giovedì 23 febbraio 2012

Il 97% delle persone non ha scelto il lavoro che fa

In quei tempi, 
c'erano tante persone, il 97% dei lavoratori, che svolgevano un lavoro che non avevano scelto
 e c'erano, poche persone, un 3% di lavoratori, che avevano scelto di propria volontà il lavoro che svolgevano.


Nel gruppo del 97% era stato il lavoro ad aver scelto il dipendente.
Nel gruppo del 3% erano le persone ad aver scelto il lavoro.


Chi ha orecchi, intenda!


Agli altri la crisi, a noi la sapienza finanziaria.





 
P.S. Alcune persone che hanno visto questo video sono state costrette a ragionare! Per questo motivo non è consigliata la visione al Gregge.



6 commenti:

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

Per i vari anonimi che stanno pensando di mettere un commento senza dire chi sono, cosa fanno, ecc. Commenti, per intenderci, che sono arrivati in tutti questi anni nel blog, da parte di persone che sono affette da pecoralità intensa.

Avete ragione, sì, il vostro parere è sensazionale. Sì, è vero, non è un blog alla vostra altezza. Andate pure a visitare altri blog e/o leggete giornali vari e magari fateli lì i commenti....

Auguro a tutti una splendida giornata.

U. Marco Calì

Anonimo ha detto...

Premesso che mi presento, sono Aldo, Pescina (AQ), professione studente.
Vorrei chiedere 2 cose a Marco Calì :
1. quale è la fonte del dato che pubblica circa la percentuale ( 97 % ) delle persone che non ha scelto il lavoro che fa
2. perché non ha risposto al sig. Michele sul modo di pervenire, in maniera logica e scientifica, alla soluzione del problema, quello del mattone, che lo stesso Calì ha posto ma al quale non vuole rispondere ( in verità ha risposto in maniera evasiva e puerile ).
Poi vorrei far presente una cosa : io leggo quel che mi pare, scrivo i miei giudizi in proposito e chi li legge, se dotato di buone capacità, assente, dissente o comunque ne fa l’uso che vuole. Di certo non ho timore delle critiche altrui. Chi invece sbraita, pontifica, ammonisce, censura, si autocompiace, ecc. dimostra di temere il giudizio degli altri.
Chi ha orecchi intenda ( ma chi non li ha non intenderà mai ! )

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

Complimenti Aldo, innanzitutto, per esserti presentato. Poche persone sono in grado di fare questa semplice cosa.
Per quanto riguarda la fonte del dato: non è dell'Istat, nemmeno del tg5, nemmeno dell'ente sondaggi tal dei tali, è semplicemente la realtà; poi, se tu hai bisogno di un dato certificato da Bruno Vespa, ad esempio, non sono in grado di supportarti con ciò....
Per ciò che concerne la risposta al Signor Michele, tu la ritieni puerile: a te fa dispiacere ciò, ma invece io sono molto contento che la mia risposta sia sembrata puerile: a proposito di puerile, ti ricordo che un certo Albert Einstein diceva che "La cosa più importante nella vita è vedere con gli occhi di un bambino”. Ti consiglio, quindi, Aldo di vedere le cose come se fossi un bambino. E' inutile sperare che il Gregge veda con gli occhi di un bambino....
Per la tua considerazione finale non mi è chiaro cosa intendi trasmettere.

Ti auguro una splendida giornata.

U. Marco Calì

Anonimo ha detto...

Lei sig. Calì ha una gran confusione ( con fusione ) nella mente.
Utilizza a sproposito frasi di Einstein delle quali non comprende l'esatto significato.
Una cosa è " VEDERE CON GLI OCCHI DI UN BAMBINO " e ben altra cosa è " RAGIONARE CON IL CERVELLO DI UN BAMBINO ".
Lei inventa dati che sicuramente il pessimo TG5 e l'ancor peggio PORTA A PORTA fornirebbero con maggiore attendibilità.
Quel dato è la realtà ( come dice lei ). No, é la SUA REALTA' ! Ed è la realtà che lei vorrebbe inculcare alle sue pecore.
Michele

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

Certo Signor Michele, lei ha ragione. Non intendo proseguire nel discorso con lei. E' sempre la stesa storia: non si sa chi è, non si sa cosa ha fatto nella vita, ecc.
Non intendo stare a fare ping pong.
Se intende essere utile alla collettività faccia delle proposte. Se vuole incontrare lo Staff della Sapienza Finanziaria si faccia avanti.
Altrimenti si lamenti sempre....

Le auguro una splendida giornata.

U. Marco Calì

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

http://www.sapienza-finanziaria.com/2012/04/dammi-6-giorni-e-ti-mostro-come.html