà disposto a sobbarcarsi e tollerare gli errori, l'avidità e il calo di legalità presente in quello stato, cominciando da chi governa.



1 commento:

Marco Z. ha detto...

in effetti e' proprio cosi...capitava anche ai tempi dei Romani in cui se dai emozioni al popolo questo ti ringraziera' ( pane e circo). Le cose concrete non fanno notizia e non creano nessun tipo di emozioni...ecco perche' il ns presidente del Consiglio da oltre 16 anni e' ancora in sella...

Marco
http://speakerscorner79.blogspot.com