domenica 30 settembre 2012

Italia fragile nel 1974. Prezzolini che direbbe ora, nel 2012?


Italia fragile

PREFAZIONE



C'è bisogno di spiegare questo titolo: L'Italia Fragile? Tutti capiscono; e spero che nessuno faccia obiezioni. Quando mi domandano perché mi son stabilito a Lugano, rispondo che per un uomo di 92 anni non è comodo vivere in un "paese fragile", ossia in un paese che lascia invadere dall'acqua di un fiumiciattolo un museo come Firenze e un cantiere come Biella; che seppellisce Venezia sotto la fuliggine di Marghera e lo sterco dei piccioni; che ha una Costituzione che all'età di appena ventisette anni ha bisogno di tingersi i capelli e di fare iniezioni; che deve mandare milioni di suoi cittadini all'estero per guadagnarsi da vivere, e conta sulla sua notoria tolleranza di costumi per richiamare dei forestieri che una volta portavano soldi in casa e che oggi portano spesso mitra e bombe a mano; che non sa se un giudice è un partigiano, un mafioso o un galantuomo; ed ignora quanti mesi durerà un governo, e come pagherà i debiti che il suo governo sta facendo. Se leggete questo libro, saprete anche parte del resto. Per dirlo tutto ci vorrebbe una biblioteca.
Lugano, 19 marzo 1974, San Giuseppe.

Sì, gentile lettrice e gentile lettore del blog, di U. Marco Calì, Sapienza Finanziaria, questa è la prefazione del libro L'Italia fragile scritto da Giuseppe Prezzolini, nel 1974. Nel 1974.

Chissà cosa sta pensando ora, dal cielo, Giuseppe Prezzolini dell'Italia attuale.

Se fosse ancora in vita, che titolo darebbe per definire la situazione odierna dell'Italia?

Il libro è strepitoso, vi consiglio di leggerlo! 

Agli altri la crisi, a noi la sapienza finanziaria.

P.S. Cosa è la Sapienza Finanziaria?


 

3 commenti:

http://sapienza-finanziaria.com ha detto...

Un saluto a tutti i lettori del blog.

Avevo scritto un altro post sul Grande Prezzolini

http://www.sapienza-finanziaria.com/2012/01/il-fiammifero-la-polvere-e-giuseppe.html

Agli altri la crisi, a noi la sapienza finanziaria.

U. Marco Calì

lorenzo taddei ha detto...

Ciao Marco,
ti volevo chiedere una cosa. Perchè non apri una sezione sul blog con i libri consigliati? ho visto molti titoli interessanti segnalati da te, ma quando li vado a ricercare ho un po' di difficoltà

Anonimo ha detto...

Ciao Marco

Vediamo un pò...un titolo potrebbe essere:
Default morale, intellettuale e finanziario.

Duke Fleed