domenica 20 maggio 2012

Ecco cosa fare con l'oro e il petrolio che sono quotati in dollari contro euro

N.B. Il post è stato, inizialmente, pubblicato incompleto. Ora è a posto! Scusate per il disguido.


Ecco la versione completa.


La nostra 



analisi tecnica.


Ciao a tutti.

EURO...


Rotta definitivamente la fase di indecisione l'euro si è portato sui minimi precedenti sui quali è partito un fisiologico primo “riassorbimento” delle quotazioni.

Area 1.2600 si rivela essere un 'area di assoluto rilievo “tecnico” rotta al ribasso la quale si punterà direttamente agli 1.1850 mentre la sua tenuta potrebbe dar nuova linfa ai compratori almeno fino a quota 1.3250.

Su questa coppia siamo lunghi da 1.2670 e il primo obiettivo è il ritest di 1.3000 : se e quando ci arriveremo vedremo anche il “come” ci saremo arrivati e da lì cercheremo di capire il “cosa” fare.

USDJPY...


Il trend si mantiene bene impostato al ribasso e sembra confermata la volontà del mercato di scendere fino a testare area 78.15.

In conseguenza di particolari confluenze “tecniche” coerenti con le metodologie di trading dell'amica e collega trader Wilma siamo entrati anche su questa coppia.

ORO...



Titolo di un articolo apparso martedì su un noto sito di informazione economica : ” L'oro ormai tra le grinfie dell'orso !!!

Sarà...ma se le quotazioni di questa materia prima le andiamo ad osservare attraverso una loro rappresentazione grafica ...beh...qualche dubbio ci viene.

L'oro è in una fase di “correzione” che da un anno circa sta caratterizzando le sue quotazioni e mi chiedo chissà quanti fossero ormai pronti ad affermare che la stessa fosse quantomai attesa e in un certo qual modo “fisiologica”.

Nessun “orso” dunque ma per il momento una semplice pausa dopo le incredibili salite degli ultimi quattro anni.

Cominceremo a parlare di “orsacchiotti” solo dopo che il mercato avrà rotto al ribasso 1548.35 $ l'oncia e di veri “orsi cattivi” solo quando il mercato avrà ben confermato la stessa.

Proviamo a scendere sul giornaliero...



Estremamente interessante l'azione del prezzo che dopo aver rimbalzato sul supporto della più ampia correzione sta quasi totalmente riassorbendo la fuoriuscita da una seconda più piccola correzione rappresentata dal triangolo rosso : la cosa “bella” è che nonostante da un paio di settimane il mercato stia avallando i nostri scenari previsivi ancora non siamo riusciti ad entrare e prendere parte del movimento.

Vediamola così : “Il capitale è intatto e abbiamo evitato solo un'ulteriore occasione per sbagliare”.


PETROLIO...


Ci siamo : il mercato è al ritest del punto di rotazione del doppio minimo evidenziato nel grafico ed è il momento che attendavamo per cominciare a prestare attenzione alle prossime mosse.

Area 91.00 $ al barile rappresenta un buon livello “tecnico” la cui tenuta o meno sarà fondamentale per il prosieguo nel medio periodo delle quotazioni di questa materia prima.

USDCAD


Coppia sulla quale eravamo pronti ad entrare e l'occasione ci si è presentata in conseguenza di questo bello studio della dinamica dell'azione dei prezzi su un TF a 4h.


Le probabilità che i prezzi potessero “apprezzarsi” era conseguente all'analisi della scorsa settimana ( ricordate ?!?...) laddove ravvisammo un classico “setup” che aveva riportato i prezzi al di sopra di area 0.9900 dopo aver provato a romperli senza riuscirci.

A proposito di “setup” e in chiusura della nostra analisi tecnica settimanale vi propongo un ultimo bel trade che ci ha visti protagonisti sulla sterlina.

Non solo “analisi tecnica” dunque ma anche un po' di “formazione ” nella ben riposta speranza che la stessa sarà di una qualche utilità al lettore.


Questo è quanto.

Un'occhiata agli indici delle borse ci conferma una situazione economica disarmante e della quale non si riesce a vedere il fondo ( so bene non servano grafici per capire una tale situazione : per questo è più che sufficiente che ognuno di noi si infili le mani nelle tasche per scoprire di trovarvi ormai solo dei ragni e briciole di pane secco...).

Teniamo duro ragazzi.

Stop loss rigorosi...maniacale attenzione alla gestione del rischio...queste le nostre armi da usare almeno nel trading...mi raccomando !!!

Buona settimana.

Gian

A cura di Sapienza Forex, the number two in the world in forex trading.









2 commenti:

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

http://sapienza-forex.com/

Giorgio ha detto...

Concordo con l'analisi tecnica sull'oro.
Non si può pensare che scenda di molto, inoltre i fondamentali spingono la salita:
-Stampa di moneta
-Incertezza del mercato azionario
-Poco guadagno, ma rischi crescenti per le obbligazioni
-Scarsità di questa materia prima
-Incertezza sulle politiche europee
-ecc...