lunedì 15 novembre 2010

Proposta di modifica unilaterale del contratto non legale!

Questo articolo può essere di aiuto a tantissime aziende che hanno ricevuto e stanno ricevendo continuamente una  "proposta di modica unilaterale del contratto" per quanto concerne le condizioni applicate su: conti correnti, salvo buon fine, anticipi fatture, operazioni con l’estero, finanziamenti, mutui, etc.

Questo post può aiutare altresì le persone che sono titolari di conti correnti e di mutui. 

Sono a disposizione per valutare anche ipoteche, delle firme di garanzia e di moduli firmati in bianco, etc.
Mi rivolgo soprattutto alle aziende, magari alla moglie o la figlia del titolare o il ragioniere di turno (aziende medio piccole) che hanno 1.000 altre incombenze da occuparsi oltre che le banche; ovvero le aziende più strutturate che fanno seguire le banche da persone che “contabilizzano” le operazioni ma che raramente contrattano le condizioni oppure lo fanno senza sapere se c’è “qualcosa di meglio”.

Ricordati: la banca è un fornitore (di soldi) e va trattato e contrattato tutto, ma proprio tutto!
Hai qualche conoscente che ha un'azienda? Conosci persone che si occupano della contabilità di ditte varie? Conosci qualcuno che ha un mutuo in essere?
Dai loro l'opportunità di venire a conoscenza di qualcosa che li può aiutare INFORMANDOLI di questo post.

Ti ricordo che moltissime aziende e ditte sono in notevole difficoltà, perche le banche stanno letteralmente massacrandole di commissioni e balzelli vari, soprattutto nell’ultimo periodo che vede le banche stesse in difficoltà di liquidità e che devono rientrare nei parametri di Basilea.
Ma c'è una soluzione che potrebbe far comodo a queste aziende (e privati).


Tra l'altro, questa soluzione può salvare tantissime aziende e, di conseguenza, la vita di tantissime persone che lavorano in queste aziende

Se l'azienda fosse costretta a chiudere i dipendenti verrebbero lasciati a casa o no?


Per questo ti chiedo di non sottovalutare questo post e anzi ti chiedo, per cortesia, di farlo leggere a dei tuoi conoscenti (che a loro volta lo possono far leggere ad altri) in modo che arrivi a chi si occupa dei rapporti bancari con le aziende.

Per dimostrarti ciò che sto affermando ti illustro un esempio di lettera che la banca ha inviato all'azienda.
Ricordarti di portarla a conoscenza di altre persone. Questo potrebbe salvare la vita lavorativa a moltissima gente!!!

Di seguito troverai la lettera che la banca ha inviato all'azienda. Eccola.
 

Banca .... Comunicazione alla clientela.
PROPOSTA DI MODIFICA UNILATERALE DEL CONTRATTO.
Rapporto n.
Gentile cliente,
Le comunichiamo che sui finanziamenti  stipulati precedentemente al 30/06/2010 verrà praticato con decorrenza 01/01/2011 un aumento di 0,50 punti percentuali sullo spread applicato al parametro di riferimento contrattualmente previsto, nel caso di mutuo a tasso variabile, oppure un aumento di 0,50 punti percentuali sul tasso di interesse in essere, nel caso di mutuo a tasso fisso.
MOTIVO DELLA VARIAZIONE.
Codice: (0014)
Variazione unilaterale della Banca: adeguamento alle condizioni di mercato -onerosità del credito.
Le ricordiamo che, ai sensi dell'art. 118 del D.Lgs 385/93, entro 60 giorni dalla data di ricevimento della presente è Suo diritto recedere dal contratto senza spese ed ottenere in sede di liquidazione l'applicazione delle condizioni precendentemente praticate. In mancanza di recesso entro il predetto termine, le modifiche si intenderanno approvate.
Distinti saluti.
La Direzione Generale.
Banca ...


Di queste lettere ne sono state inviate a fiumi dalle banche italiane.
MA QUESTA PROPOSTA DI MODIFICA DEL CONTRATTO (SU FINANZIAMENTI) NON VA BENE!
 
Sono a disposizione per valutare la tua posizione.
Inviami un'email a 
marcocali@sapienza-finanziaria.com

P.S. Partecipa al
seminario che organizzo con 4 super esperti nel settore finanziario e bancario.

2 commenti:

alex the big ha detto...

Caro Marco,

anch'io ho ricevuto, in piccolo, una proposta unilaterale simile sul mio c/c.
un conto bnl revolution che non prevedeva alcuna spesa per le tipiche operazioni online (bonifici, pagamenti utenze etc) e che adesso mi costerebbero singolarmente 0.50€ per operazioni verso conti bnl e 1.00€ verso conti non bnl.
ma... come oppormi??

Anonimo ha detto...

Puoi opporti, eccome se puoi. Manda un'email a Calì ...........
Giuseppe