venerdì 10 febbraio 2012

Quelli che "speriamo"

In quei tempi c'era la crisi economica....






Le strade erano sempre in condizioni peggiori.
Il Gregge diceva "speriamo che le sistemino".


Molti investitori si trovavano con delle perdite notevoli sui propri investimenti.
Essi dicevano "speriamo di recuperare le perdite".


Molte persone persero il proprio posto di lavoro.
Essi dicevano "speriamo che la politica trovi la soluzione per noi lavoratori".


Alcuni canali strariparono.
Il Gregge diceva "speriamo che non succeda più e che, soprattutto, non capiti a noi".




C'erano tante altre situazioni che la crisi economica stava facendo peggiorare.... pensioni, sicurezza, ecc.


La parola più usata era "speriamo".


Alcune altre persone, alcune dotate di sapienza finanziaria, non usavano la parola "speriamo" e si davano da fare.
Queste persone usavano la frase "mi impegno per....".




Chi ha orecchi, intenda!






Agli altri la crisi, a noi la sapienza finanziaria!




P.S. Se non sei affetto da pecoralità puoi visionare il video.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

povero miserabile!!

Anonimo ha detto...

Gli investitori che hanno perso sperano.
Le pecore sperano.
C'è un popolo abietto che spera.
Ma c'è qualcuno che spera che chi non è affetto da pecoralità vada a visionare il video.
Buon video a tutti

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

In quei tempi gli anonimi, frustrati da una schizofrenica paranoia psicologica, non riuscivano a venire fuori dal tunnel.... e continuavano a nascondersi, a non far sapere chi fossero....erano un danno per l'intera collettività.... erano loro il vero problema dell'Italia.... solo che non se ne rendevano conto.... ovviamente non se ne potevano rendere conto essendo psicologicamente in preda a paranoie....

U. Marco Calì

Anonimo ha detto...

In quei tempi gli anonimi .......

Oltre alle parabole, ora anche il linguaggio biblico !!!

Da Anonimo ( tanto che cambia se ti dicessi Pasquale-da-Chieti-di professione-imbianchino ? )

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

In quei tempi gli anonimi si lamentavano e non facevano nulla per il mondo.....non avevano una proposta, una, e continuavano a lamentarsi, secondo loro non c'erano vie d'uscita...il problema era sempre colpa di qualche altro, loro erano perfetti, la colpa era sempre di qualcun altro....

U. Marco Calì

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

http://www.sapienza-finanziaria.com/2012/04/dammi-6-giorni-e-ti-mostro-come.html