martedì 28 agosto 2012

Ci son due coccodrilli (Btp 2023) ed un orangotango ...


Ci son due coccodrilli ed un orangotango, due piccoli serpenti, un'aquila reale, il gatto, il topo e l'elefante, non manca più nessuno: solo non si vedono i due liocorni......

Mi è venuta in mente questa canzone quando mi sono detto, ieri sera "vado a vedere i due Btp che scadono nel 2023".

Questi sono  Btp che scadono nel 2023 e hanno

 delle cedole pazzesche. A me sembrano dei coccodrilli!

Un Btp 2023, con scadenza novembre, ha una cedola annua del 9%.
Un Btp 2023, con scadenza dicembre, ha una cedola annua dell'8,5%.

Non so quando siano stai emessi con esattezza questi 2 Btp, ma presumo che siano emessi nel 1993.

Vuol dire che per 30 anni, a partire dal 1993 e fino al 2023, lo Stato italiano (o meglio, noi cittadini, poiché i Btp sono debito pubblico.... non continuo in questo discorso, non vorrei mai che arrivasse qualcuno del GREGGE a insultarmi) sta pagando rispettivamente il 9% e l'8,5% all'anno ai sottoscrittori di tali titoli.

Ad esempio, con il Btp che ha cedola 9% lo Stato Italia paga al titolare di 100.000 euro di valore nominale 9.000 euro di interessi ogni anno .... 

Ah, l'ammontare del debito pubblico si sta avvicinando sempre più ai 2.000.000.000.000 di euro. .... a settembre forse si arriva a quella soglia.
 



Agli altri la crisi, a noi la sapienza finanziaria.

P.S. Misura il TUO indice di sapienza finanziaria.




Nessun commento: