martedì 5 ottobre 2010

Maltempo in Liguria, i danni potevano essere evitati

Il maltempo in Liguria ed ora in Toscana sta creando danni sproporzionati per l'entità delle precipitazioni.


Ieri su dieci persone che ho incontrato 9 mi hanno detto "hai visto che cosa è successo in Liguria?".
 
E' da non so quanto tempo che dico io e tante altre persone che BISOGNA INVESTIRE NELLE INFRASTRUTTURE magari avvalendosi dei dipendenti statali che, in molti casi, non servono a nulla.

 
Tanti dipendenti statali che vengono tenuti sotto scacco con 
il contratto a tempo indeterminato; questo tipo di contratto permette di far muovere come marionette questi dipendenti.
 
La realtà è che con qualche temporale il paese rischia di sommergere. Non venirmi a dire che sono piogge di un'intensità eccezzionale!
 
Il risultato è però che lo Stato deve pagare le spese di questi disastri. E siccome lo Stato siamo noi, siamo noi che paghiamo.
 
Ora cosa succederà? 
 
Che nei prossimi giorni arriverà Bertolaso a fare il punto della situazione. A parte che Bertolaso porta sfiga, secondo me, ma cosa va a fare dopo che è successo il disastro?
Mi farebbe piacere vedere Bertolaso arrivare qualche volta prima di un disastro.
Ma forse Bertolaso deve andare, con il suo compagno di merende, a farsi i massaggi?
 
Nel frattempo i MEDIA continuano ad imbambolare il gregge. Ora nei prossimi giorni si occuperanno di Afghanistan quando morirà, purtroppo, qualche altro soldato.
 
Poi si occuperanno di altre catastrofi dovute al maltempo.
 
E così via.

1 commento:

Loris ha detto...

In italia non interessa la prevenzione poiché non porta consensi non fa notizia.

E soprattutto ci sono cose molto più remunerative.

Bisognerebbe scindere il pubblico benessere dalla logica capitalistica.

In altri termini la sicurezza dei cittadini ha la precedenza sugli interessi economici.