mercoledì 8 ottobre 2014

Italia in Default: + 577 miliardi di euro, ma l'uomo del tg non lo sa



Non so bene cosa stia succedendo, non guardo un tg praticamente da anni.


Ma, senza vedere i tg, ti posso comunicare che l'Italia è in Default.


Chi può capire, capisca.


U. Marco Calì



P.S. Commento a questo post del lettore che guarda i tg: "Sì, ma tu Calì avevi detto tanti anni fa che l'Italia sarebbe andata in Default, la verità è che l'Italia non è andata in Default, l'Italia è un Paese economicamente stabile, l'Italia non andrà mai in Default!



P.P.S. Ah, il debito pubblico dell'Italia, da quando parlavo di Default è andato da 1.600 miliardi di euro a oltre 2.177 miliardi di euro = questo significa che è aumentato di 577 miliardi di euro. Vallo tu a spiegare a quello che guarda i tg.... Se vedi quello del tg digli che, come la pensa lui, "E' come pulirsi il culo con la merda

1 commento:

Luca ha detto...

Prima di tutto c'è da considerare il fatto che una nazione non può andare in default, principalmente per il semplice motivo che ci vivono persone che sono la vera ricchezza della nazione, sfruttano il territorio nazionale per trarne principalmente cibo e varie risorse che la terra nazionale gli offre per il sostentamento della propria vita.
Chi veramente è in default è l'intero sistema bancario che è praticamente insolvente e stacca alle nazioni assegni in bianco, indebitandole continuamente.
C'è da spiegare anche il motivo del come mai i paesi considerati del terzo mondo hanno un debito pubblico molto basso mentre quelli sviluppati hanno debiti pubblici spaventosi (es. debito Americano).
Non esiste nemmeno storicamente una nazione che sia riuscita a ripagare anche solo in parte il proprio debito pubblico, semplicemente perchè impossibile, con il sistema attuale, purtroppo il debito continuerà a crescere.