martedì 5 agosto 2014

Un'azienda non è una democrazia

<< Durante una lezione estremamente noiosa, ricordai una riunione molto intensa che il padre ricco ebbe una volta con la sua squadra di consulenti. Mentre la collera divampava e la sua squadra dissentiva, alla fine il padre ricco impose la sua volontà e disse: "Un'azienda non è una democrazia. Io vi pago gli stipendi. O fate ciò che chiedo, o cercate un nuovo posto di lavoro".

Credo di avere avuto circa 16 anni all'epoca, e la discussione mi turbò. Non avevo mai visto uomini e donne adulti discutere in modo così intenso o emotivo. Ricordo anche che molti membri dello staff fecero marcia indietro, non appena il padre ricco minacciò di licenziarli se non avessero svolto il loro lavoro. Disse: "Tutto quello che vi chiedo è di fare il vostro lavoro. Non voglio le vostre scuse. Se non riuscite a fare il vostro lavoro, cercate un nuovo impiego".

Una volta che la riunione fu terminata, il padre ricco prese in disparte suo figlio e me per accertarsi che fosse tutto okay. Fu allora che gli sentii dire per la prima volta: "Per questo gli studenti da 'A' lavorano per gli studenti da 'C'. Gli studenti da 'A' forse sono stati intelligenti a scuola, ma non hanno il fegato per avviare, possedere e gestire il proprio business. Sono andati a scuola per diventare specialisti, conoscendo soltanto il diritto o la contabilità o la vendita e il marketing. Sanno come lavorare in cambio di una busta paga, ma non sanno come costruire un business e guadagnare soldi. Hanno l'intelligenza, ma sono privi di fegato. Sono atterriti dal rischio. Se non li paghi, non lavorano. Se fanno un lavoro aggiuntivo, vogliono lo straordinario oppure vogliono del tempo libero. Vogliono che io faccia le cose a modo loro, ma non sono disposti a pagare per i loro errori se falliscono". Aggiunse: "Io devo pagare i miei errori oltre ai loro. Se la società fallisce, io resto con i guai, il debito e le perdite finanziarie. Loro cercano semplicemente un nuovo posto di lavoro. Questa è la differenza principale fra gli studenti da 'A' e gli studenti da 'C'.>>


Tratto dal libro di Robert T. Kiyosaki,

Risveglia il genio finanziario di tuo figlio.






Nessun commento: