martedì 14 giugno 2011

Cfd, etf, opzioni, azioni, obbligazioni, fondi, sicav, ecc.

Ci sono diversi strumenti finanziari per prendere posizione sul mercato.
Ci sono i CFD, gli ETF, le azioni, le opzioni, le obbligazioni, i fondi, le sicav, le gestioni patrimoniali, i futures, i Titoli governativi, l'investimento sulle valute (Forex), il petrolio, l'oro, ecc.
Oltre a questi strumenti finanziari ci sono poi i conti correnti, i libretti di deposito.
Ci sono inoltre le polizze.

Ce ne sono anche altri di strumenti, ovviamente.
Alcuni di questi prodotti hanno scadenze, altri sono liberi, altri sono vincolati, altri hanno la leva finanziaria.
Alcuni investitori preferiscono l'investimento tipo il pac (piano di accumulo), altri investitori preferiscono l'investimento in un'unica soluzione.
Alcuni investitori preferiscono il risparmio gestito, altri il risparmio fai-da-te.


Tu, in base, a cosa scegli un prodotto?
Quali sono le ragioni che ti spingono ad investire in un prodotto piuttosto che su un altro?
Quale è l'investimento che preferisci e perché?
Sei sicura/o che l'investimento che hai fatto soddisfi le tue esigenze?
L'investimento che hai fatto prevede una perdita massima (stop loss)?
Hai mai calcolato quante commissioni paghi?
Sei seguita/o da un bancario, da un promotore finanziario, da un consulente finanziario indipendente?
I tuoi investimenti prevedono una copertura assicurativa? Se sì, a quanto ammonta questa copertura assicurativa? E sei sicura/o che questa copertura assicurativa possa soddisfare i tuoi eredi?
Ogni quanto ti viene fatto aggiornare il profilo di rischio?
Che tipo di garanzia hanno i tuoi investimenti?

Rispondi, per favore, a una o più di queste domande.
Intavoliamo una seria discussione su alcuni di queste domande e/o sui prodotti sopracitati.
Possono venire fuori degli ottimi suggerimenti.

Invito la serie di anonimi vari che non hanno altro da fare che commentare a vanvera, di farsi un giro su qualche altro sito o blog oppure di andare a discutere di questi argomenti al bar dello sport del loro paese o della loro città.
Invito, altresì, le persone normali a lasciare un commento, anche di poche righe.
Tutti avete un prodotto sopracitato, tutti.
Ora, non sto chiedendovi nulla di particolare, se non quello di lasciare un commento di poche righe. E' importante che lo facciate. In questa maniera potete dare anche dei consigli. E a loro volta i consigli degli altri potrebbero confermare la bontà della vostra scelta oppure farvi aprire gli occhi su uno o più prodotti.
Se non vengono inseriti commenti prenderò le mie decisioni sul fatto di tenere ancora aperto questo blog.






19 commenti:

Anonimo ha detto...

Ottimo post. Io ho una serie di fondi.
Sono consigliato dalla banca.
I fondi sono
Pioneer Fds Emerg Mkts Bd E EUR ND
Pioneer PF Glbl Defensive 20 F EUR ND
Pioneer SF Glbl Crv 1-3 Yrs F EUR ND

Martino G.

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

Complimenti Signor Martino G.

Per quanto mi riguarda, se volesse restare sempre su quella categoria di investimento, potrebbe scegliere dei fondi o delle sicav che hanno rendimenti superiori alla media di mercato, Andando su www.morningstar.it può vedere che i fondi da lei sottoscritti hanno un giudizio di due stelle: non stanno rendendo come il parametro di riferimento il cosidetto benchmark. Questo vuol dire che il gestore non sta facendo proprio un gran lavoro.Dia un'occhiata a quelli a 5 stelle, sempre della stessa categoria, ovviamente. Rimanendo inalterato il suo profilo di rischio può innalzare i rendimenti.
Aspettiamo, inoltre, altre risposte. Questo è solo un mio parere, eh.

U. Marco Calì

Anonimo ha detto...

Io investo prevalentemente in ETF mentre la liquidità la tengo in un conto deposito remunerato e con zero spese (neanche il bollo). Non ho mai comprato prodotti offerti dalle banche e difficilmente lo farò. Sono autodidatta, se così si può dire, e per quanto riguarda la mia "cultura finanziaria" deriva prevalentemente dalla costante lettura di tutto cio che parla di finanza (internet, quotidiani, riviste ecc ecc...).
Saluti
Stefano

carola ha detto...

Ciao, io mi sono indirizzata verso il Forex, il resto lo lascio specialmente i fondi ora come ora non saprei se ne valga davvero la pena a lungo termine.
Gli Etf li conosco e vi avevo investito una piccola cifra qualche hanno fa, mi sembrano una buona alternativa,o sbaglio?
Non amo comunque investimenti a lungo termine.
Buona serata a tutti

carola ha detto...

opss anno senza l'acca :-))

Anonimo ha detto...

Io faccio solo investimenti con banche on line al fine di minimizzare le spese. E mi indirizzo in ETF, titoli di stato a varie scadenze (preferibilmente BTP. I fondi si lasciano alle banche: meglio costruirsi un proprio paniere meno costoso e quasi sempre più redditizio. Ho pure un conto deposito a zero spese e la quota dedicata al forex è residuale. Consiglio di leggere www.segretibancari.com ove si parla approfonditamente di questi temi e nello specifico di investimenti a basso rischio. Claudio - Mestre

Anonimo ha detto...

Io ho diversificato le mie disponibilità cosi':
1) c/c in banca circa 10.000 euro
2) fondi comuni azionari ca. 20.000
3) TT.SS. italiani ca. 80.000 e.
4) TT.SS. tedeschi ca. 20.000 e.

