lunedì 5 settembre 2011

Btp, Btp 2037, Titoli di Stato Italia

I Btp, i Titoli di Stato italiani, magari il Btp 2037 o quello che vuoi ma sempre ciò che riguarda l'Italia.

Martedì 9 agosto 2011 avevo scritto un post in cui definivo Metadone Finanziario l'intervento da parte dei vari organismi internazionali a favore dell'Italia.

L'intervento del Metadone Finanziario da parte della BCE ovvero della Banca Centrale Europea ha portato, come puoi vedere dall'immagine sottostante ad un rialzo fortissimo del Btp 2037. Oggi. però, a circa un mese di distanza, siamo allo stesso livello.



La cura per i Btp e per i Titoli di Stato italiani è un'altra.
Ma, non intendo proseguire tanto il discorso, ho già scritto abbastanza al riguardo.

Ah, c'è chi mi ha detto che l'Italia non è in default !
A queste persone consiglio la visione del banner situato nella destra di questo blog nel quale viene riportato, in tempo reale, l'ammontare del debito pubblico italiano. Consiglio la visione del contatore del debito pubblico per cinque minuti di fila senza mai staccare gli occhi dal monitor.






 

11 commenti:

Pietro S. ha detto...

Oggi il Btp 2037 ha toccato 70,01.
Grande il Calì

Pietro S.

Anonimo ha detto...

Marco cosa succederà all'Italia? Siamo veramente messi come la Grecia?

Anonimo ha detto...

E' meglio venderlo o tenerlo ancora questo Btp 2037?
Claudio

Anonimo ha detto...

Claudio, ma stai scherzando o dici sul serio?
Francesco

Ale Vassan ha detto...

Ciao a tutti...
che questo metodo sia soltanto un tampone si sa...non è di certo la cura, perchè più la bce compra i titoli, il rischio default sara rallentato...mettiamo che il tasso di crescita del PIL non risulta minore del tasso di interesse dei titoli di Stato , ma si è intervenuti aumentando le tasse,e facendo finanziarie... per cui non c'è un disavanzo primario e le entrate sono più delle uscite. In tal caso il rapporto debito/PIL decrescerà annullandosi dopo un certo tempo se, e solo se, il rapporto debito/PIL iniziale è minore dello stato stazionario. In particolare, affinché il rapporto debito/PIL decresca, occorre che la differenza non sia sufficientemente piccola e che le entrate siano sufficientemente grandi. Se invece il rapporto debito/PIL iniziale è maggiore dello stato stazionario, il rapporto debito/PIL tenderà ad aumentare all'infinito.

nel nostro caso il rapporto debito/pil cresce inquanto siamo in recessione Insomma il nostro pil non cresce ma il debito si. in che modo e perche cresce. questo ci dobbiamo chiedere.
il rating dei paesi si calcola in base a questo rapporto che secondo me è sbagliato e creato per sodomizare ogni paese...insomma un nuovo modo di farsi guerra e diventare schiavi del sistema.
la bce non comprando i titoli non ci da modo di pagare il debito e quindi uno stato va in default...nel nostro caso la bce compra i titoli che servono a noi per pagare il debito ma non tutti sanno che bisogna restituire il prestito che la bce ci ha fatto.
quindi sono arrivato a conclusione che facendo tutti i tagli possibili il problema default sara sempre li in aguato.
insoma credo che queli che hanno creato questo sistema lo stanno facendo per avere due scelte: oh si va avanti con l'europa più unita che mai, una unica entita (eurobond) o l'altra scelta sara fai più tagli che puoi e finche campi campi.
insomma se tutti gli stati non avessero problemi non ci sarebbe manco bisogno dell' europa. invece creando malati sistemi di sogogazione si pensa agli eurobond per creare un unico blocco europeo con un unico reating. che unisca tutte le economie e quindi un unico rapporto debito /pil...

al contatore del debito non ci faccio caso perchè è stato fatto dagli istituti che sono le veci di questo sistema...e lo usano come propaganda per risolvere il problema creato dagli stessi che ne finanziano.
e fanno anche seminari su Ludwig von Mises maggiore esponente del libertarismo, insomma secondo loro bisogna privatizzare...e non per caso l' italia svendera tutto...

ciao da Ale Vassan

queto commento è solo una mia opinione e in alcune parti è incoclusivo.

Claudio ha detto...

Anche io avevo quel BTP...venduto poco dopo l'intervento della BCE quasi in pari.

La soluzione al default c'è: il vassallaggio, ovvero uscire dall'EURO e tornare alla Lira e stampare moneta!!! Ovviamente è una provocazione.

Certo che in caso di default sono a rischio tutti i beni detenuti in Italia, mica solo i titoli di stato: si parla di bene mobili e immobili di tutti.

Claudio - Mestre

Anonimo ha detto...

"A queste persone consiglio la visione del banner situato nella destra di questo blog nel quale viene riportato, in tempo reale, l'ammontare del debito pubblico italiano. Consiglio la visione del contatore del debito pubblico per cinque minuti di fila senza mai staccare gli occhi dal monitor."

CARO "TERRORISTA DEL DEFAULT",
DALLE FOTOGRAFIE VEDO CHE TIENE FAMIGLIA E FIGLI!
FA UN TIPO DI LAVORO CHE FACILMENTE POTRA' SVOLGERE IN QUALUNQUE PARTE D'EUROPA E NON SOLO!
QUINDI MI CHIEDO: COSA TIENE IN ITALIA UNA PERSONA COME LEI, UNA PERSONA CHE PUO' PREVEDERE QUESTO DEFAULT PRIMA DI UN FORNAIO?
COSA LA FA RESTARE PER RISCHIARE MAGARI UN RESOCONTO DI SANGUE FRA COMUNISTI E FASCISTI, FRA RICCHI E POVERI, FRA RISPARMIATORI TRUFFATI E PROMOTORI TRUFFATORI?
LA CASA? LA PUO' VENDERE!
IL LAVORO? LO PUO' SVOLGERE DA ALTRE PARTI!
LE AMICIZIE? SE NE FARA' ALTRE!
GLI AMICHETTI DEI SUOI FIGLI? I FIGLI SI ADATTANO AI CAMBIAMENTI MEGLIO DEGLI ADULTI!


MI DICA CALI', GENTE COME LEI, GENTE COME SILVIO BERLUSCONI, GENTE COME CASINI, COME FINI, GENTE COME TRAVAGLIO, COME BEPPE GRILLO ........ CHE CI FA ANCORA IN ITALIA?

NON MI DICA CHE VI SIETE INCANTATI AL CONTATORE DEL DEBITO PUBBLICO!!


P.S.
L'ODIO E' TANTO DA ENTRAMBE LE PARTI!
IL RISCHIO CHE PUO' CORRERE B. E' DIRETTAMENYTE PROPORZIONALE AL RISCHIO CHE POSSONO CORRERE GLI ANTAGONISTI!

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

Per il Signor anonimo che mi definisce "terrorista del default".

Le consiglio questo esercizio: deve andare fuori all'aria aperta, sia al mattino che alla sera, e si deve mettere a guardare il cielo.
Al mattino fissi il sole per 23 minuti e 12 secondi.
Alla sera fissi la luna per 25 minuti e 47 secondi.
Faccia questo esercizio per 67 giorni di fila e poi mi riscriva che le risponderò molto volentieri.

Le auguro una splendida giornata.

U. Marco Calì

Anonimo ha detto...

Ho comprato il btp 2037 a 77.02 a luglio, volevo vendere pochi giorni fa che erano a 78.05...mannaggia...
Che devo fare adesso secondo voi risale? Oggi dopo il minimo di ieri è già risalito....
Grazie per la risposta

Ale Vassan ha detto...

si tornare ad essere una moneta sovrana anche a me sembra l'unica soluzione per uscire dal sistema,ma pultroppo i nostri politici (tutti)sono finanziati e lavorano con questo sistema economico...quindi ci vorrebbe una rivoluzione del popolo e mandarli tutti a casa(sarebbe bello)...ma visto che per cause a me sconosciute dovremo vivere cosi per molto molto tempo...
uscire dall'euro si potrebbe fare e creare una moneta sovrana che possa favorire le nostre esportazioni...ma non avendo fonti energtiche e qualunque risorsa non potremo mai riuscire a cambiare il nostro raporto debito-pil che sarebbe ancora più alto a causa di una moneta debole come la lira...
il caso argentina mi fa ricordare che alloro sucesse una cosa molto simile entrarono in default e dovettoro rivalutare la propria moneta , ma questo provoco altre migliaglia di cause...decisero di no pagare i suoi debitori...e questo provoco la sua distruzione economica...allora naquerono i warrents (altro es. di titoli di stato) che servivono a pagare il loro debito a tassi di interesse bassissimi...e quindi alla argentina venne data la possibilita di riprendersi. ma questi warrents funzioanano solo se il paese cresce di pil e infatti cresce perchè un paese in via di sviluppo e ricchisimo di risorse...
invece la situazione dell'italia si conosce...ma come potrebbe pagare i debito se il suo rapporto pil è in recessione e il suo debito aumenta per pagare altro debito...arivati a sta conclusione si capisce che si va avanti unificando l'europa in un grande blocco di stati da uno scopo che sarebbe quello di contraporsi ad alti blocchi Usa e Cina in primis. o invece ci si chiede perchè il sistema c'è la con noi. perchè sta muvendo le sue pedine verso i suoi scopi

Anonimo ha detto...

CARISSIMO MARCO CALI',
NON HO BISOGNO DEI SUOI CONSIGLI E NEMMENO DI QUELLI DI VANNA MARCHI E NEMMENO NE HO RICHIESTI!
LE HO FATTO ALCUNE SEMPLICI DOMANDE ALLE QUALI SI E' GUARDATO BENE (OVVIAMENTE) DI RISPONDERE!