lunedì 26 settembre 2011

ANALISI TECNICA EURODOLLARO SETTIMANA 26 – 30 SETTEMBRE 2011

 

Un saluto a voi !

“ 3 “ :  tre sono le “figure” di ribasso dei prezzi di questa settimana rispetto alla chiusura della settimana precedente.

Non un gran che, ma che conferma come il recupero della scorsa settimana – dopo i pesanti ribassi - c’era sembrato fin troppo timido.

Subito un grafico :


Il grafico indica come il mercato questa settimana abbia dato vita un nuovo minimo a 1.3380 , un minimo che dovremo certamente tenere d’occhio in quanto la sua mancata tenuta sarà certamente l’occasione per nuovi affondi ribassisti.

Di nuovo però c’è che questo minimo si trova su un bel supporto… che siamo in presenza di una ben evidente divergenza di inversione rialzista ( siamo su un grafico daily ) e che la giornata di venerdì si è rivelata una giornata di forti incertezze dove compratori e venditori se le sono date di santa ragione dando tregua ai ribassi delle due giornate precedenti.

Per l’inizio della settimana non ci meraviglieremmo quindi di rivedere i prezzi puntare al ritest del massimo precedente in area 1.3950 e comunque provare a consolidare sul livello in cui si trovano.

La forza del livello sul quale sono appoggiati i prezzi la possiamo vedere anche sul grafico settimanale.


Se ulteriori ribassi arriveranno è fin troppo evidente che gli stessi non troveranno vita facile fintanto che i prezzi rimarranno sopra area 1.3350 / 1.3400 … punto di traffico di livelli statici e dinamici di non poco conto.


1.3850 il livello al quale fare riferimento se si salirà : 1.2850 il livello al quale fare riferimento se si scenderà.

Molta è la confusione e moltissime sono le parole in circolo : noi continuiamo ad affidarci e a fidarci dei grafici .

Massima cautela sempre !!!

Gian

A cura di Sapienza Forex, the number one in the world in Forex Trading


6 commenti:

Anonimo ha detto...

Cosa significa la U. di U. Marco Calì?

Mauro ha detto...

Ciao Gian,

E' corretto a tuo avviso dire che, su timeframe daily, quella in formazione potrebbe essere una leggera flag rialzista (come la precedente), che potrebbe lasciare un massimo decrescente e riprendere a scendere? E' corretto secondo te sulla base di questo provare uno short (ipotizzo che questo max decrescente sia quello lasciato oggi) proteggendomi con uno stop loss poco sopra il massimo di oggi e puntando al minimo a 3380 come target? (e poi 2860 in caso di rottura di quel livello).
Da cosa invece vedi una divergenza rialzista che possa riportare il prezzo a 1.39 come hai detto?
Complimenti per tutto!

Mauro

Anonimo ha detto...

Umberto

Anonimo ha detto...

Eccomi : ciao Mauro.

Provo a risponderti in breve :

- No , sul TF giornaliero non c'è al momento alcuna "flag" laddove personalmente consideri tale "conformazione" un continuum di minimi e massimi crescenti ( in questo caso ) tali da essere bene incanalati all'interno di due livelli dinamici a fare da resistenza e supporto: al momento sul dayli non vedo tale possibilità.

- Del nuovo potenziale massimo decrescente potremo parlarne quando lo vedremo : attualmente i prezzi continuano nell'impulso rialzista ( sempre TF dayli ) che ha preso forza dal doppio minimo sviluppatosi a 1.33600 ( quello che ha dato vita a quell'hammer...lo vedi ?!?... ) e questo nega l'esistenza dell'idea di provare uno short "al volo"

- La divergenza di inversione rialzista risulta evidente dal confronto dell'andamento dei prezzi e dall'andamento dello "stocastico" : se osservi attentamente vedrai che mentre i prezzi continuano a fare nuovi minimi decrescenti lo stocastico
al contrario ha preso a fare minimi crescenti evidenziando così una "divergenza" ( di inversione rialzista in questo caso ).

Mi auguro di esserti stato utile e che possa aver trovato una minima soddisfazione alle tue domande.

Grazie per averci contattato e buon trading Mauro !!!

Gian

Anonimo ha detto...

...ancora per Mauro .

In merito alle "divergenze" cerca di immaginarle un po' come se fossero l'equivalente della spia di riserva carburante di una qualsiasi automobile...

Una spia di riserva del carburante che si accende ti dice : "Occhio che per un po' puoi andare ma sei davvero agli sgoccioli..."

Una "divergenza" ( di inversione rialzista in questo caso ) è come se ci dicesse : "Occhio...il trend ribassista potrebbe avere i giorni contati...)

Una volta individuata una "divergenza" come questa quindi è buona norma cominciare a drizzare le orecchie e pensare "anche" all'eventualità che una potenziale inversione potrebbe essere dietro l'angolo.

Va da se che nessuno saprà mai se questa avverrà davvero e men che meno ne conoscerà da adesso la potenziale estensione : per questo ho scritto "puntare ai massimi precedenti" e non "arrivare ai massimi precedenti"

Ciao

Gian

Mauro ha detto...

Ciao Gian,

Con flag intendevo un leggero rimbalzo rialzista come avvenuto tra il 10 e il 15 settembre, che fa riprendere forza al mercato per poi ricominciare a scendere.
La divergenza non la vedo, perchè utilizzo il MACD dove a minimi decrescenti del prezzo continuano a seguire minimi decrescenti del MACD.
Sull'orario invece, mi sembra di individuare una divergenza: massimi crescenti del prezzo, massimi decrescenti del MACD. Inoltre, la chiusura giornaliera è stata sotto 3550 che è un livello che negli ultimi 10 giorni ha tenuto bene, e anche sotto la trendline sul daily. Queste considerazioni mi fanno pensare che un nuovo max decrescente sia stato lasciato, e potrebbe esserci un ribasso almeno fino ai minimi dei giorni scorsi (o più giù a 1.30).

Grazie per avermi risposto! :)

Mauro