Se Tremonti farà la riforma fiscale per accontentare i sudditi del centro-destra, non mi sentirò più tranquillo dell'investimento in TT.SS. italiani per cui disinvestirò questi TT.SS. per acquistare esclusivamente bund tedeschi.
Saluti Giulio

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

Complimenti a Stefano (per gli etf, ha una strategia?), Carola (su che valute opera prevalentemente?), Claudio (per i titloi governativi sceglie solo quelli italiani o anche quelli di altri paesi europei?) e Giulio (stavo facendole la domanda, ma ho visto la sua spiegazione; in ogni caso perchè sceglierebbe solo la Germania?).
Complimenti a tutti voi: vi ringrazio.
Questo post dimostra anche come le persone abbiano paura di scrivere un semplice commento.
Per questo vi ringrazio ancora una volta.
La maggior parte delle persone ha paura, purtroppo.
Le persone che non commentano sono magari quelle che si lamentano delle banche. Ma il problema non sono le banche: il problema è la vostra paura.

U. Marco Calì

Anonimo ha detto...

Per quanto mi riguarda, non c'è nessuna paura. Anzi spesso c'è molta pigrizia a scrivere e/o poco tempo.
Al momento ho solo titoli di stato italiani, ma se avessi più liquidità prenderei anche titoli di stato indicizzati francesi e titoli FED di recente emissione.
Claudio - Mestre

Anonimo ha detto...

Non ho una strategia con cui scelgo su quale etf investire, ora come ora punto sui paesi emergenti, avevo etf che replicavano l'oro ma li ho venduti alcuni mesi fa(col senno di poi troppo presto). Ora guardo con interesse l'africa. La mia unica strategia è lo stop loss al 5%.
Stefano

Anonimo ha detto...

Sceglierei solo la Germania perchè, non volendo correre rischi di cambio con Paesi extra-euro, ritengo che nell'ambito dei Paesi euro sia inutile diversificare con altri Stati che comunque non mi danno maggiori garanzie della Germania.
Comunque la mia decisione sarà presa alla luce della paventata riforma fiscale di Tremonti che, secondo me, sarà solo un bluff perchè delle due l'una : o la riforma sarà a costo zero per cui da una parte darà e dall'altra prenderà agli italiani ( magari provocando diminuzione di consumi, ecc. ) o la riforma non sarà a costo zero ed allora ci avvicineremo alla situazione greca.
Giulio

laridream ha detto...

Ciao ultimamente resto solo sulle valute maggiori, oro e argento :-)
Anch'io commento,ma ogni tanto non mi dispiace farlo
Consigli sulle valute?

laridream ha detto...

Ri.ciao Laridream sono sempre io Carola :-))

Anonimo ha detto...

Mi piacerebbe conoscere il Vs parere se è più sicura una obbligazione BEI oppure un fondo o una sicav (mi riferisco al rischio di perdere il capitale)

Anonimo ha detto...

Mi permetto di postare il link ad un articolo sulle obbligazioni BEI. http://www.segretibancari.com/?s=bei&search=Search
Claudio-Mestre

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

Ottimo, grazie a tutti.
Vedo di dare alcune brevi risposte anch'io.
Per Stefano: ottima la sua scelta di inserire lo stop loss; le suggerisco, inoltre, di approfondire una sua strategia.
Per Giulio: sulla Germania sono d'accordo. Ma qualche altro Stato buono c'è in Europa, a mio avviso. Non di certo l'Italia.
Per Claudio: lei dice di non avere la liquidtà per comprare i titoli francesi; ma può liquidare quelli che ha oggi e così si forma la liquidità.
Per Carola: quando compra le valute che strategia usa?
Per l'anonimo (consiglio di mettere un nome, un nickname, qualcosa che identifichi, grazie): dipende se è meglio una bei o un fondo; ad esempio, se nel fondo ci sono solo titoli di stato di un paese, magari l'italia, allora è meglio la bei; se il fondo o la sicav hanno una struttura diversa allora bisognerebbe valutare i titoli in essi contenuti per fare il confronto.

U. Marco Calì

Anonimo ha detto...

Francamente non ho nulla contro i titoli di stato italiani e non temo il rischio "default" nonostante l'enorme debito che ci affligge. Intendo tenerli sino alla scadenza visto che danno un buon rendimento attuale e a finire (effetto inflattivo escluso).
Claudio-Mestre

carola ha detto...

Accipicchia meglio che lascio perdere di dire quale sia la mia strategia, in quanto che dipende dalla giornata, dall'ora che mi metto davanti alla piattaforma, ecc...ogni giorno non è mai uguale, ogni valuta è diversa...ma se ci vogliamo mettere u po' di misticismo :-) oro e argento restano i miei "portafortuna".
Scherzi a parte il mio è un mix di "conoscenza rubato ad altri, e dipende dalla giornata a volte opero al momento altre volte imposto le posizioni in base ad analisi tecniche a medio termine. Diciamo che vado a caccia delle valuto che sul momento possono dare subito qualcosa e di buoni analisti on line, poi resta di capire quando entrare ed uscire,e a volte prendo qualche batosta , ma fa parte del gioco,no?

Anonimo ha detto...

1)Normalmente delle obbligazioni con un rating AAA, un buon tasso (3-4%), con una scadenza non molto lontana (max 5 anni).
2) rating e tasso "alto"
3) quello che sto facendo, perche' e' quello che conosco meglio
4)Credo di si, so benissimo che la sicurezza si paga con il prezzo alto a cui acquisto
5) Non credo che serva in questo investimento (il mio)
6) Si e mi viene il mal di pancia
7) Da un bancario, ma cosa comprare lo decido io
8) Ho chiesto in banca e dicono che non esistono polizze di questo tipo
9) Quasi mai
10) Non ho garanzie