domenica 22 gennaio 2012

ANALISI TECNICA EURODOLLARO SETTIMANA 23 – 27 GENNAIO 2011


Eccoci !







Eccolo servito dunque il potenziale “rimbalzo” che ha tenuto impegnata la coppia per l’intera settimana : un rimbalzo che in ogni caso non inficia il trend che – come dal grafico settimanale – risulta confermato al ribasso.





Ritengo che si potrà pensare a qualcosa di diverso solo nel caso di una buona chiusura al di sopra dell’area di resistenze poste a 1.3200 , fino ad allora continueremo a ritenere qualunque movimento quale semplice “ritracciamento” in attesa del nuovo affondo ribassista.


A livello “giornaliero” risulta ben evidente l’interessante spunto rialzista che è riuscito a penetrare l’infinito canale ribassista che aveva contenuto il trend fin dai suoi esordi “novembrini”.

Tra l’altro la settimana appena trascorsa proprio sul TF giornaliero ha dato forma ad una bella chiusura sopra il massimo precedente : cosa che anche questa non accadeva da tempo.

A questo punto si tratterà di vedere se tutta questa “forza” riuscirà a penetrare le “aree resistive” poste prima 1.3000 e successivamente a 1.3200 che – oltre ad essere importanti punti di rotazione del trend – risultano essere anche rispettivamente un 23.6 % e un 38.2 % di Fibonacci tracciato sugli estremi dell’intero movimento.


L’oscillatore sembrerebbe sostenere al momento la spinta rialzista..

Insomma la settimana ha visto una buona prova di forza dei compratori anche se ancora una volta non va dimenticato che anche su questo TF il trend risulta ben definito e confermato al ribasso…

In chiusura possiamo ( al momento ) ritenere che 1.3000 prima e 1.3200 poi potrebbero essere “aree da vendere” ( sempre che il mercato non deciderà di riprendere prima con gli short ) e sarà questo il tema sul quale concentrerò la mia primaria attenzione…consapevole dell’improvviso cambio di scenario che – come il forex insegna – potrebbe sempre essere in agguato ( non sembra questo il caso , ndr ).

Dall’analisi del COT INDEX la mano primaria risulta ancora fortemente compratrice di dollari e venditrice di euro…ergo nulla di nuovo anche su questo fronte.


 A livello puramente didattico ecco come uno dei “setup” di maggior momento dell’analisi tecnica avrebbe contribuito a far si che un buon trader potesse trovare già da martedì la corretta chiave di lettura per l’intera settimana…

La cosa incredibile è che ieri sera un paio dei nostri ex corsisti mi ha mandato i grafici delle operazioni fatte proprio conseguenti a tale setup laddove il sottoscritto è rimasto fermo al palo…roba da matti.

Al di là dell’indicibile soddisfazione di aver contribuito in minima parte alla loro straordinaria formazione…anche questo è trading !!!

Buona settimana a tutti.

Gian

Nessun commento: