lunedì 7 febbraio 2011

Analisi Euro Dollaro

Euro/Dollaro a cura dell'Ufficio Studi di Sapienza Forex.

L'analisi è stata prodotta da Gianmauro, un ragazzo che ha seguito il corso di trading e di cui già in passato abbiamo pubblicato alcuni lavori. E' solo una sua visione del mercato, ma dal punto di vista tecnico ci sembra ineccepibile!




L’immagine sopra mostra il grafico settimanale dell’eurodollaro.

Nonostante il trend primario sia ancora fortemente ribassista sono ben evidenti i due allarmi di una potenziale inversione rialzista di breve determinata dai massimi e minimi A / B superiori ai precedenti.

Dovremo dunque usare cautela per quanto riguarda le indicazioni della direzione di questo trend : indicazioni che torneranno ad essere ben chiare in caso di una chiusura sotto il minimo B che di fatto ripristinerà in pieno il trend ribassista così come nel caso di una chiusura sopra il massimo A che confermerà l’impulso rialzista di breve.

Per quanto riguarda la settimana appena trascorsa i prezzi hanno puntato dritti al test dell’incrocio ben evidenziato sul grafico e l’indicazione è netta : sarà un livello che opporrà una forte resistenza ai potenziali futuri rialzi.

Di fatto l’indicazione da parte del mercato per la prossima settimana è di una forte aspettativa ribassista e il primo target potrebbe essere 1.3330 per poi puntare a 1.2870.

Vediamo il potenziale scenario sul giornaliero :







 A livello daily il grafico conferma il ritracciamento dei prezzi dopo il test della trend line ribassista sul TF settimanale.

Dopo le tre spinte 1 / 2 / 3 rialziste il mercato potrebbe entrare – quale primo compito - in una fase di correzione più o meno larga e dunque dar vita ad un range all’interno del quale operare in ambiente swing e con la coerente strategia operativa.

Graficamente potrebbero verificarsi “anche” altri scenari non ultimo la formazione di una conformazione grafica del tipo “testa spalle” e conseguenti implicazioni potenzialmente ribassiste.

Allo stesso modo il mercato potrebbe invece decidere di scendere fino al test di 1.3450 e dal modo in cui ci arriva potrebbero arrivare ottime indicazioni per il nostro trading.

Dunque si preannuncia una settimana ricca di spunti assolutamente interessanti.

Naturalmente non mancheremo di seguire in intraday l’evolversi della situazione e non ho alcun dubbio che sapremo prendere di volta in volta spunto per i nostri trade dalle indicazioni che deriveranno dai test sui vari livelli chiave.

                                                      

Nessun commento: