martedì 25 dicembre 2012

La Sapienza ti riempia il Natale e la vita





La Sapienza 

è radiosa e indefettibile, facilmente è contemplata da chi l'ama e trovata da chiunque la ricerca.

Previene, per farsi conoscere, quanti la desiderano.

Chi si leva per essa di buon mattino non faticherà, la troverà seduta alla sua porta.

 

Riflettere su di essa è perfezione di saggezza, chi veglia per lei sarà presto senza affanni.




 

In essa c'è uno spirito intelligente, santo, unico, molteplice, sottile, mobile, penetrante, senza macchia, terso, inoffensivo, amante del bene, acuto, libero, benefico, amico dell'uomo, stabile, sicuro, senz'affanni, onnipotente, onniveggente e che pervade tutti gli spiriti intelligenti, puri, sottilissimi.
La Sapienza è il più agile di tutti i moti; per la sua purezza si diffonde e penetra in ogni cosa.

Oggi è Natale: c'è spazio per la Sapienza nel tuo cuore?


Ah, se stai pensando alla crisi, fermati un istante e pensa alle persone a te più care che sono morte: lo sai che dove ora loro si trovano ci andrai anche tu?


Puoi scegliere di lamentarti o di non lamentarti, ovvio che spetta a te la scelta: il mio consiglio è di vivere questa vita con Sapienza.

Ti saluto e ti auguro un Natale (e una vita) colmi di Sapienza.



U. Marco Calì


 


P.S. Agli altri la crisi, a noi la sapienza finanziaria.

Nessun commento: