venerdì 27 dicembre 2013

Ci sono scuole e scuole. E ti aspetto il 3 gennaio 2014 con le due novità




C'è chi segue la politica, c'è chi si rivede in Renzi, chi in Bossi, chi in Grillo, chi in Bersani, chi in Monti, chi in Berlusconi, chi in Casini, chi in Alfano e così via.


A me, U. Marco Calì, piace la sapienza. Non mi piacciono tanto i politici ....



In questo post riporto come viene descritta "La scuola della sapienza", secondo ciò che c'è scritto 




nel libro del Siracide. Il libro del Siracide è all'interno del libro che si chiama Bibbia, eh. 

Probabilmente tu, gentile lettrice e gentile lettore, sei molto impegnata/o a seguire altre vicende (magari politiche), ma ti consiglio di leggere qualche riga del libro della Bibbia. 

Altrimenti segui i politici ..... 



Nel capitolo 6, 18 - 37 del libro del Siracide c'è scritto:


La scuola della sapienza.

"Figlio, sin dalla giovinezza medita la disciplina,
consegurai la sapienza fino alle canizie.

Accòstati ad essa come chi ara e chi semina
e attendi i suoi ottimi frutti;
poiché faticherai un po' per coltivarla,
ma presto mangerai dei suoi prodotti.

Essa è davvero aspra per gli stolti,
l'uomo senza coraggio non ci resiste;
per lui peserà come una pietra di prova,
non tarderà a gettarla via.

La sapienza infatti è come dice il suo nome,
ma non a molti essa è chiara.

Ascolta, figlio, e accetta il mio parere;
non rigettare il mio consiglio.

Introduci i tuoi piedi nei suoi ceppi,
il collo nella sua catena.

Piega la tua spalla e portala,
non disdegnare i suoi legami.

Avvicìnati ad essa con tutta l'anima
e con tutta la forza resta nelle sue vie.

Seguine le orme e cercala, ti si manifesterà;
e una volta raggiunta, non lasciarla.

Alla fine troverai in lei il riposo,
ed essa ti si cambierà in gioia.

I suoi ceppi saranno per te una protezione potente,
le sue catene una veste di gloria.

Un ornamento d'oro ha su di sé,
i suoi legami sono fili di porpora violetta.

Te ne rivestirai come di una veste di gloria,
te ne cingerai come di una corona magnifica.

Se lo vuoi, figlio, diventerai saggio;
applicandoti totalmente, diventerai abile.

Se ti è caro ascoltare, imparerai;
se porgerai l'orecchio, sarai saggio.

Frequenta le riunioni degli anziani;
qualcuno è saggio? Unisciti a lui.

Ascolta volentieri ogni parola divina
e le massime sagge non ti sfuggano.

Se vedi una persona saggia, va' presto da lei;
il tuo piede logori i gradini della sua porta.

Rifletti sui precetti del Signore,
medita sempre sui suoi comandamenti;
egli renderà saldo il tuo cuore,
e il tuo desiderio di sapienza sarà soddisfatto".



Agli altri la crisi, a noi la sapienza finanziaria.


P.S. Il 3 gennaio arrivano le due novità di Sapienza Finanziaria: puoi seguirle anche nel sito o in facebook.



Nessun commento: