mercoledì 17 dicembre 2014

Il Network Marketing è una TRUFFA COLOSSALE, lo sa anche Babbo Natale



Mettiamo, ad esempio, che una ditta, chiamiamola Babbo Natale, crei un prodotto e lo voglia, ovviamente, vendere.

La ditta Babbo Natale può scegliere due modelli di vendita: 

o la Vendita Tradizionale
o la Vendita Tramite



Network Marketing.

Prima di continuare la lettura voglio però che tu sappia, gentile lettrice e gentile lettore, che anch'io ragionavo come il GREGGE finché non mi sono impegnato a capirne di più. Mi erano sempre state riferite delle "cose" sul Network Marketing e, ingenuamente o meglio stupidamente, aveva dato retta a chi "sa tutto" ma che nella realtà sono persone che non hanno mai ottenuto nessun successo nella vita in generale.

Ma torniamo ai modelli di vendita che la ditta Babbo Natale può scegliere.

Nel primo caso ovvero quello della Vendita Tradizionale, il cliente compra il prodotto in un negozio dopo che questo prodotto è arrivato tramite trasporto tramite un agente che prima è passatoda un grossista che riceve il prodotto dalla fabbrica. I passaggi possono essere o più o meno questi; ci sono, inoltre, i costi dell'iva fra i vari passaggi che fanno sì che il prezzo finale del prodotto sia per il cliente più elevato e potrebbe esserci anche un costo di un'eventuale pubblicità. 

Nel secondo caso ovvero quello del Network Marketing, il cliente compra direttamente dalla fabbrica. Punto. Non ci sono passaggi ulteriori. Ovviamente, c'è il costo del trasporto, ma in genere questo costo non c'è nemmeno o comunque è irrisorio.

Nel caso della Vendita tradizionale il prodotto ha bisogno della pubblicità  per essere venduto (poiché la qualità è scarsa o in genere non eccelsa), costo anch'esso che va a ripercuotersi sul cliente.

Nel caso del Network Marketing il prodotto non ha bisogno della pubblicità perché si tratta di un prodotto di alta qualità ed il passaparola avviene automaticamente. Generalmente una società di Network Marketing ha un brevetto esclusivo che rende il prodotto unico e inimitabile; e normalmente questo prodotto è legato ad un'innovazione scientifica.

Ah, molto ma molto spesso il prodotto che non subisce tutti i ricarichi di costi vari, cioé quello veicolato tramite il Network Marketing ha un costo addirittura inferiore rispetto al prodotto che trovi negli scaffali del supermercato!!!!

Vediamo però come ragiona il GREGGE.

Prima però di vedere come ragiona il GREGGE facciamo un'ultima considerazione.

Nel primo caso, quello della Vendita Tradizionale, il cliente compra il prodotto o in un supermercato o in un negozio e se anche lo consiglia ad altri non guadagna un c...o.

Nel secondo caso, quello del Network Marketing, il cliente compra il prodotto dalla fabbrica e se anche lo consiglia ad altri, grazie al suo passaparola, la ditta Babbo Natale gli è riconoscente e gli dà una percentuale del suo guadagno perché ha generato questo passaparola.

Per darti un altro parametro tieni in considerazione anche il fatto che nel primo caso i negozi tradizionali ragionano con la logica "morte tua vita mia", nel senso che un negoziante non guadagna un euro se una persona va a comprare un prodotto in un altro negozio, mentre nel secondo caso il distributore (viene chiamato chi si associa ufficialmente tramite un'iscrizione) è contento anche se la vendita viene effettuata da un altro distributore che fa parte della sua genealogia perché ne ha un guadagno proprzionale. Va compreso che il Network Marketing è un'attività meritocratica, questo significa che chiunque può avere il successo economico, successo economico che difficilmente si può avere nell'impresa tradizionale o addirittura con un lavoro da dipendente.

In paesi come l'Inghilterra, Giappone, Germania, America, Canada, Australia, Francia, Polonia, Singapore e tanti altri ancora il Network Marketing è utilizzato dalle persone, primo per comprare dei prodotti di alta qualità ad un prezzo ragionevole e secondo perché queste persone guadagnano dal passaparola generato.

Ci sono oltre duecento delle più importanti Università al mondo che insegnano cos'è il Network Marketing, in Italia però il GREGGE associa il Network Marketing o sistemi piramidali o catene di Sant'Antonio.
Chi pensa che il Network Marketing sia una truffa può andare ad informarsi non tanto dal suo compagno di merende, PECORONE, ma andando a leggere come il Network Marketing sia regolamento da un articolo di legge del Parlamento italiano. Ripeto per il GREGGE: il Network Marketing è regolamentato da una legge, la 173 del 2005, dal Parlamento italiano. Questo è il link.

http://www.parlamento.it/parlam/leggi/05173l.htm

Ma, dicevamo, vediamo come ragiona il GREGGE.
Il GREGGE preferisce fare il passaparola ma non guadagnare. Il GREGGE fa usualmente il passaparola, praticamente ogni giorno, su prodotti dove però non ci guadagna un c...o.

Il GREGGE non sa che il Network Marketing, che ripeto è regolamentato dalla Legge 173 del 2005 e che è studiato in oltre 200 Università del mondo, è utilizzato da aziendine come Coca Cola, Gillette, Colgate, Sony, Palmolive, Philips e tante, tante altre ancora. 

Il Gregge pensa che per avere successo nel Network Marketing deve andare a vendere, vendere e vendere. No, per avere successo nel Network Marketing, non è importante la vendita: sono i rappresentanti che devono vendere, vendere e vendere. Il Network Marketing fuziona in maniera diametralmente opposta.

Il GREGGE preferisce pagare dal 50% di tasse in su per svolgere il proprio lavoro sia da dipendente che da libero professionista o azienda: nel Network Marketing la tassazione è del 17,94%, con ritenuta alla fonte. Questo significa che il reddito derivante dal Network Marketing non fa cumulo di reddito.

Ci sarebbero anche altri punti da sottolineare, ma ritengo che siano sufficienti questi. Ci sarebbe da dire che con il Network Marketing non hai da investire somme come, ad esempio, se ti devi aprire un bar o un negozio o uno studio professionale; ci sarebbe da dire che non esiste il rischio di fallimento nel Network Marketing (ah, in Italia secondo i dati della Camera di Commercio, le aziende o attività in partita iva che siano, chiudono o falliscono entro i primi tre anni di vita); ci sarebbe da dire che con il Network Marketing non hai costi di bollette, luce, gas, affitto, magazzino, ecc.; ci sarebbero altre cose ma se vuoi vedere i relai vantaggi non puoi stare lì ad aspettare: o ti informi o ti informi. E non andare ad informarti dal GREGGE ....

Quel che ti posso dire, gentile letrice e gentile lettore, è che io sottoscritto, U. Marco Calì, sono un incaricato di una società che ritengo essere fenomenale nel settore del Network Marketing. Mi farebbe piacere illustrarti in maniera completa questa straordinaria opportunità e mi farebbe piacere che tu entrassi a far parte della mia organizzazione. Scrivimi a umarcocali@gmail.com per fissare un appuntamento che possiamo fare o tramite telefonata (anche su skype, marco.cali19 è il mio nickname) o tramite un appuntamento fisico. 

Ti posso, inoltre, inviare del materiale sia video che cartaceo in modo che tu possa avere tutte le risposte per eventuali dubbi. Puoi, inoltre, partecipare a dei webinar sia di presentazione che di formazione e puoi far partecipare anche eventuali tuoi ospiti. Io e il mio Staff Livesmart360 saimo lieti di darti tutto il supporto possibile affinché tu possa comprendere questo sistema che ti può far veramente cambiare vita. 
Il mio consiglio è quello, in ogni caso, di informarti bene su qualche società di Network Marketing. Ma mi sento di darti un suggerimento, cerca una società dinamica e magari emergente.
Ci sono tante aziende con le quali puoi entrare, ma tieni conto anche della possibiltà di far parte di una società emergente. Per farti capire, tu potresti andare da società come Coca Cola che è nata nel 1886 oppure Colgate che è nata nel 1873 oppure da società più recenti come Herbalife che è nata nel 1980 o Amway che è nata nel 1959: puoi andare in società come queste, certo, e puoi anche avere successo, ma è anche vero che in queste società è difficile costruire una rete di nuovi consumatori.
Io ti consiglio di valutare (e ribadisco, scrivimi all'email umarcocali@gmail.com e farò in modo che tu possa avere tutte le delucidazioni possibili) l'opportunità di questa società Livesmart360 che grazie ad un brevetto esclusivo ha creato una Nuova Generazione di Cioccolata, un qualcosa di straordinariamente straordinario.
Aspetto una tua email per poterti fornire maggiori informazioni: se poi non ti interessa, nessun problema. Non hai nessun obbligo, eh. 

Ah, ultima cosa, nel mio Staff Livesmart360 ci sono medici nutrizionisti, specialisti di diete e ricercatori scientifici, rappresentanti del mondo fitness, abbiamo anche un medico Uefa e Fifa, tutti pronti per darti un supporto.

P.S. Tutte le info sulla società le puoi trovare da 
www.livesmart360.com/marcocali

P.P.S. Questi personaggi non fanno parte del GREGGE












Nessun commento: