venerdì 18 marzo 2011

Patrimonio o capitale netto: se non lo calcoli non farai mai i soldi

Il mio patrimonio ideale:
10% conto corrente
10% quadri e/o opere d'arte
20% immobili
40% forex (mercato finanziario più grande del mondo)
10% azioni (sia al rialzo che al ribasso)
10% obbligazioni e/o Titoli di Stato area euro.

Il patrimonio è il valore finanziario di tutte le cose che possiedi meno i debiti.
Il patrimonio viene alimentato dal reddito di lavoro, dal reddito passivo (ovvero il danaro guadagnato senza svolgere un'attività lavorativa), dagli investimenti e dall'agevolazione.

Probabilmente tu sarai concentrato sul guadagno che deriva dal tuo lavoro. Guarda, però, che gli altri tre aspetti (reddito passivo, investimenti e agevolazione) sono altrettanto importanti. Eccome se lo sono.


Hai mai calcolato, al centesimo, il tuo patrimonio?
Hai mai prefissato l'obiettivo a cui il tuo capitale netto deve arrivare?

Se vuoi una consulenza "personalizzata" per calcolare il tuo patrimonio e farlo aumentare scrivimi all'e-mail marcocali@sapienza-finanziaria.com

Oppure contattami su skype: marco.cali19

Tu mi scrivi e prendiamo un appuntamento. Poi risponderai alle domande che ti porrò.
Ah, il mio guadagno: facciamo così, se vuoi. La mia parcella sarà parametrata solo ed esclusivamente all'aumento del tuo patrimonio, va bene?
Ripeto: la parcella sarà zero. Ma se il tuo patrimonio dovesse aumentare, solo allora mi pagherai in %.

L'unica cosa che non ti so dire ora, è la percentuale che vorrò: questa % dipenderà da te! Sarai tu a deciderla!

Ah, un'ultima cosa, per ridere un po': io sono quello con la frusta, eh!







4 commenti:

Untrader ha detto...

Vi sto seguendo da mesi. Sulle valute non sbagliate un colpo! Complimenti.
Un trader

Loris ha detto...

Piacerebbe molto anche a me un patrimonio diversificato come il tuo, purtroppo però faccio parte di quella grande massa che deve far debiti per arrivare ad avere il 100% in un misero immobile... :-((

Anonimo ha detto...

Come vedete il mercato azionario nei prossimi due tre mesi?
Mi sto rivolgendo ai commentatori anche.
Alessandro

Loris ha detto...

personalmente credo dipenderà molto da come si evolveranno le questioni giapponesi e libiche, ora è difficile fare previsioni in quanto non si riescono ancora a prevedere gli sviluppi che potranno avere l'intervento dell'onu da un lato e l'arresto o meno della reazione nucleare dall'altro, tra qualche settimana sarà tutto più chiaro