mercoledì 5 gennaio 2011

I rendimenti dei Bot nella storia ed i Perpetual Bond: vorrei un confronto con Tremonti

Sono disposto a confrontarmi con qualsiasi economista su ciò che sto scrivendo. Sono disposto a sedermi al fianco di Tremonti o di chi si voglia per dimostrare i vantaggi che porterebbe l'irredimibilità dei Titoli di Stato italiani.
Bisogna che si ascoltino anche delle altre persone che magari potrebbero portare qualche buon consiglio. Invece come ho già detto, ad esempio, in un'intervista a Radio Padania se c'è un governo di destra non viene ascoltato il parere di uno di sinistra, se c'è un governo di sinistra non viene ascoltato il parere di uno di destra; figurarsi se vengo ascoltato io, che non mi rappresento in nessuno di questi due schieramenti!
Magari quello che dico non è tutto giusto, ci mancherebbe; ma se i vari politici di turno si abituassero ad ascoltare annche il parere di altre persone, forse non ci troveremmo in questa situazione economico-finanziaria.
Ripeto: SE NON SI FA UN CONFRONTO FRA CHI HA PARERI DIVERSI NON SI VA DA NESSUNA PARTE.  Tutto si può dire, ma se qualche economista (fra cui Tremonti) o i vari politici dicono che l'Italia non è vicinisssima al default , a mio avviso, o sono pazzi o sono degli incapaci.
Parto subito con dei dati di fatto.
I rendimenti dei Bot nella storia degli ultimi 30 anni.
Nel 1980 i Bot rendevano il 16% lordo.
Nel 1981 i Bot rendevano il 20% lordo.
Nel 1982 i Bot rendevano il 19% lordo.
Nel 1983 i Bot rendevano il 18%  lordo.
Nel 1984 i Bot rendevano il 17% lordo.
Nel 1985 i Bot rendevano il 14% lordo.
Nel 1986 i Bot rendevano il 13% lordo.
Nel 1987 i Bot rendevano il 10% lordo.
Nel 1988 i Bot rendevano l'11% lordo.
Nel 1989 i Bot rendevano il 13% lordo.
Nel 1990 i Bot rendevano il 13% lordo.
Nel 1991 i Bot rendevano il 13% lordo.
Nel 1992 i Bot rendevano il 15% lordo.
Nel 1993 i Bot rendevano il 12% lordo.
Nel 1994 i Bot rendevano il 10% lordo.
Nel 1995 i Bot rendevano l'11% lordo.
Nel 1996 i Bot rendevano l'8% lordo.
Nel 1997 i Bot rendevano il 7% lordo.
Nel 1998 i Bot rendevano il 5% lordo.
Nel 1999 i Bot rendevano il 3% lordo.
Nel 2000 i Bot rendevano il 5% lordo.
Nel 2001 i Bot rendevano il 4% lordo.
Nel 2002 i Bot rendevano il 3% lordo.
Nel 2003 i Bot rendevano il 2% lordo.
Nel 2004 i Bot rendevano il 2% lordo.
Nel 2005 i Bot rendevano il 2% lordo.
Nel 2006 i Bot rendevano il 3% lordo.
Nel 2007 i Bot rendevano il 4% lordo.
Nel 2008 i Bot rendevano il 4% lordo.
Nel 2009 i Bot rendevano l'1% lordo.
Nel 2010 i Bot rendevano l'1% lordo.
La storia è questa e non si può cambiare.
Si sono alternati governi di tutti i colori in questi anni, governi di tutte le salse.
La realtà è purtroppo che l'Italia è passata da un debito pubblico nel 1980 di 118.000 milioni di euro a un debito pubblico di 660.000 milioni di euro nel 1990 a un debito pubblico di 1.300.000 milioni nel 2000 per finire a circa 1.900.000 milioni di euro nel 2010.
Nel frattempo il GREGGE ovvero la stragrande maggioranza delle persone dà e ha sempre dato fiducia alla politica.
E' evidente che la colpa non è solo dei vari politici ma è anche delle persone.
Sento e leggo i vari politici che si vantano di aver tenuto i conti pubblici!!!!!
Ma di che conti pubblici stanno parlando?
Il bello è che chi è all'opposizione non replica!
La soluzione per fermare questo cataclisma finanziario del debito pubblico italiano è una sola, una e soltanto una sola: l'irredimibilità!
E ovviamente anche chi avrà letto questo articolo (tranne qualche piccolissima eccezione) farà qualcosa per cambiare le cose.
Invito te, quindi, a non far finta di nulla e magari lamentarti. Proponi qualcosa, commenta, dì la tua, ma, ripeto, non fare la PECORA DOLLY.

Come già scritto due anni fa BISOGNA INTERVENIRE con i Perpetual Bond! Ripeto anche che se magari potessi esprimere i miei concetti in maniera esaustiva potrei esprimere meglio ciò che intendo dire.
Un esempio sul come non si accetti il confronto l'ho avuto nell'intervista a Radio Padania, quando dopo il mio intervento sono intervenuti 3 senatori (destra, sinistra, centro): tutti e tre hanno definito le mie parole come catastrofismo finanziario o terrorismo finanziario. MA TUTTI E TRE QUESTI SENATORI NON HANNO DATO NESSUNA RISPOSTA CIRCA DELLE SOLUZIONI PER IL DEBITO PUBBLICO. IO ACCETTO LE CRITICHE, MA MI SI DEVE DIRE IL PERCHE'. Troppo semplice dire "hai sbagliato". Voglio sentirmi dire "hai sbagliato per il motivo a, per il motivo b, per il motivo c".
 Ripeto cosa sono i Perpetual Bond.
Questi titoli, che trovano una loro collocazione nell'ambito del Testo unico bancario di cui al dlgs 1º settembre 1993, n. 385, sono titoli obbligazionari (cosiddetti irredimibili) senza scadenza che attribuiscono al sottoscrittore solo il pagamento degli interessi e non anche la restituzione del capitale.

