domenica 15 settembre 2013

Il compito a scuola e l'insufficienza per l'uomo che sussurrava ai cavalli




Un giorno un ragazzino, che frequentava le superiori, svolse un compito per casa assegnato dal prof agli studenti in cui dovevano scrivere ciò che volevano fare da grandi.                                                                   

Il ragazzino in questione scrisse che voleva possedere un ranch da duecento acri e allevare cavalli da corsa purosangue.

L'insegnante gli diede il voto "insufficiente" e gli spiegò che il voto era dovuto al fatto che riteneva irrealistico il suo sogno. Il prof spiegò, inoltre al ragazzino, che nessun ragazzo che viveva in un camper dietro ad un pick-up (detto anche cassonato) sarebbe mai riuscire ad avere sufficiente denaro per acquistare un ranch, comprare bestiame e pagare gli stipendi necessari per i dipendenti del ranch.



L'insegnante, addirittura, offrì la possibilità di riscrivere il compito per avere un voto più alto.

Il ragazzino rispose al prof: "Lei prof si tiene l'insufficienza, io mi tengo il sogno".

Il ragazzino, oggi,




possiede un ranch di centocinquantaquattro acri in California dove alleva cavalli da corsa purosangue e forma centinaia di addestratori di cavalli in modo più umano, perché trovino un'intesa con i cavalli che addestrano.

Monty è il nome di quel ragazzino, esattamente si tratta di Monty Roberts, l'uomo che è famoso nel mondo come "L'uomo che ascolta i cavalli".


Monty definisce "ladri di sogni" le persone che cercano di dissuaderti dal realizzare il tuo sogno.


Gentile lettrice e gentile lettore, il 98% delle persone che frequenti, se presenti loro un sogno, ti diranno che sei pazza/o e che una certa cosa non può essere fatta.


Non ascoltare, semplicemente, queste persone.

L'ideale sarebbe che tu proprio non frequentassi quelle persone, ma se sei costretta/o a frequentarli non ascoltarli. Rischiano di devastarti, ti tolgono energia, non puoi fare loro un discorso su nulla, perché sanno sempre tutto loro. 

E cerca, da ora in poi, di frequentarli il meno possibile. 



Chi ha orecchi, intenda!


Agli altri la crisi, a noi la sapienza finanziaria.



P.S. Sì, ma io non posso mica stare a cercare la documentazione del mutuo, dovrò pur mandare giù boccone, guardare un po' di tv....







Nessun commento: