giovedì 23 giugno 2011

Emissione Bot: il Tesoro ti fa presente che?



Il prossimo 27 giugno 2011 ci sarà un asta di Bot.

Puoi vedere il comunicato stampa al riguardo dal sito del Tesoro!

A me è piaciuta soprattutto la prima frase, nella quale il Tesoro scrive che "è da tener presente che il 30 giugno 2011 vengono a scadere Bot per 9.195 mlioni di euro".
Questa somma è quindi di novemilacentonovantacinque milioni di euro; 9.195.000.000 euro.

Si tratta di 18.052.267.650.000 di vecchie lire.
Si tratta di oltre diciottomila miliardi di vecchie lire.

Ah, una volta avevo scritto un post sul comportamento dello Stato confrontandolo con quello dell'eroinomane.







6 commenti:

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

Zero commenti.
Il silenzio vale più di mille parole....

U. Marco Calì

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

Urlate, scrivete qualcosa: avete paura!
Non avete nulla da dire al riguardo?
Poi magari vi lamentate con la banca.
Sveglia!
La colpa del debito pubblico è anche di te cittadina/o, eh.
Guarda, ad esempio, in questa occasione: leggi e stai li imbambolata/o ad aspettare che la situazione si risolva da sola senza dare il minimo contributo.
Siete pieni di paura, questa è la realtà!
Ma di cosa bisogna avere paura?
Di questi politici?
Delle banche?


U. Marco Calì

Anonimo ha detto...

C'e' questo debito pubblico che ci tormenta...
Molta gente e' indebitata con le banche con mutui,finanziamenti etc...
Proviamo ad estinguerli e liberarci tutti dai debiti?...(proviamo con la fantasia almeno).
Cosa succederebbe se domani mattina alle 10.00 TUTTI QUANTI STATO COMPRESO decidessero di estinguere tutti i debiti e rendersi liberi?

Marco ci aiuti a trovare la risposta ed eventualmente la soluzione al problema?

Anonimo ha detto...

Perche' non rispondi?
Hai forse paura?

Anonimo ha detto...

Zero risposte.
Il silenzio vale più di mille parole....
La colpa del debito pubblico è anche di te consulente finanziario indipendente.
Guarda, ad esempio, in questa occasione: leggi e stai li imbambolato ad aspettare che la situazione si risolva da sola senza dare il minimo contributo.

Anonimo ha detto...

Sono d'accordo che il cuneo fiscale sia eccessivo, ma scrivere

" Pensa un po' a cosa succederebbe se quel 50% rimanesse nelle tue tasche. "

è una emerita stronzata, o meglio è una mera trovata propagandistica come specchietto per allodole.
Lei Calì da una premessa corretta ( eccessivo cuneo fiscale ) trae una conclusione errata e distorsiva che da in pasto agli sprovveduti per fini promozionali.

Ciò non è corretto, nella migliore delle ipotesi.
Oppure è da incompetente, nella peggiore.
Scelga lei.
Packy