I prestiti irredimibili sono, quindi, quelli per cui uno Stato (o un azienda) si impegna solamente a corrispondere un interesse annuo ma non si obbliga a restituire il capitale. Lo Stato (o l'azienda) ha la facoltà di procedere al rimborso del capitale quando lo ritenga opportuno.
VANTAGGI di questa soluzione:
si rafforzerebbe la credibilità del nostro Paese evitando, inoltre, trasferimenti di capitali all'estero;

ci sarebbe una radicale diminuzione dell'evasione fiscale;

ci sarebbe una riduzione delle imposte;

ci sarebbe un maggiore controllo sui costi della pubblica amministrazione;

ci sarebbe un assestamento per il mercato immobilare.

E SOPRATTUTTO CI SAREBBE UNA PARTECIPAZIONE E UNA CONDIVISIONE, DA PARTE DELLE PERSONE DELLE SCELTE DI POLITICA ECONOMICA.
Marco Calì, euroconsulente finanziario indipendente.

13 commenti:

Alfredo ha detto...

Ha ragione lei Signor Calì. Qui la gente si lamenta ma poi non fa nulla per cambiare le cose.
Tanto in settimana riprende il campionato di calcio ....

Con Stima
Alfredo

Alessandro ha detto...

Una volta c'erano dei bancari che intervenivano, c'erano delle persone come Alessio che dicevano che l'Itaila era messa bene e fatalità sono spariti.
Sono proprio come i politici: dicono una cosa e poi dicono di non averla detta.

Alessandro

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

Il GREGGE non commenta...... come volevasi dimostrare!
Marco Calì

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

Il GREGGE è occupato....... non ha nulla da dire........ il problema del debito pubblico non interessa!
Marco Calì

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

Offro un euro a un Dolly di centrodestra o a un Dolly di centro sinistra che commenti questi video presenti su questo post

http://www.sapienza-finanziaria.com/2010/12/tre-brevi-video-una-morale.html

Una volta commentato scrivetemi l'iban all'e-mail marcocali@sapienza-finanziaria.com e faccio il bonifico.

Marco Calì

Maurizio (TV) ha detto...

Allora il problema si risolve semplicemente nazionalizzando la banca d' Italia così lo stato può emettere la sua moneta senza contrarre debito come fa attualmente la cina. Ma facendo questo dopo qualche ora saremo subito invasi militarmente e si instaurerebbe un governo imposto dall' FMI.

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

RIPETO.
Offro un euro a un Dolly di centrodestra o a un Dolly di centro sinistra che commenti questi video presenti su questo post

http://www.sapienza-finanziaria.com/2010/12/tre-brevi-video-una-morale.html

Una volta commentato scrivetemi l'iban all'e-mail marcocali@sapienza-finanziaria.com e faccio il bonifico.

Marco Calì

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

AGGIORNAMENTO IMPORTANTISSIMO!!!!!!!!!!!!

Non offro più un euro ma 0,50 centisimi di euro a un Dolly di centrodestra o a un Dolly di centro sinistra che commenti questi video presenti su questo post

http://www.sapienza-finanziaria.com/2010/12/tre-brevi-video-una-morale.html

Una volta commentato scrivetemi l'iban all'e-mail marcocali@sapienza-finanziaria.com e faccio il bonifico.

Marco Calì

fede ha detto...

Un'altra soluzione a mio parere sarebbe quella di eliminare il signoraggio bancario e restituire allo stato, quindi a noi tutti, la sovranità monetaria.

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

AGGIORNAMENTO BIS

IMPORTANTISSIMO!!!!!!!!!!!!

Non offro più un euro e nemmeno 0,50 centesimi di euro
ma 0,29 centesimi di euro a un Dolly di centrodestra o a un Dolly di centro sinistra che commenti questi video presenti su questo post

http://www.sapienza-finanziaria.com/2010/12/tre-brevi-video-una-morale.html

Una volta commentato scrivetemi l'iban all'e-mail marcocali@sapienza-finanziaria.com e faccio il bonifico.

Marco Calì

Anonimo ha detto...

Ma il gregge non risponde o il pastore non pubblica i commenti?

E Lei gentilissimo Sig. Cali non fa parte del gregge? Non va mai a votare?

Con stima (leggo e apprezzo molto il suo blog)

-Coniglio-

Anonimo ha detto...

Gli elettori di centrodestra e centrosinistra sono la stessa cosa. Sono dei pappagalli; il fatto che nessuno, nessuno, abbia il coraggio di fare un semplice commento dimostra in pieno la loro incapacità di avere dei valori. Non è un problema di politica, hai ragione Marco, sono proprio le persone il problema. Gli elettori di destra e di sinistra sono degli INETTI.


Roberto

Fabio ha detto...

La mancanza di commenti rappresenta perfettamente il mio pensiero della società italiana.
A mio avviso le persone al giorno d'oggi tendono a delegare tutto...non vogliono sapere nulla, non c'è interesse se non per temi ridicoli(trasmissioni televise "spazzatura", sport di massa..)che non richiedono nessun impegno intellettuale.
Io sono un neoingegnere di 25 anni che ama informarsi su svariati temi, quotidianamente cerco di "divulgare" le notizie che apprendo ad amici e parenti ma rarissimamente vengo ascoltato...
Non credo sia colpa di tv e giornali...è la società che richiede certi prodotti...e certi politici...
Mi sembri una persona molto preparata e capace, ti auguro di avere molto successo.

Buon lavoro