mercoledì 10 aprile 2013

Il Pil dell'Italia dei prossimi 20 anni equivale ad un giorno di Forex: chiedilo al politico, al dipendente di banca, al professore a scuola, al giornalista



Siamo arrivati a quasi 400 prenotazioni per il webinar Forex Revolution di domani, giovedì 11 aprile.

Il webinar va in onda, in diretta web, alle ore 21.

Puoi seguire il webinar dal tuo pc, dal tuo portatile, dal tuo smartphone, dal tuo tablet, come preferisci.

So che ci sono tante persone che pensano che il Forex sia pericoloso.

Il Forex non è pericoloso, il Forex è il mercato. Punto.

Poi, può piacerti o meno, non dico mica che debba piacerti.

Ma il Forex è il mercato, è il mercato per eccellenza, nel Forex vengono scambiati, ogni giorno, 



5 trilioni di dollari. 

Te lo ripeto: nel Forex vengono scambiati, ogni giorno, 5 trilioni di $: chiaro o chiaro?

5 trilioni di dollari equivalgono a 20 di anni di Pil dell'Italia, forse anche a più di 20 anni. Se vuoi le stime esatte del Pil devi rivolgerti ai politici o ai giornalisti vari: loro sono degli artisti nel diffondere i dati sul PIL.

I politici e i giornalisti, ai quali vanno aggiunti i vari professori di scuola e università vari, fra l'altro, non sanno nemmeno quanto vale il PIL: ti dicono sempre che è aumentato o diminuito, ma prova a chiedere loro che ti diano un dato preciso, tipo "Il PIL vale x euro".

Prova a chiedere a uno che lavora in banca, oltre ai professionisti appena citati, che ti dica il valore preciso del Pil: assisterai a delle scene comiche, vedrai che nessuno ti saprà dare una risposta. Se ti va fai tu questa prova, io non ho tempo, ne ho già fatte tante di prove di questo tipo.

Per tornare al Forex, esso è il mercato più grande al mondo, molto semplicemente.

Io non ho mai detto a nessuno che il Forex debba piacere, ci mancherebbe.

Ma sento tante persone (fra i quali alcuni che si considerano esperti economici) che dicono che il Forex è una lotteria, che il Forex è una truffa o cose del genere.

No, il Forex è molto, ma molto semplicemente il mercato più grande del mondo. Chiaro o chiaro?

Chi dice che il Forex è pericoloso, lo dice perché non conosce il Forex. O ancora meglio lo dice perché non ha altre argomentazioni.

E' come se io dicessi che il mercato del pesce è pericoloso oppure che il mercato della farina è pericoloso o che il mercato immobiliare è pericoloso: cosa vuol dire che sono pericolosi questi mercati? E' logico che se io voglio entrare subito nel mercato del pesce o nel mercato della farina o nel mercato immobiliare, senza nessuna competenza, è pericoloso.

Ma se io studio, mi documento, approfondisco tutto ciò che ruota attorno al mercato del pesce o al mercato della farina o al mercato immobiliare non penserò che questi mercati siano pericolosi. Avranno i loro pro e i loro contro, posso decidere di entrarci o meno, ma non sono pericolosi.

L'unico pericolo reale, attualmente, sono le persone che ti stanno vicino, questa è la realtà.

Noi nella Sapienza Finanziaria ci impegniamo solo per avere persone che propongano soluzioni, sul Forex o su altri mercati ancora, su altri settori ancora. Ma non improvvisando.

E le persone che vedono il mondo diverso, dopo essere entrati in contatto con la Sapienza Finanziaria sono sempre di più, eccome se sono sempre di più.

Noi non diciamo mai che fare soldi è facile. No, fare soldi non è facile, caprona o caprone (caprona o caprone è rivolto a che dice e pensa che noi diciamo che fare i soldi sia facile).

Noi di Sapienza Finanziaria diciamo che .....

Ora è meglio che smetta, volevo solo scrivere due righe, poi sono partito come un treno a scrivere.

A domani, per il webinar, per chi vorrà. 


E per chi vorrà c'è il Seminario della Sapienza Finanziaria, sabato 20 aprile, a Roma, a soli 99 euro per due persone.


Agli altri la crisi, a noi la sapienza finanziaria.


1 commento:

matte espo ha detto...

mi permetti una precisazione?
immagino che tu abbia visionato le statistiche sul forex da un sito inglese o comunque anglofono.
Come faccio a saperlo? Semplice; in inglese trillion significa 1000 miliardi mentre in italiano trilione significa 1 miliardo di miliardi quindi una quantità di un milione di volte superiore;
facendo questa piccola correzione i dati sul tournover del forex non sono semplici da stimare, il The Economist al 2010 stimava il volume di scambi giornaliero attorno ai $1900 miliardi; il Pil italiano (banca mondiale 2011)è di $2194 miliardi, posso concedere che negli ultimi anni il pil italiano abbia subito una notevole flessione in concomitanza con un aumento dei volumi di scambio forex ma parlare di 20 pil mi sembra eccessivo, non trovi?
massima stima per quello che fai

Matteo Esposito