lunedì 17 dicembre 2012

Ecco la storia dell'atleta che ha vinto le Olimpiadi senza allenamento!


Conosci la storia dell'atleta che ha vinto la medaglia d'oro alle Olimpiade senza mai allenarsi?

Il fatto straordinario, oltretutto, è stato che questo atleta continuava a ripetersi tutti i giorni: - Non vincerò mai l'oro!

Questo atleta ripeteva, anche 300 volte al giorno, la frase: - Non vincerò mai l'oro alle Olimpiadi.

Ma poi questo atleta ha vinto la medaglia d'oro alle Olimpiadi!

L'atleta in questione, fra l'altro, come ho scritto pocanzi non si è mai allenato seriamente.

Il suo segreto era tutto qui: questo atleta associava questa frase ad un'immagine in cui lui non si allenava. 

Lui si vedeva perdente in questa sua immaginazione. Sempre.

Ma poi ha vinto la medaglia d'oro alle Olimpiade!!!!

Questo è straordinario! Questo è sensazionale! Questo atleta è da imitare. Il suo caso dovrebbe essere portato a conoscenza nel mondo intero!
La sua incredibile storia dovrebbe essere trasmessa a reti unificate da tutte le tv.
La sua strepitosa storia dovrebbe trovare spazio in tutti i giornali del mondo.

Sai chi è questo atleta?



Io no, non lo so.

So che, chiunque, abbia vinto una medaglia d'oro alle Olimpiade lo ha fatto dopo che, per TANTI ANNI, si è immaginato quella vittoria. 

E so che di fronte a quell'immagine ha sudato, eccome se ha sudato, allenandosi con costanza.

Molti vogliono vincere nella vita ma hanno delle immagini perdenti, pensano sempre alla crisi...

Chi ha orecchi, intenda!

Agli altri la crisi, a noi la sapienza finanziaria.

P.S. Prenotati per, domani, martedì 18 dicembre, ultima lezione online, aperta al pubblico, tenuta dagli studenti del Programma Sapienza Forex


3 commenti:

U. Marco Cali ha detto...

C'è ancora qualcuno che commenta come anonimo.

Io tolgo semplicemente i commenti.

Queste persone possono rivolgersi ad altri siti e/o blog. Qui vogliamo solo gente trasparente. Se uno ha paura persino di dire il suo nome,figurarsi come può essere utile al mondo.

Chi non vuol far sapere chi è vada via da questo blog. Non lo voglio, non è utile al mondo.

Ah, se lasciassi i commenti di queste persone farei loro un danno! Ma questi discorsi sono troppo complessi...

U. Marco Calì

riccardo ha detto...

A tale proposito in questi giorni c'è una storia di successo nata dal profondo desiderio emergere

http://news.centrodiascolto.it/video/tg4/2012-11-23/questioni-sociali/la-storia-del-ballerino-torinese-andrea-quattrocolo-vittima-d

U. Marco Cali ha detto...

Grazie Riccardo!

Storie di successo, questo è quello che serve. Grazie ancora.

U. Marco Calì